FAENZA e DINTORNI

18. feb, 2019

L’iniziativa dedicata all’esposizione "Aztechi Maya Inca e le culture dell'antica America" è in programma sabato 23 febbraio alle 15; prenotazioni entro mercoledì 20 febbraio.
Sabato 23 febbraio il Circolo Pavaglione Ceramica di Lugo organizza alle 15 una visita guidata alla mostra "Aztechi Maya Inca e le culture dell'antica America", in corso al Museo internazionale delle ceramiche di Faenza fino al 28 aprile.
Durante la visita, condotta da qualificati esperti del museo, ci sarà anche la possibilità di assistere, alle 16, alla presentazione della mostra “I restauri delle maioliche del Museo Correr di Venezia”.
La mostra “Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America” presenta circa trecento reperti (terrecotte e tessuti) della collezione del Mic di Faenza insieme ad altre opere (propulsori dorati, sculture, stele, eccetera) provenienti dai più importanti musei italiani di antropologia e da due collezioni private. L’esposizione, curata da Antonio Aimi e Antonio Guarnotta, offre una sintesi nuova e aggiornata sulle più importanti culture dell’antica America e presenta al contempo alcuni dei temi più interessanti emersi dalle ricerche più recenti: la conquista dell’America vista dalla parte dei vinti, la condizione della donna, i sistemi di calcolo dell’antico Perù e l’arte precolombiana presentata come arte e non solo come archeologia.
Il costo della visita guidata è di 5 euro. Il ritrovo è alle 14.45 all’ingresso del Mic, in viale Baccarini 19, a Faenza. È necessario dare conferma della partecipazione entro mercoledì 20 febbraio.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri 389 5106918; 339.8027480 o 388 0496471, oppure scrivere alla mail info@pavaglioneceramica.com.
L’iniziativa è organizzata Circolo Pavaglione Ceramica, con il patrocinio del Comune di Lugo.

15. feb, 2019

Oltre 50 produttori presenteranno le anteprime dei vini Romagna DOC
Domenica 17 febbraio prende il via l’edizione 2019 di “Vini ad Arte” al MIC- Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza (RA).
Per la regia del Consorzio Vini di Romagna, gli spazi del MIC ospiteranno oltre 50 produttori, in rappresentanza di tutta la Romagna enologica, da Rimini al comprensorio Imolese passando per le province di Forlì-Cesena e Ravenna, che presenteranno al pubblico, agli operatori del settore Ho.Re.Ca. e a più di 30 giornalisti della stampa internazionale le nuove annate di Romagna Sangiovese e Albana.
Confermato il format dell’evento che vedrà domenica 17 febbraio l’apertura al pubblico dalle ore 16 alle ore 19:30 (prezzo ingresso 20 €) e lunedì 18 febbraio la giornata riservata agli operatori di settore.
“Vini ad Arte” anche per il 2019 si conferma l’appuntamento enologico di riferimento per cogliere l’evoluzione della Romagna, grazie alla presenza delle cantine romagnole più rappresentative unite a dar voce a un territorio unico, ricco di eccellenze e peculiarità enogastronomiche, artistiche e culturali.
“Vini ad Arte” sarà anche tappa del “Premio Carta Canta”, l’iniziativa di Enoteca Regionale Emilia Romagna in collaborazione con FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) Emilia Romagna, aderente a Confcommercio, con una particolare “Selezione Vini ad Arte”. L’iniziativa mira ad avvalorare e riconoscere l’impegno di chi crede nella tipicità del territorio e arricchisce la propria carta dei vini con specialità locali. “Carta Canta”, infatti, premia le carte dei vini di ristoranti, enoteche, bar, agriturismi, stabilimenti balneari e hotel che propongono un assortimento qualificato di vini dell’Emilia Romagna all’interno dei propri menù. I primi tre classificati a Faenza saranno premiati al Vinitaly 2019 a Verona nell’ambito della 5° edizione dell’evento nazionale “Carta Canta”.
“Vini ad Arte” gode del patrocinio della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Faenza. Co-promotori Consorzio Vini di Romagna e Terre Naldi, in collaborazione con il Convito di Romagna.

21. gen, 2019

La Final Eight della Coppa Italia di calcio a 5 è un appuntamento atteso una stagione intera. Dal 20 al 24 marzo 2019 sarà l'Emilia-Romagna a ospitare l'evento dell'anno, organizzato dalla Divisione Calcio a cinque con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e la collaborazione del Comitato Regionale emiliano-romagnolo della Lega Nazionale Dilettanti e del Settore Giovanile e Scolastico della Figc. Tre competizioni in una: a sfidarsi, per cinque giorni da vivere tutti d'un fiato, i campioni della Serie A maschile, le stelle della Serie A femminile e i giovani Under 19 più interessanti del panorama nazionale. E per l'evento dell'anno non poteva che esserci una copertura mediatica eccezionale. Il futsal sbarca su Sky Sport: su Sky Sport Serie A (ch. 202) verranno trasmesse le due semifinali (sabato 23 marzo alle 16 e alle 18.30) e la finale maschile di domenica 24 marzo, con inizio alle 18.
“Abbiamo da poco concluso un anno di grandi soddisfazioni per lo sport in questa regione ed entriamo a pieno nel 2019 con un altro evento di rilievo come la Final Eight della Coppa Italia di calcio a 5 – ha spiegato il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini -. In cinque province si svolgeranno i quarti di finale, le semifinali e le finali di una competizione popolare come il calcio a 5, che conta davvero tantissimi appassionati, in tre categorie: Serie A, Serie A femminile e Under 19. Molti dei nostri territori si apprestano ad ospitare atleti, accompagnatori, delegazioni e tifosi che seguiranno il torneo: da Loiano, sull’Appennino bolognese, a Reggio Emilia, da Cavezzo, nel modenese, che ci ricorda quanto sia stato fatto per la ricostruzione dopo il sisma del 2012 e la forza degli abitanti delle zone colpite, fino a Ferrara, e ancora Russi e Faenza, dove nello splendido PalaCattani si svolgerà la finale, il 24 marzo. È la dimostrazione di come l’Emilia-Romagna, terra di grande ricettività e disseminata di impianti per lo sport, sia il teatro ideale per molte discipline sportive, dalle più celebrate fino a quelle solo erroneamente definite minori ma in grado di richiamare appassionati da ogni luogo”.
“Ospitare la Final Eight della Coppa Italia di calcio a 5, oltre che elemento di soddisfazione trattandosi dell’atto conclusivo di una competizione nazionale, è per l’Emilia-Romagna la consacrazione di uno sport che, a livello di base, vede impegnati nei nostri comuni migliaia di atleti – ha aggiunto il sottosegretario della Regione Emilia-Romagna, Giammaria Manghi –. In questa accezione lo sport si afferma come autentica dimensione di diffusione del benessere psicofisico e di valori sociali e relazionali che sono alla base dell’equilibrio delle nostre comunità. Una così importante manifestazione dà voce ai tanti ragazzi e ragazze che quotidianamente animano le nostre palestre”.
“È con enorme orgoglio che ci apprestiamo a vivere in Emilia-Romagna l'evento più importante della stagione del futsal italiano – le parole del presidente della Divisione Calcio a cinque, Andrea Montemurro –. La Final Eight di Coppa Italia è tradizione, è competizione, ma è soprattutto innovazione e visibilità, come sempre straordinaria. Accogliamo Sky Sport nella famiglia del futsal italiano: avere una vetrina così prestigiosa è il premio al nostro lavoro quotidiano per il bene di questa disciplina e un incentivo a fare ancora meglio. Ringrazio la Regione Emilia-Romagna, il Comitato Regionale emiliano-romagnolo e tutti coloro che contribuiranno alla riuscita di questo evento di portata internazionale, che abbiamo deciso di legare a un'iniziativa benefica. Questo è il cuore del futsal”.
“Poter ospitare nella nostra regione un evento importante come la Final Eight è per il Comitato che rappresento un grande onore – ha concluso Paolo Braiati, presidente del CR Emilia-Romagna della Lega Nazionale Dilettanti –. In questi anni il futsal ha compiuto passi importanti in Emilia Romagna, anche grazie all’ottimo lavoro del referente regionale Alessandro D'Errico. Nella scorsa edizione del Torneo delle Regioni ci siamo laureati campioni d'Italia con la Rappresentativa Giovanissimi, a conferma dei grandi progressi compiuti agendo sulla base del movimento, il modo migliore per assicurargli un futuro ricco di soddisfazioni. Auspico che questo evento possa essere d'impulso per una ulteriore crescita del futsal in tutta la nostra regione ".

LE SEDI
Tutte le strade portano a... Faenza. Sarà una Final Eight “on the road”: il PalaCattani sarà il teatro delle semifinali e della finale maschile, delle semifinali femminili e della finale Under 19 - tutte in programma tra il 23 e il 24 marzo - ma la Coppa Italia girerà per sei città dell'Emilia Romagna e toccherà cinque province: Bologna, Ferrara, Modena, Ravenna e Reggio Emilia. Le sedi di gioco saranno: Cavezzo (MO), Ferrara, Loiano (BO), Reggio Emilia, Russi (RA) e, per il gran finale, Faenza, anch’essa in provincia di Ravenna.

TUTTO SU PMGSPORT FUTSAL
Tutte le altre gare della Final Eight 2019 saranno invece visibili in diretta Facebook sulla pagina PMGSport Futsal, che già da settembre trasmette tutte le partite del campionato di Serie A maschile di calcio a 5. Grazie alla collaborazione con PMG, i quattro quarti di finale di Serie A maschile – che si giocheranno mercoledì 20 e giovedì 21 marzo – saranno trasmessi anche su repubblica.it. Oneplayer distribuirà inoltre l'evento in Portogallo (Eleven Sports), in Africa (Kwese Sports) e in altri Paesi che saranno comunicati successivamente. Radio Bruno sarà radio partner dell’evento.

BIGLIETTERIA E BENEFICENZA
Nei prossimi giorni verranno rese note le modalità di acquisto e i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti per le gare di Faenza (23-24 marzo), con l'incasso che sarà interamente destinato in beneficenza, alla donazione di un mezzo di trasporto per lo svolgimento dell’attività alla sezione di Faenza dell’ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili). L'ingresso negli altri cinque impianti coinvolti sarà invece gratuito. Tutte le informazioni sull'evento sono disponibili sul sito ufficiale della Divisione Calcio a cinque (www.divisionecalcioa5.it) e sui canali social (Facebook, Twitter e Instagram), costantemente aggiornati per non perdere neanche un dettaglio sulla marcia di avvicinamento alla Final Eight.

Per info e contatti
comunicazione@divisionecalcioa5.it  - www.divisionecalcioa5.it