11. dic, 2019

Arcades Wave, quando la musica classica incontra l'elettronica e il pop

Il 13 dicembre esce il primo EP "Rhythmos" prodotto dall'etichetta riminese "Luca Red Crew"
Arcades Wave è un duo formato da Elia Arbustini e Mattia Mazzini. Due ragazzi appassionati di musica fin da bambini. Una musica fatta di gusto classico ma anche aperta verso sonorità moderne. Il progetto di Elia Arbustini e Mattia Mazzini nasce nel 2016. I due vivono nello stesso paese, Gaiba in provincia di Rovigo e frequentano entrambi il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara.
“L’idea di unirci in un duo è venuta col tempo _ racconta i due _ anche se siamo amici sin dall’infanzia. Attorno al 2016 abbiamo dato vita a Arcades Wave, un progetto musicale che consente di sperimentare uno stile musicale (strumentale) che unisce il gusto classico alle sonorità moderne. Nell’anno accademico 2016/2017 veniamo selezionati per partecipare all’Educational Music Academy nello studio milanese del Maestro Roberto Cacciapaglia. Qui, assieme ad altri promettenti compositori, abbiamo avuto la possibilità di confrontarci e crescere grazie agli insegnamenti del Maestro. Abbiamo fatto diversi live anche nelle giornate di Piano City a Milano”. Durante i mesi dell’Accademia gli Arcades Wave iniziano le registrazioni dei loro primi brani, avvalendosi di un trio d’archi, strumenti acustici ed elettronici, cercando il giusto equilibrio in una musica che possa essere veicolata senza limiti linguistici ma solo per l’energia che ogni brano cerca di trasmettere.
Nella musica non si danno limiti di genere e non precludono nessuna influenza musicale, quello che vogliono è sperimentare, unire le loro differenti influenze musicali per creare un prodotto originale e senza tempo.
Venerdì 13 dicembre uscirà il primo primo EP “Rhythmos’, prodotto da Luca Red Crew, etichetta indipendente di Rimini. L’album sarà disponibile su tutte le piattaforme e nei music store online. In copertina un simbolo particolare dal colore verde: un germoglio. “Sinonimo di vita e di speranza _ dicono gli Arcades Wave _ Una speranza che va protetta, come il germoglio protetto da una capsula di vetro, verso un futuro in cui ci sia più equilibrio tra natura e uomo. In cui ci auguriamo di vedere un'attenzione concreta nei confronti delle tematiche legate all'ambiente”.
Elia Arbustini (classe 1996) comincia a suonare la chitarra all’età di 5 anni. Dagli 11 ai 17 frequenta il Conservatorio e già intorno ai 15 anni muove i primi passi nel mondo della produzione musicale, spaziando nel tempo dal rap al pop. Tra le varie esperienza fatte, la partecipazione al Music Live Experience 2014 di Rimini, vetrina per giovani emergenti. Grazie a questa esperienza, Elia conosce Luca Red e porta avanti una collaborazione con il famoso violinista Federico Mecozzi (che lavora da anni con Ludovico Einaudi).
Mattia Mazzini (classe 1998) è cresciuto a Gaiba in una famiglia dove da sempre si respira arte (tantissimi componenti della sua famiglia sono musicisti, artisti e pittori). A 6 anni comincia a studiare musica e pianoforte. Dopo il diploma scientifico decide di dedicarsi completamente allo studio della musica, frequentando corsi accademici di pianoforte al Frescobaldi. Attualmente dopo importanti esperienze nazionali nella musica classica, è prossimo al diploma di pianoforte.