18. mag, 2019

Dopo l'ottima stagione appena conclusa già lanciato il cartellone 2020

RAVENNA: Nell’incontro di fine stagione di sabato 18 maggio tra la direzione di Ravenna Teatro, gli abbonati e gli spettatori si è parlato della crescita del pubblico, delle attività svolte durante l’anno e di qualche anticipazione della stagione 2019-20, la cui campagna abbonamenti partirà il 18 luglio prossimo.
La stagione dei teatri 2018-19 è stata un’ottima stagione. A dirlo non sono solo i numeri – gli abbonati sono stati 1.946, contro i 1.874 del 2018-19, i biglietti venduti 6.991, oltre 1.100 in più – ma anche la qualità delle proposta, incarnata da nomi come quelli di Lino Guanciale, Geppy Gleijeses, Marco Paolini, Andrea Renzi, Alessio Boni, Antonio Latella, per non parlare della prima nazionale del Churchill con Giuseppe Battiston. Molto confortante poi anche l’attenzione del pubblico per i “Carnet Alighieri” (esauriti a tempo record), formula che univa in un unico pacchetto spettacoli di varie stagioni (teatro, danza, opera, musica) e che ha dimostrato uno stimolante interesse per la cultura tout-court.
Grande successo – tutto esaurito al Teatro Rasi per ogni appuntamento – ha poi avuto il nuovo progetto Storie di Ravenna (a cura di Alessandro Argnani, Luigi Dadina, Giovanni Gardini, Alessandro Luparini), sei approfondimenti sulla storia della città, composti in forma di mappe narranti. L’iniziativa verrà riproposta nel 2019-20, questa volta con la sfida di coinvolgere anche gli istituti scolastici con repliche mattutine.
E molto bene ha funzionato anche l’ingresso della Stagione dei piccoli all’interno della Stagione dei teatri il giovedì, con spettacoli e laboratori pomeridiani per bambini e incontri e seminari per insegnanti e genitori.
Da segnalare anche il grande apprezzamento degli spettatori per l’iniziativa La linea del teatro (quest’anno raddoppiata), con cui Ravenna Teatro ha offerto ai residenti delle Circoscrizioni Nord e Sud del Comune di Ravenna e del Comune di Alfonsine l’opportunità di assistere agli spettacoli de La stagione dei teatri usufruendo di un servizio gratuito di navetta. Hanno approfittato dell’iniziativa anche le classi delle scuole medie presenti nelle zone coinvolte.
Ora però è già tempo di pensare alla prossima stagione, i cui abbonamenti saranno in vendita a partire dal 18 luglio e che vedrà arrivare a Ravenna, tra gli altri, Toni Servillo in Elvira, Giacomo Poretti con il suo monologo Fare un’anima, Franco Branciaroli ne I Miserabili e Claudio Casadio in La classe.