11. giu, 2017

Tra il Po, il monte e la Marina, i Romagnoli da Artusi e Fellini

TRA IL PO, IL MONTE E LA MARINA.
I ROMAGNOLI DA ARTUSI E FELLINI
di Pier Mario Fasanotti
Editore: Neri Pozza
Prezzo: €. 18,00
Dalla cucina di Pellegrino Artusi alla poesia di Pascoli e Tonino Guerra, passando per “il Passatore”, Fellini e Pantani.
Una galleria di ritratti di personaggi celebri che racchiudono l’anima della Romagna: “la regione più amata d’Italia”.
Dalla dantesca Francesca da Rimini, che incarna la forza possente e inesorabile dell’amore, al malinconico Giovanni Pascoli; da Leo Longanesi,
un “cocktail agitatissimo di idee e iniziative”, a Federico Fellini, che raccontava di essere nato su un tratto ferroviario del litorale romagnolo, ossia tra Viserba e Riccione: una bugia innocente, fantasiosa e facile da smontare visto che quel giorno, il 20 gennaio, i treni erano in sciopero. Ma la Romagna non è solo terra di artisti e letterati. In Romagna ha visto la luce Pellegrino Artusi, “il padre della cucina italiana” che ha avuto certamente un ruolo non marginale nell’unificazione del nostro paese. In Romagna hanno vissuto gli «eroi neri» dall’umanità dolente, come il bandito Stefano Pelloni detto “Il Passatore”; Ettore Muti, “il più ignorante tra i gerarchi fascisti”; nonché il giovane Benito Mussolini, il cui primo vagito si udì a Dovia, una frazione di Predappio in provincia di Forlì.