LUGO e DINTORNI

23. mar, 2019

L’autore presenta il suo libro “Icarus” martedì 26 marzo alle 21
Martedì 26 marzo alle 21 Matteo Cavezzali sarà al “Martedì letterario santagatese” per presentare il suo libro Icarus. Ascesa e caduta di Raul Gardini (Minimum Fax 2018) nel centro sociale Ca di cuntadèn di Sant’Agata sul Santerno (via Roma 12).
Il romanzo è dedicato a uno dei misteri d'Italia per eccellenza. L’incontro sarà moderato dall’assessore del Comune di Sant’Agata sul Santerno Elisa Sgaravato.
Il 23 luglio 1993 Raul Gardini viene trovato morto nella sua residenza di piazza Belgioioso, a Milano. Si è sparato un colpo in testa, o almeno così dicono, anche se l’ipotesi del suicidio urta con un muro di incongruenze e di punti non chiariti. Icarus è una storia di fantasmi. Di un uomo, Raul Gardini, che si ritrovò a capo di un colosso finanziario e da lì sfidò il mondo, con i suoi progetti visionari e le sue follie sportive e di una città, Ravenna, che per un breve periodo tornò agli splendori dell’impero bizantino.
Matteo Cavezzali è nato e vive a Ravenna. Collabora con diversi giornali tra cui la Repubblica e tiene un blog sul sito del Fatto Quotidiano. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati su minima&moralia, Nazione Indiana e nella raccolta Almanacco 2017. Mappe del tempo (Quodlibet 2017) curata da Ermanno Cavazzoni. Ha scritto testi per il teatro messi in scena in Italia e all'estero. Dal 2014 è direttore artistico del festival letterario ScrittuRa.
La rassegna prosegue martedì 30 aprile con la serata conviviale e cena con l’autore in compagnia di Beppe Sangiorgi e del suo libro Sotto le coperte non c’è miseria. Sesso e amore nella Romagna popolare. Per informazioni e prenotazioni per la cena è possibile contattare i numeri 331 6203386 (Antonio Bassi) e 339 4155591 (Simonetta Facchini).
Al termine di ogni serata verrà offerta una degustazione di vini di cantine della Romagna.
La rassegna del “Martedì letterario santagatese” è realizzata dall’associazione Kultura, in collaborazione con il centro sociale Ca di cuntadèn e la biblioteca comunale “Loris Ricci Garotti”, con il patrocinio del Comune di Sant’Agata sul Santerno.

23. mar, 2019

Lunedì 25 marzo la presentazione del secondo volume della tetralogia dedicata a questa scienza.
Lunedì 25 marzo alle 21 Bruno D’Amore presenta all’hotel Ala d’oro di Lugo (via Matteotti 56) il suo libro La matematica e la sua storia vol.2 (Dedalo, 2018), scritto con Silvia Sbaragli. L’iniziativa fa parte del calendario della stagione invernale del Caffè letterario.
Il libro rappresenta il secondo volume di una tetralogia dedicata alla storia della matematica, narrata dagli autori come una vicenda umana, descritta in un linguaggio accessibile e il più possibile semplice. Questo secondo testo accompagna il lettore lungo un lasso di tempo di più di mille anni, un excursus che parte dagli ultimi geniali matematici greci e arriva fino alla fine del medioevo. Introduce la serata Stefano Buscherini.
Bruno D’Amore è laureato in matematica, filosofia e pedagogia. È stato professore ordinario di Didattica della matematica all’Università di Bologna.
La rassegna è curata da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, con il patrocinio del Comune di Lugo.
L’ingresso è gratuito. Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it/.

22. mar, 2019

Sabato 23 marzo alle 17 si parlerà del sito dedicato ai personaggi e ai luoghi della Bassa Romagna.
Sabato 23 marzo il centro culturale “Il Granaio” di Fusignano (piazza Corelli 16) ospita alle 17 la presentazione del portale web di “Storia e Memoria della Bassa Romagna”.
Durante l’appuntamento interverranno lo studente della Facoltà di Storia dell’Università di Bologna Matteo Mascia, l’archeologo dell’Università di Bologna Marco Cavalazzi, lo studioso di storia locale Norino Cani, il presidente dell’associazione Storia e Memoria della Bassa Romagna Paolo Gagliardi e Bruno Checcoli, vicepresidente provinciale Confesercenti. L’introduzione all’incontro è affidata all’assessora alla Cultura del Comune di Fusignano Lorenza Pirazzoli.
Il portale www.smbr.it è dedicato alla memoria del territorio della Bassa Romagna e delle sue comunità. Racchiude le storie dei cittadini della Bassa Romagna, in particolare di coloro che si sono segnalati in qualsiasi settore dell’attività umana, come artisti, studiosi, artigiani, industriali, politici, militari, caduti in guerra. Questi personaggi sono strettamente legati alle località, agli eventi, ai monumenti, ai palazzi, alle opere d’arte, ma anche ai documenti conservati in archivi pubblici e privati che, fino a ieri, rischiavano di essere conosciuti solo da pochi addetti ai lavori. Il portale vuole essere la casa comune di tutti coloro che sono disposti a mettere in comune il proprio sapere, i propri contenuti, per creare una memoria diffusa e condivisa del territorio della Bassa Romagna.

22. mar, 2019

Domenica 24 marzo all’hotel Ala d’oro si parlerà dell’opera di Giulia Vannoni.
La storia della medicina raccontata nel teatro d’opera nel nuovo appuntamento con le serate conviviali del Caffè letterario di Lugo. Domenica 24 marzo alle 18 all’hotel Ala d’oro, in via Matteotti 56, si parlerà del libro A un dottor della mia sorte (Pendragon, 2018) di Giulia Vannoni.
Nessun'altra categoria professionale ha destato l'interesse di compositori e librettisti come i medici, divenuti a pieno titolo figure privilegiate fra i soggetti del melodramma. L'atteggiamento degli operisti spazia dall'ammirazione per le competenze e le qualità umane dei dottori alla satira più crudele, quando, al contrario, l'attività dei medici è mossa esclusivamente da ambizioni economiche o legate alla carriera. Nel tempo si è così venuta a creare una galleria di ritratti memorabili: da Don Bartolo del Barbiere a Dulcamara dell'Elisir fino al crudele Dottore del Wozzeck, passando per Grenvil della Traviata. L’incontro introdotto da Alberto Spano sarà accompagnato da brani d’Opera eseguiti al pianoforte da Maria Elena Ceccarelli.
L’ingresso è a pagamento e comprende, a scelta, l’aperitivo (a 9 euro) o la cena a buffet (18 euro).
La rassegna è curata da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, con il patrocinio del Comune di Lugo. Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it/.

21. mar, 2019

L’esposizione di Margherita Tedaldi sarà aperta da sabato 23 marzo
Sabato 23 marzo alle 18 inaugura all’hotel Ala d’oro di Lugo (via Matteotti 56) la mostra pittorica “Opere” di Margherita Tedaldi. L’esposizione fa parte del calendario della stagione invernale del Caffè letterario.
Margherita Tedaldi è nata a Lugo nel 1979 e vive a Glorie di Bagnacavallo. Laureata presso l’Accademia di Belle Arti di Ravenna, ha arricchito la sua formazione frequentando diversi stage di pittura e incisione. Attualmente segue corsi di pittura per ragazzi e adulti presso la scuola d’arte Ramenghi di Bagnacavallo, svolge servizio presso le scuole per l’infanzia, elementari e doposcuola come esperta di immagine e tecniche espressive. Ha diverse collaborazioni artistiche con associazioni ed enti pubblici. Come artista, da molti anni si presenta al pubblico esponendo in collettive e mostre personali e partecipando a numerosi concorsi. Come artista il suo interesse è sempre stato rivolto allo studio della tecnica e alla ricerca di una perfezione formale che, di fatto, ora viene in parte abbandonato. Negli ultimi lavori infatti il realismo lascia il posto a una maggiore introspezione: volti e studi anatomici sono mezzi coi quali l'artista porta una sua personale visione della vita, le tecniche sperimentali e gli assemblaggi sono il tramite per un linguaggio più vero, che rispecchia una condizione emotiva interiore e racconta di esperienze vissute. Introduce l’inaugurazione Carmine Della Corte.
La rassegna è curata da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, con il patrocinio del Comune di Lugo.
L’ingresso è gratuito. Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it/.