ALTRE REGIONI...

24. mag, 2019

Venerdì 31 maggio, ore 21.00 al Teatro Asioli di Correggio (RE)
“Correggio Jazz”
“Carte Blanche a Javier Girotto”
JAVIER GIROTTO TRIO
“Tango Nuevo Revisited”
Javier Girotto – sax baritono;
Gianni Iorio – bandoneon;
Alessandro Gwis – pianoforte, electronics
FABRIZIO BOSSO & JAVIER GIROTTO LATIN MOOD
Fabrizio Bosso – tromba;
Javier Girotto – sax soprano, sax baritono;
Natalio Mangalavite – pianoforte, tastiere, voce;
Luca Bulgarelli – basso elettrico;
Lorenzo Tucci – batteria; Bruno Marcozzi – percussioni
Fabrizio Bosso artist in residence
Una serata tutta per il sassofonista argentino Javier Girotto, che riceve carta bianca dall’edizione 2019 di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Venerdì 31 maggio al Teatro Asioli di Correggio (RE) a partire dalle ore 21, Girotto si esibirà prima alla guida del suo trio “Tango Nuevo Revisited”, con Gianni Iorio al bandoneon e Alessandro Gwis al pianoforte. Poi tornerà sul palco per un secondo set con i Latin Mood, la band che co-dirige assieme al trombettista Fabrizio Bosso: un’esplosione di jazz e latin con Natalio Mangalavite a pianoforte, tastiere e voce, Luca Bulgarelli al basso elettrico, Lorenzo Tucci alla batteria e Bruno Marcozzi alle percussioni. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Correggio nell’ambito di Correggio Jazz. Biglietti: prezzo unico euro 15; ridotto under 30 euro 8 (solo in biglietteria, la sera del concerto).
Tango, milonga, chacarera, candombe e… jazz, in proporzione variabile. Doppia è la leadership come anche l’anima musicale dei Latin Mood: da una parte Fabrizio Bosso chiama a raccolta i talenti più rappresentativi del jazz italiano, dall’altra Javier Girotto imprime il bollino DOC della musica argentina, portando con sé uno specialista del genere come il connazionale Natalio Mangalavite.
Tra beat latino-americani e iniezioni di movenze afroamericane, il Latin Mood è uno sviluppo e ampliamento del Latin Quintet creato da Bosso e Girotto nel 2006. I lavori discografici della band, Sol! e Vamos, mettono in luce un dinamismo incontenibile ma anche assolo di struggente bellezza. Non manca quel senso di divertissement tipico della musica sudamericana, nella quale alta espressione artistica e svago popolare non sono mai disgiunti. Le performance dal vivo dei Latin Mood sono contagiose dalla prima all’ultima nota proprio per la loro costante capacità di rinnovarsi, passando dal ballabile al tribale, dalle suggestioni struggenti alle riscosse battagliere.
A preparare la scena per i Latin Mood, ci sarà un set introduttivo con il trio di Girotto, da poco immortalato su disco dalla ACT: Tango Nuevo Revisited. Un palese richiamo ad Astor Piazzolla, che nel 1974 incise l’album Tango Nuevo in compagnia di Gerry Mulligan: un disco fondamentale nella storia del rinnovamento stilistico del tango oltre che nella formazione del giovane Girotto. Il tutto sotto l’egida di Siggi Loch, responsabile all’epoca della distribuzione europea del disco di Piazzolla e ora produttore del suo ‘sequel’, che offre una rilettura in stile cameristico e con una più marcata pronuncia jazzistica rispetto ai larghi organici e le sonorità pop di Piazzolla.

INFORMAZIONI
Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656, e-mail: info@jazznetwork.it, website: www.crossroads-it.org  – www.erjn.it  - www.jazznetwork.it 
INDIRIZZI E PREVENDITE
Teatro Asioli, Corso Cavour 9, tel. 0522 637813, info@teatroasioli.it.
Informazioni e prevendita telefonica: tel. 0522 637813, e-mail info@teatroasioli.it.
Biglietteria giorni di concerto: ore 18-19 e dalle ore 20.
Prevendita: lun-ven ore 18-19; sab ore 10:30-12:30.
Prevendita on-line: www.teatroasioli.it, www.crossroads-it.org 

22. mag, 2019

Mercoledì 29 maggio, ore 21.00 al Teatro Asioli di Correggio (RE)
“Correggio Jazz”
Quincy Jones presenta
ALFREDO RODRIGUEZ & PEDRITO MARTINEZ
Alfredo Rodriguez – pianoforte, voce;
Pedrito Martinez – percussioni, voce
Una decisa virata verso la musica latina per le serate al Teatro Asioli di Correggio (RE) del festival itinerante Crossroads, organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Mercoledì 29 maggio alle ore 21 si esibiranno i cubani Alfredo Rodriguez (pianoforte, voce) e Pedrito Martinez (percussioni, voce). A rimarcare la caratura di questo concerto è il mitico Quincy Jones, che griffa col proprio nome le apparizioni dal vivo del duo. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Correggio nell’ambito di Correggio Jazz. Biglietti: prezzo unico euro 15; ridotto under 30 euro 8 (solo in biglietteria, la sera del concerto).
Alfredo Rodriguez e Pedrito Martinez hanno portato a inimmaginabili livelli l’eccitazione ritmica tipica della musica cubana, fondendone le componenti colte e popolari. Sono nati entrambi a L’Avana, dove è fiorita la loro passione musicale, eppure, lì, le loro strade non si sono mai incrociate. Si sono poi entrambi trasferiti negli Stati Uniti, dove il loro virtuosistico approccio ai ritmi cubani si è intrecciato con una varietà di altre influenze musicali. A parte questo, le loro storie personali sono significativamente diverse, ma le loro doti individuali sembravano rendere inevitabile prima o poi un duetto. Eccolo finalmente servito in Duologue (2019), il loro primo disco assieme, galvanizzante, prodotto da Quincy Jones.
Alfredo Rodriguez, classe 1985, è figlio d’arte (il padre era un cantante e conduttore televisivo), e ha ricevuto un’educazione pianistica classica. Ma allo stesso tempo, sin dall’adolescenza, ha fatto pratica di musica popolare, esibendosi con l’orchestra del padre. Nel 2006 il festival di Montreux portò il suo talento all’attenzione internazionale: anche di Quincy Jones, che in quell’occasione lo ascoltò in un’audizione privata. Nel 2009 dal Messico, dove si stava esibendo con suo padre, attraversa la frontiera con gli USA in maniera poco ortodossa, chiedendo asilo politico. È proprio Quincy Jones a tirarlo fuori da una situazione precaria, coinvolgendolo nella realizzazione della versione inglese della canzone ufficiale del Shanghai World Expo. Sotto l’egida del suo celeberrimo mentore, il pianista inizia la carriera discografica da leader, tutta su etichetta Mack Avenue: Sounds of Space (2012), The Invasion Parade (2014), Tocororo (2016), The Little Dream (2018). Nel frattempo, Rodriguez ha suonato con Wayne Shorter, Herbie Hancock, Patti Austin, McCoy Tyner… Soprattutto ha messo in chiaro il suo portentoso stile pianistico: una trascinante e funambolica fusione di spirito e tecnica sia cubana che jazz.
Pedrito Martinez (classe 1973) ha invece ha appreso gli stili percussivi del folklore e della musica religiosa cubana facendo vita di strada. Sbarcato negli USA nel 1998, vinse subito la Thelonious Monk Institute of Jazz International Competition dedicata alle percussioni a mano afro-latine. Da quel momento gli si sono aperte le porte dei gruppi di Wynton Marsalis, Sting, Bruce Springsteen, Paul Simon, Angelique Kidjo, Chucho Valdés, Eddie Palmieri, Paquito D’Rivera e James Taylor.

INFORMAZIONI
Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656, e-mail: info@jazznetwork.it, website: www.crossroads-it.org  – www.erjn.it  - www.jazznetwork.it 
INDIRIZZI E PREVENDITE
Teatro Asioli, Corso Cavour 9, tel. 0522 637813, info@teatroasioli.it.
Informazioni e prevendita telefonica: tel. 0522 637813, e-mail info@teatroasioli.it.
Biglietteria giorni di concerto: ore 18-19 e dalle ore 20.
Prevendita: lun-ven ore 18-19; sab ore 10:30-12:30.
Prevendita on-line: www.teatroasioli.it, www.crossroads-it.org 

21. mag, 2019

Martedì 28 maggio, ore 21.00 al Teatro Asioli di Correggio (RE).
“Correggio Jazz”
FRANCESCO BEARZATTI & CARMINE IOANNA
Francesco Bearzatti – sax tenore, clarinetto;
Carmine Ioanna – fisarmonica
MIRKO SIGNORILE TRIO TRIP
Mirko Signorile – pianoforte, synth;
Francesco Ponticelli – contrabbasso, basso elettrico;
Enrico Morello – batteria
Doppio spettacolo martedì 28 maggio al Teatro Asioli di Correggio (RE), a partire dalle ore 21. Questa nuova serata di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, porterà in scena prima il duo che affianca Francesco Bearzatti (sax tenore, clarinetto) e Carmine Ioanna (fisarmonica), poi a seguire il Trio Trip del pianista Mirko Signorile, con Francesco Ponticelli a contrabbasso e basso elettrico ed Enrico Morello alla batteria. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Correggio nell’ambito di Correggio Jazz. Biglietti: prezzo unico euro 12; ridotto under 30 euro 8 (solo in biglietteria, la sera del concerto).
Il piacere di contaminare le sonorità popolari con il jazz, la musica contemporanea e la world music è l’elemento comune che lega Francesco Bearzatti e Carmine Ioanna.
La carriera di Francesco Bearzatti (nato a Pordenone nel 1966) si svolge ormai da tempo su una dimensione internazionale. Nella sua musica risuonano le eterogenee componenti della sua formazione: gli studi classici, il metal, la musica da ballo popolare e moderna. Una varietà di interessi che si riscontra anche nelle collaborazioni che lo hanno portato a suonare al fianco di Joe Lovano, Butch Morris, Louis Hayes, Ben Riley, Kenny Wheeler, Randy Brecker, Mark Murphy, Tom Harrell… Nella sua più recente attività da leader spiccano i successi col Tinissima Quartet.
Carmine Ioanna, nato ad Avellino nel 1985, si forma sia come pianista che come fisarmonicista seguendo gli studi classici. Il jazz è comunque da sempre parte dei suoi interessi. Ha suonato, mettendo in mostra esaltanti doti virtuosistiche, con Greg Burk, Luca Aquino, Ettore Fioravanti.
Trio Trip (che si ascolta anche su Cd della Auand) è il nuovo progetto di Mirko Signorile. Con esso il pianista barese (classe 1974) propone un repertorio di nuove composizioni, ideate come tappe di un viaggio tra luoghi immaginari. Signorile, proveniente dagli studi classici, muove i primi passi in campo jazzistico soprattutto in compagnia di Gaetano Partipilo. Collabora poi con artisti del calibro di Enrico Rava, Paolo Fresu, Franco Ambrosetti, Nicola Stilo, Gianluca Petrella, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Nicola Conte, Rosalia de Souza, Dave Liebman, Greg Osby, Dave Binney.

INFORMAZIONI
Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656, e-mail: info@jazznetwork.it, website: www.crossroads-it.org  – www.erjn.it  - www.jazznetwork.it 
INDIRIZZI E PREVENDITE
Teatro Asioli, Corso Cavour 9, tel. 0522 637813, info@teatroasioli.it.
Informazioni e prevendita telefonica: tel. 0522 637813, e-mail info@teatroasioli.it.
Biglietteria giorni di concerto: ore 18-19 e dalle ore 20. 
Prevendita: lun-ven ore 18-19; sab ore 10:30-12:30.
Prevendita on-line: www.teatroasioli.it, www.crossroads-it.org 

20. mag, 2019

Sabato 25 maggio. ore 21.00 al Teatro Asioli di Correggio (RE).
“Correggio Jazz”
ENRICO RAVA & FRIENDS
Enrico Rava – tromba;
Makiko Hirabayashi – pianoforte;
Jesper Bodilsen – contrabbasso;
M
orten Lund – batteria.

Enrico Rava artist in residence - 80th Anniversary Concert
Portarlo sul palco assieme ai suoi best friends musicali è sicuramente un modo affettuoso di rendere omaggio agli ottant’anni (li compirà a breve) di Enrico Rava, la più rappresentativa tromba del jazz italiano. Tutto ciò accadrà sabato 25 maggio alle ore 21 al Teatro Asioli di Correggio (RE), grazie a un nuovo appuntamento di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. A circondare Rava ci saranno Makiko Hirabayashi al pianoforte, Jesper Bodilsen al contrabbasso e Morten Lund alla batteria. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Correggio nell’ambito di Correggio Jazz. Biglietti: prezzo unico euro 15; ridotto under 30 euro 8 (solo in biglietteria, la sera del concerto).
Enrico Rava è spinto ancora una volta dal suo spirito poliedrico verso nuovi percorsi e collaborazioni artistiche. Con intraprendenza e senza troppo accomodarsi su posizioni già conquistate, continua a cercare sfide stimolanti: coi giovani emergenti della scena jazzistica, confrontandosi con l’elettronica, creando partnership con altri grandi solisti o, come in questo caso, circondandosi, alla soglia degli ottanta anni, di alcuni dei suoi best friends musicali per dare vita a un quartetto che rimescola le carte di una lunga carriera artistica.
La pianista Makiko Hirabayashi, giapponese residente a Copenhagen, è entrata nell’orbita di Rava in occasione del tour che il trombettista fece coi “Japanese Friends”, formazione interamente nipponica con Seigo Matsunaga al contrabbasso, Yasuhiro Yoshigaki alla batteria e, appunto, Makiko Hirabayashi al pianoforte. Da quell’esperienza è sortito poi pure un duo con la Hirabayashi, apprezzato anche a Crossroads 2018.
Di assai più antica data invece è l’amicizia con la premiata coppia ritmica formata dai danesi Jesper Bodilsen e Morten Lund, divenuti particolarmente noti in Italia al seguito di Bollani: Rava li scoprì oltre quindici anni fa.
Enrico Rava (nato nel 1939 a Trieste) si ispira inizialmente a figure carismatiche come Chet Baker e Miles Davis. Si avvicina però ben presto all’avanguardia, suonando con Gato Barbieri, Don Cherry, Mal Waldron e Steve Lacy. In seguito, trasferitosi a New York per una decina d’anni, collabora con altri musicisti sperimentatori, tra cui Roswell Rudd, Marion Brown, Cecil Taylor, Carla Bley. Poi ha progressivamente trovato un approccio al mainstream di notevole individualità. La personalità di Rava è unica per il modo in cui ha saputo dare frutti eccellenti sia nel campo del jazz di ricerca (specie nella prima parte della sua carriera) che nel solco della tradizione.

INFORMAZIONI
Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656, e-mail: info@jazznetwork.it, website: www.crossroads-it.org  – www.erjn.it  - www.jazznetwork.it 
INDIRIZZI E PREVENDITE
Teatro Asioli, Corso Cavour 9, tel. 0522 637813, info@teatroasioli.it.
Informazioni e prevendita telefonica: tel. 0522 637813, e-mail info@teatroasioli.it.
Biglietteria giorni di concerto: ore 18-19 e dalle ore 20.
Prevendita: lun-ven ore 18-19; sab ore 10:30-12:30.
Prevendita on-line: www.teatroasioli.it, www.crossroads-it.org 

17. mag, 2019

Venerdì 24 maggio, ore 21.00 al teatro Asioli
“Correggio Jazz”
DEREK BROWN “BEATBoX SAX”
Derek Brown – sax tenore, voce
Nelle sue esibizioni in solo “BEATBoX SAX”, il sassofonista statunitense Derek Brown riesce nell’impossibile: suonare il sax in maniera melodica e contemporaneamente come una macchina ritmica, applicando la tecnica vocale del beatbox. Anche a vederlo sembra incredibile: ne darà prova col suo concerto al Teatro Asioli di Correggio (RE), venerdì 24 maggio alle ore 21. Un nuovo appuntamento di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, realizzato in collaborazione con il Comune di Correggio nell’ambito di Correggio Jazz. Biglietti: prezzo unico euro 10; ridotto under 30 euro 8 (solo in biglietteria, la sera del concerto).
Nato nel 1983, cresciuto nel Michigan e trasferitosi poi in Texas, Derek Brown è ora di base a Chicago, nella cui scena musicale lo si può intercettare all’interno di numerose band, senza esclusione di generi: jazz, pop, funk, fusion. Intensa è anche la sua attività in tour, che lo ha portato in giro per il mondo. Il suo esordio in Italia è avvenuto lo scorso anno proprio a Crossroads, con un progetto talmente originale da meritarsi un bis: il salto di qualità di questo inconsueto sassofonista è stata infatti l’ideazione di “BEATBoX SAX”, col suo approccio assolutamente innovativo allo strumento d’ottone. Sul web, in poco tempo è diventato una star, con milioni di visualizzazioni dei suoi sorprendenti videoclip, oltre che dei tutorial didattici che realizza a cadenza settimanale.
Utilizzando sia tecniche note (slap tongue, respirazione circolare) che procedimenti del tutto inusuali (inclusa una peculiare forma di vocalizzazione derivata dal beatbox che si innesta tra i fraseggi del sax), dà vita a una musica coinvolgente e fuori da ogni schema, fresca e ricercata. Assolutamente senza ricorso all’elettronica: immaginate un Bobby McFerrin col sax al posto del microfono…

INFORMAZIONE
Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656, e-mail: info@jazznetwork.it, website: www.crossroads-it.org  – www.erjn.it  - www.jazznetwork.it 
Indirizzi e Prevendite:
Teatro Asioli, Corso Cavour 9, tel. 0522 637813, info@teatroasioli.it.
Informazioni e prevendita telefonica: tel. 0522 637813, e-mail info@teatroasioli.it.
Biglietteria giorni di concerto: ore 18-19 e dalle ore 20.
Prevendita: lun-ven ore 18-19; sab ore 10:30-12:30.
Prevendita on-line: www.teatroasioli.it, www.crossroads-it.org