11. nov, 2019

FALSO. Ravenna, copie, calchi e riletture in città e all’estero, tutto sugli edifici di Ravenna

FALSO. RAVENNA, copie, calchi e riletture in città e all’estero
di Paola Novara
Editore Il Ponte Vecchio
Prezzo: €. 13.00.
Come anticipa il titolo FALSO, il volume contiene informazioni riguardo edifici o tecniche o materiali della storia e dell’arte ravennati che nel corso degli ultimi tre secoli sono stati imitati e riprodotti. A partire dal Mausoleo di Galla Placidia, copiato nel corso dell’Ottocento come tomba monumentale per privati e sovrani, per passare alla imitazione dei temi presenti nei mosaici bizantini, per finire con la riproduzione seriale in scagliola e gesso delle sculture più note della città; i capitelli bizantini, le transenne delle chiese e, soprattutto i due capolavori: la cattedra d’avorio e la tomba di Guidarello Guidarelli.
L’opera è corredata da circa 120 illustrazioni che non sono un mero artificio decorativo, ma una presenza sostanziale per la comprensione del testo che viene così documentato spesso attraverso immagini d’epoca inedite.

Sommario
7 Presentazione di Elsa Signorino
9 Parte I. Una tradizione da esportare
11 1. Copie di edifici bizantini nel mondo
31 2. Artigiani e formatori: copiare gli arredi ravennati nei secoli XIX e XX
52 3. Ravenna alle grandi esposizioni
64 4. La cattedra di Massimiano e il Guidarello: due capolavori nella prima metà del XX secolo
73 Parte II. Importare stili e materiali
75 5. Il neo-medievalismo a Ravenna: la zona dantesca nel 1865
86 6. Uno sporto neo-gotico in episcopio
92 7. Raccolte di gessi nella Ravenna otto-novecentesca
99 8. Augusto
109 Parte III. Replicare i modelli
111 9. Dipingere il mosaico: la serie degli arcivescovi di Classe
122 10. Un mausoleo di carta pesta
131 11. Echi bizantini nell’eclettismo ravennate
150 12. Copiare per integrare: i capitelli di S. Francesco
155 … e per concludere: Guidarello vero o falso?
161 Bibliografia