15. mag, 2019

Progetto Erasmus e DiM per la valorizzazione delle lingue come patrimonio comune

LUGO: Lunedì 13 maggio ha preso avvio il “Secondo meeting internazionale del progetto DiM” che si protrarrà anche per la giornata di martedì 14, presso la scuola C.P.I.A. di Lugo.
Il progetto DiM è un progetto internazionale Erasmusplus per l’innovazione al quale il C.P.I.A. di Lugo ha aderito assieme al C.P.I.A. di Benevento e al C.P.I.A. di Avellino che ne è scuola capofila.
Il progetto vede coinvolti diversi partners internazionali che lavorano nell’ambito dell’insegnamento agli adulti: IMS Research & Development Center di Cipro, FUTURE FOCUS Ltd di Malta, 36,6 Competence Centre dalla Scozia e infine l’associazione Onlus Active Citizens Partnership dalla Grecia. L’ obiettivo sarà quello di realizzare un dizionario multilingue on-line attraverso una piattaforma “open source” contenente almeno sette lingue straniere parlate dagli studenti delle diverse istituzioni coinvolte, per il livello A1 (secondo il Quadro comune europeo) tradotte in ogni lingua europea dei partners.
La sua finalità generale è quella di porsi come ausilio didattico per studenti e insegnanti di scuole o organizzazioni che si occupano di formazione linguistica e di valorizzare il patrimonio culturale degli studenti stessi.
La sua finalità specifica è quella di studiare le lingue meno conosciute per valorizzare il patrimonio socioculturale degli apprendenti, sostenendo l’insegnamento e favorendo lo scambio e l’integrazione interculturale. Per ogni istituzione, un gruppo di studenti ha infatti collaborato alla realizzazione e alla promozione della conoscenza della propria cultura attraverso la lingua d’origine.
Tale progetto sarà attivo già a partire dal prossimo anno su una piattaforma on-line aperta a tutti.
Concludendo, se è vero, come dice un noto proverbio arabo, che “il valore di ogni uomo si riconosce dall’eloquenza delle sue parole”, allora far conoscere lingue lontane e diverse fra di loro può essere un buon punto di partenza, un mezzo, e per così dire un ponte per far incontrare diverse culture e ampliare irrimediabilmente i nostri orizzonti.