FORLI e CESENA

13. feb, 2019

Sabato 2 marzo 2019 alle ore 21.00 al Teatro Bonci di Cesena, Giovanni in trio con Giovanna Polacco al violino e Alfonso Alberti al pianoforte terrà un concerto intitolato "Suite francese: profondità e leggerezza tra astrazione e virtuosismo", in occasione del bicentenario della nascita di Offenbach e del centenario della morte di Debussy.
J. Rouget de Lisle – La Marseillaise, versione di Charles Dancla per violino, violoncello e pianoforte
I. Pleyel – Duetto n. 4, dai Sei Duetti op. 16 per violino e violoncello
J. Offenbach – da Les Contes d’Hoffmann: Barcarole, versione d’epoca per violino,violoncello e pianoforte
C. Debussy – Valse La plus que lente, versione di L. Roques per violino e pianoforte
C. Debussy – Sonata n. 1 per violoncello e pianoforte
C. Debussy – Beau soir, versione di Jascha Heifetz per violino e pianoforte
G. Sollima – Un violoncello per Satie per violoncello solo
G. Sollima – Natural Songbook n. 5 e n. 6 per violoncello solo
J. Offenbach – dagli Etudes op. 78: Etude n.10 per violoncello solo
C. Debussy – Trio in sol maggiore per violino, violoncello e pianoforte
Con un salto temporale di qualche secolo, veniamo in contatto con la profondità e la leggerezza della musica francese in un programma che alterna brani di Debussy e Offenbach, due autori accomunati, nel 2018 e 2019, dalla doppia celebrazione del centenario della morte del primo e del bicentenario della nascita del secondo. Compito del trio formato da Giovanni Sollima, Giovanna Polacco e Alfonso Alberti è quello di caratterizzare le due personalità musicali molto diverse ma unite nell’intento di interpretare, ciascuno a suo modo, lo spirito del loro tempo: enigmatico e introspettivo in Debussy, ironico e irriverente in Offenbach.
INFORMAZIONI
Teatro Alessandro Bonci, vicolo Gasometro, 6 - Cesena
Prenotazione biglietti: www.cesena.emiliaromagnateatro.com 

13. feb, 2019

Dal 15 febbraio al 22 marzo, 6 serate tra musica e teatro con un’attenzione particolare al territorio.
Dal 15 febbraio al 22 marzo Palazzo Dolcini apre il sipario a Dolcini Zapping, una rassegna varia e variegata di 6 appuntamenti che porterà il pubblico a spaziare tra diversi generi: musica, teatro, dialetto e comico con un’attenzione particolare agli artisti del territorio.
Da venerdì 15 febbraio una rassegna di 6 appuntamenti porterà il pubblico a spaziare tra diversi generi musicale e spettacoli teatrali, si comici che in lingua romagnola.
“Abbiamo pensato per quest'anno” afferma l'assessore alla cultura Raffaele Giovannini, “di proporre una stagione teatrale concentrata nei mesi di febbraio e marzo. Dopo il grande successo del progetto Lo schermo sul leggio dello scorso autunno, ripartiamo nel 2019 con entusiasmo e determinazione, ed accanto ad artisti di richiamo nazionale abbiamo voluto ospitare alcune importanti realtà del territorio”
Si parte venerdì 15 febbraio con la travolgente serata di musica dedicata alla chitarra, dal titolo 6 corde per una notte. Nella stessa sera infatti, sul palco, si esibiranno 3 chitarristi molto amati, Nicola Brandi, J Sintoni ed Emanuele Lazzaro Benedetti i quali si alterneranno sul palco fino ad una jam session corale, in un viaggio negli stili musicali che hanno trovato nella chitarra la loro massima espressione. Attraverso brani inediti e classici il trio Brandi-Sintoni-Benedetti racconterà il mondo delle sei corde per una serata che si preannuncia energica e piena di verve.
Venerdì 22 febbraio invece sarà la volta dei SOUNDIDERS, gli artisti associati alla associazione Soundido, che portano avanti insieme le liriche sognanti e coinvolgenti di Daniele Dido Di Domenico. Un repertorio un po' folk, un po' rock e un po' cantautorale e di world music, che creano atmosfere sia romantiche e calorose che giocose e danzerecce.
Il 1 marzo Denis Campitelli porterà al Dolcini A trebbo con Shakesperare, un esilarante monologo in dialetto romagnolo. Racconta degli spiriti di Amleto, Romeo e Giulietta e Otello. È Shakespeare, riscritto da poveri contadini, rigorosamente in Romagnolo per una serata che rimarrà nel cuore dei partecipanti
L'8 Marzo si festeggia la festa internazionale delle donna con il concerto dei Saxina, una serata effervescente e particolare con la partecipazione di ben nove i saxofonisti che si esibiranno sul palco per un concerto divertente ed energico. Il concerto sarà preceduto e seguito dalla musica di dj Fabio Comandini. In questa serata sarà possibile anche usufruire di un apericena a Palazzo Dolcini, curato e organizzato dai gestori del servizio bar.
Gli ultimi due appuntamenti della stagione vedranno tornare il teatro comico, con due recital tutti al femminile, con le attrici Claudia Penoni e Maria Pia Timo.
Il 15 marzo, Clauda Penoni porterà al dolcini la Signora Varagnolo, famoso personaggio televisivo, donna che non brilla per eleganza e sex appeal, ma che coltiva il grande sogno di lavorare nel mondo dello spettacolo. Ma nonostante sembri appena uscita del programma “centrifuga” della lavatrice, continua a credere nella propria femminilità...
Si chiude alla grande Dolcini Zapping, con la presenza sulla scena della grande Maria Pia Timo, il 22 marzo con il suo Recital Corpo, è uno spettacolo in cui i grandi temi dell’attualità, permeando il corpo ostentato, caldo e burroso di Maria Pia, si fondono con le tematiche più varie. Spunti nati dal quotidiano, visto con un’ottica femminile. Sola sul palco, graffiante, coinvolgente, contemporanea, spassosa e in continuo dialogo col pubblico, per uno spettacolo sempre esilarante e coinvolgente.
Sono già aperte le prenotazioni per tutti gli spettacoli, telefonando allo 0547 699716 tutte le mattine e i pomeriggi di martedì e giovedì. I biglietti prenotati vanno ritirati presso il teatro almeno 30 minuti prima dell'inizio dello spettacolo. Biglietto intero € 8,00 ridotto € 5,00 (ridotto fino a 18 anni, studenti universitari con tesserino, over 65 anni), tranne che per la data dell'8 marzo, con biglietto unico a 5 €.
Dolcini Zapping è una rassegna a cura dell'assessorato alla cultura del Comune di Mercato Saraceno, inserito nel progetto "Paese che vai emozione che trovi".

13. feb, 2019

Venerdì 8 marzo 2019 ore 21.00 al Teatro Verdi di Forlimpopoli.
DONNA SOLIDALE
Pensieri parole musica ed emozioni sull’universo femminile
Una serata per Uomini e Donne da una idea di Veronica Gonzalez, un omaggio all'universo femminile attraverso il lavoro di alcune associazioni e realtà tra le più attive del territorio.

Associazione Mariette, A casa di Paola, Compagnia Fuori Scena, Veronica Gonzalez, Medialuna, Casa Artusi, Les Cigales, Bambini Del Mondo Forlimpopoli, Enrichetta Maffei. Elena Canarecci
E tante altre sorprese!!!
serata patrocinata dal Comune di Folrimpopoli e il sostegno di Casa Artusi.
Ingresso a offerta libera fino ad esaurimento posti
(il ricavato della serata sarà devoluto al progetto “bambini nel mondo” e in particolare ai bimbi neonati e madri in difficoltà in Eritrea).

13. feb, 2019

A Cesena torna Across The Movie al Cinema Eliseo con la XI edizione. Un festival di musica attraverso il cinema per una rassegna d'autore che sta portando Cesena nell'elite del panorama musicale e cinematografico.
Sisvolgerà nei giovedì 21, 28 febbraio e giovedì 7,14, 21 marzo, ore 21,00 con proiezione unica di €. 6.00.
GIOVEDÌ 21 FEBBRAIO ORE 21.00
THE QUEEN: DAYS OF OUR LIFE
Regia di Matt O’Casey.
Con Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor - UK 2011 – 120 min.
Dalle ore 19:30 aperitivo nel foyer del cinema Eliseo: in diretta Radio Icaro Rubicone 90.0 FM “Across On Air”
Premovie soundubbind ToffoloMuzik dj
Introduzione di Luigi Bertaccini
Intervento musicale dal vivo di Houdini Righini & Massimo Marches
Al termine della proiezione Aftermovie party a La Cantera: dj set ToffoloMuzik dj: “Across The Artists I”
Uno dei fenomeni commerciali più imponenti dell'intera storia del rock, ma anche un facile bersaglio per la critica. Amati e odiati, incensati e vituperati, i Queen hanno coniato un originale ibrido tra le asprezze hard-rock e il pomposo gusto glam, con la straordinaria voce di Freddie Mercury in primo piano. Ne ripercorreremo la carriera in questo dettagliato doc, raccontata direttamente dalla band, dagli esordi con gli Smile alla fine degli anni ’60 ad oggi, con materiale raro, performance live, interviste e filmati in studio.
ACROSS THE MOVIES
Storie di musica raccontate attraverso il cinema, andando oltre la semplice proiezione di una pellicola ma arricchendola con musica dal vivo, prefazioni e dj set. Le parole di Luigi Bertaccini, dj, storico del rock, giornalista musicale, introdurranno il pubblico alle pellicole, riportando gli spettatori al contesto storico culturale del film, un approfondimento che trasporterà alla visione della pellicola per comprendere l’affascinante legame che unisce musica e cinema.
ACROSS THE RADIO – Radio Icaro Rubicone 90.0 FM 
In tutte le serate della rassegna dalle 19:30 alle 21 il foyer del cinema Eliseo si animerà con Across On Air, la trasmissione radiofonica realizzata in diretta dal cinema da Radio Icaro Rubicone, da molti anni una delle radio più attive della regione, sulle FM 90.0 e sul sito web www.radioicarorubicone.it. Per Across On Air uniranno le forze Filippo Aletti, uno dei programmatori più giovani e competenti della radio, conduttore di Icarock, e Luigi Bertaccini uno dei sei conduttori della fascia serale Melody Box. Sarà un’anteprima alle proiezioni con l’intento di fotografare tramite voci, luoghi, temi e suoni, la storia di un artista, di un genere o di un periodo musicale a cui potrete assistere in prima persona.
AFTERMOVIE PARTY – La Cantera
La musica è anche una festa e per l’inaugurazione della rassegna il 21 febbraio e la conclusione del 21 marzo realizzeremo due AfterMovie Party che si terranno alla Cantera dove ci ritroveremo tutti ad assistere ad accurate selezioni musicali del dj ToffoloMuzik che ci dedicherà dj set a tema con i film in rassegna come ulteriore colonna sonora alle storie raccontate.
https://www.facebook.com/lacantera.bynight/ 
PROSSIMI APPUNTAMENTI
● Giovedì 28 febbraio: RICCARDO SINIGALLIA BACKLINER
● Giovedì 7 marzo: MATANGI / MAYA / M.I.A.
● Giovedì 14 marzo: NUMERO ZERO Alle origini del RAP italiano
● Giovedì 21 marzo: CHET BAKER: BORN TO BE BLUE
CINEMA ELISEO MULTISALA CESENA
VIALE CARDUCCI 7
47521 CESENA (FC)
INFO 0547/21520

12. feb, 2019

Sabato 15 e domenica 16 febbraio in prima nazionale il nuovo spettacolo dell’attore, regista e clown originario del Brasile.
Il suo è un teatro fisico, poetico, ironico. Dopo la magia di Casa de Tabua e Tranquilli!, presentati nelle passate stagioni teatrali del Teatro Petrella (2017 e 2018), torna a Longiano André Casaca con Sagapò, in scena sabato 16 (ore 21) e domenica 17 febbraio (ore 16). Il nuovo spettacolo dell’attore, regista, clown originario del Brasile, dopo due settimane di residenza artistica a Longiano, debutta al Teatro Petrella in prima nazionale. Un appuntamento che conferma la fedeltà e amicizia del grande artista e della sua compagnia, Teatro C’Art, con Longiano e il suo storico teatro.
Creato, diretto ed interpretato da André Casaca insieme ad Irene Michailidis (attrice e musicista italiana di origine greca) Sagapò è un inno all’amore. Amore per la vita. Come una linea tracciata all’inverso, Sagapò celebra la vita a partire dalla morte.
Attraverso un rituale di gesti ripetuti si è ricercata un’essenzialità che porta alla pulizia delle emozioni, allo svuotarsi di ciò che ingombra per ritrovare lo spazio al sentire semplice, all’apertura, al gioco, all’euforia. Un’essenzialità che parte dalla scelta scenica: nero e bianco. Un uomo e una donna. Due sedie e un microfono. Una chitarra.
Un teatro fisico, a tratti comico e grottesco, poetico e assurdo, dove la parola diventa gramelot, dove la musica e il suono in scena dialogano con il movimento. Due personaggi eleganti che si rincorrono, aspettano, danzano a piedi scalzi sopra una terra secca. Si intrecciano le voci di un rito funebre, il ritmo rebetiko di una festa, gli allegri saluti di chi parte e di chi arriva.
Il Teatro C’art Comic Education ha una tradizione quindicinale sul teatro fisico e la comicità non verbale. La sua concezione artistica e pedagogica ha consentito in questi anni la nascita e lo sviluppo di percorsi di ricerca e formazione artistica radicate nella de-costruzione della gestualità ordinaria e prevedibile e nella affermazione di un’identità gestuale lontana dalla rappresentazione. Infatti la compagnia trova nell’identificazione il fulcro del suo lavoro comico-corporeo . Il Teatro C’art è anche un Centro Culturale, con biblioteca/videoteca e sala teatrale. Una vera “Fabbrica d’Arte”, si trova a Castelfiorentino in provincia di Firenze. Il Teatro C’art è diventato un punto di riferimento per la ricerca pedagogica ed artistica in Italia. L’equipe di attori del C’art in questi anni hanno prodotto spettacoli di grande risonanza nazionale ed internazionale. Le produzioni sono state replicate in festival e teatri d’Italia e all’estero in Svizzera, Germania, Palestina, Israele, Turchia, Etiopia e Capo Verde. In Brasile. Teatro C’art ha vinto il PREMIO Circus al Festival Mondiale della Creatività, Sanremo Maggio 2008.

BIGLIETTI
Intero € 10,00 – Ridotto € 5,00 (riduzione per chi ha meno di 14 anni)
Vendita on line per tutti gli spettacoli su www.vivaticket.it  e in tutti i punti vendita Vivaticket
Biglietteria del Teatro Petrella il giorno prima dello spettacolo dalle ore 17.00 alle 20.00 e il giorno stesso due ore prima dell’inizio. Tel. 0547 666008
Gli spettatori del Teatro Petrella, presentando l’abbonamento o il biglietto d’ingresso, potranno visitare la Collezione Tito Balestra ad un prezzo ridotto
Info: http://ilteatropetrella.it/