6. ott, 2019

Serie C: Una vittoria all'ultimo ruggito a Trieste

TRIESTE: La rete del centravanti giallorosso nel recupero regala al Ravenna la prima gioia a Trieste 

Sembrava una trasferta impossibile quella di Trieste per il Ravenna FC, che già decimato dagli infortuni non riesce a recuperare neanche Sirri e si presenta in panchina con soli sei giocatori. Dall’altra parte i padroni di casa al gran completo alla ricerca dei punti per continuare ad inseguire la vetta. Ma nelle difficoltà i leoni sfoderano una prestazione tutto cuore e orgoglio, dimostrando che con la grinta i pronostici possono essere portati dalla propria parte, il gol di Nocciolini nel recupero regala la prima vittoria in C al Nereo Rocco e tre punti d’oro.

Triestina che da copione tiene le redini del gioco e schiaccia i giallorossi, che comunque difendono con ordine cercando di fare male in ripartenza.

Infatti è del Ravenna la prima occasione al 15’, dove su un bel cross di Grassini arriva al tiro Nocciolini ribattuto in corner.

Lo stesso 9 la mette pericolosamente al centro un minuto dopo, ma Raffini è in lieve ritardo e non riesce a deviare.

Azione fotocopia al 23’ con Malomo attento a chiudere in angolo, questo è un buon momento per il Ravenna che scrollatosi di dosso le difficoltà iniziali guadagna metri ed angoli senza riuscire però ad impensierire concretamente Offredi. La risposta dei padroni di casa con Paulinho che prova a coordinarsi sugli sviluppi di un corner ma non centra la porta. Allo scadere ci riprova di nuovo la Triestina con Granoche di testa ma  l’incornata è alta. Si va al riposo a reti inviolate.

Parte forte la Triestina alla ripresa dei giochi, che al 9’ arriva al tiro con Giorico, ma Spurio è attento. Due minuti dopo su un errato disimpegno della difesa Nocciolini si trova a tu per tu con Offredi ma la conclusione è larga. Al quarto d’ora ci prova Mensah all’altezza del dischetto, ma Ricchi chiude in angolo, angolo sul quale si avventa Ferretti la cui incornata scheggia la traversa. Esito analogo sul colpo di testa di Mensah che in tuffo sull’ennesima iniziativa sulla fascia destra riesce ad anticipare il marcatore, ma il palo strozza l’urlo del Rocco. Il Ravenna, stanco, fatica ad uscire dalla propria area, complice anche l’avere perso Grassini e Ricchi stremati sostituiti da Nigretti e Mustaccioli. La Triestina invece mette dentro tutte le proprie bocche da fuoco. Gli attacchi dei padroni di casa vengono ribattuti da un Ravenna in affanno ma attento e che quando può prova a pungere. È il caso di Nocciolinj che gira un bel cross basso di Lora, ma la sua conclusione è di poco larga. Padroni di casa che si lamentano con il direttore di gara per un presunto contatto di mano in area di Selleri sulla ribattuta di un corner. Al 3’ di recupero la tenacia del Ravenna viene premiata, sul rilancio della difesa Nocciolini è più lesto di tutti ed anticipa Offredi proiettato in avanti alla ricerca del vantaggio alabardato, la conclusione del Barba bomber termina in rete mandando in visibilio i tifosi saliti a Trieste e premia l’11 di Foschi, che, dati alla mano è riuscito a fare la partita che doveva, attenta in difesa e pronto a pungere, capitalizzando una delle nitide occasioni create.

Chiaramente soddisfatto Luciano Foschi: “Abbiamo preparato la partita per difenderci e ripartire, si sono schierati con quattro giocatori offensivi e sapevo che qualcosa avrebbero concesso. Infatti anche nel secondo tempo abbiamo avuto delle occasioni clamorose. Siamo stati bravi, attenti, concentrati ed abbiamo fatto la partita che potevamo fare. Ci siamo presentati con moltissimi infortunati contro una squadra che sicuramente farà un campionato diverso dal nostro, ma ancora una volta abbiamo dimostrato di potere dire la nostra.”

Triestina - Ravenna Football Club 1913: 0-1

Triestina: Offredi, Scrugli, Malomo, Cernuto, Frascatore (24' st Gomez), Paulinho, Giorico (23' st Maracchi), Mensah, Gatto (12' st Procaccio), Costantino (1' st Ferretti), Granoche. A disp.: Matosevic, Formiconi, Lambrughi, Steffè, Codromaz, Hidalgo, Beccaro, Vicaroni. All.: Nicola Princivalli.

Ravenna Football Club 1913: Spurio, Grassini (30' st Mustacciolo), Ricchi (18' st Nigretti), Ronchi, Raffini, Nocciolini, Selleri, Purro, D'Eramo (50' st Fyda), Jidayi, Lora. A disp.: Cincilla, Sabba, Fiorani. All.: Luciano Foschi.

Reti: 45'+3' st Nocciolini.

Note: Ammoniti: D'Eramo, Purro, Ronchi, Granoche, Spurio, Malomo.