16. gen, 2019

Un Bando per le piccole e medie imprese turistiche per promuovere la destinazione del Delta del Po

“Un’opportunità per promuovere, rilanciare, innovare”.  "Favorire la diversificazione, la creazione e lo sviluppo di piccole imprese nonchè l’occupazione" è l’obiettivo del bando promosso dal Gal delta 2000 in ambito territoriale turistico. Le imprese che vorranno partecipare ed essere ammesse al contributo dovranno predisporre progetti di costruzione e promo commercializzazione del brand turistico “Delta del Po” in un’ottica interterritoriale e multi prodotto.
Il bando è rivolto a società, consorzi definiti come micro e piccole imprese, associazioni Temporanee di Impresa (A.T.I.) o di scopo (A.T.S.), attivi come agenzie di viaggio, uffici di informazioni sul turismo locale e sugli alloggi per turisti, guide e accompagnatori turistici o in altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio, tour operator.
“Si tratta di un’opportunità per gli operatori del turismo – afferma l’assessore al turismo Giacomo Costantini – per promuovere e valorizzare la grande risorsa naturalistica che il nostro territorio può proporre a partire dal Parco del Delta, in linea con la strategia che l'amministrazione sta perseguendo: con accordi e collaborazioni con altri comuni (Cervia e Comacchio in particolare o i contratti di Fiume) o eventi sostenuti, ottime le esperienze di Ravenna Running Tour o Festival Natura. Wellness e ambiente sono in crescita tra le motivazioni di visita di un territorio, vanno quindi promossi, infrastrutturati e supportati dalle esperienze che il turista può fare. Spero che la piccola e media impresa guardi con interesse a questo bando che può essere occasione di crescita dell’impresa in particolare e dell'offerta del territorio in generale”.
I progetti saranno sostenuti nella misura del 40% della spesa ammissibile in regime "de minimis" con un importo minimo ammissibile pari a 20 mila euro e un importo massimo che può raggiungere i 100mila euro.
Tra le spese ammissibili quelle per la costituzione della forma associativa e/o per l’avvio di nuove imprese, l’organizzazione di eventi di lancio e promozione dei prodotti turistici anche sportivi coerenti con la strategia di marketing; la partecipazione a fiere in cui non sia già organizzata la presenza degli operatori mediante la Destinazione turistica Romagna o APT servizi, la partecipazione a workshop e BtoB di ambito turistico, la partecipazione a programmi televisivi specializzati nel turismo; l’organizzazione e realizzazione di tour promozionali; la realizzazione di cataloghi turistici specifici di promozione della sub-destinazione e brand “Delta del Po” destinati ai mercati nazionali e/o internazionali; azioni di web-marketing che comprendano spese di consulenza e materiali necessari compreso acquisto di immagini fotografiche, video, ecc.
Il termine per la presentazione delle domande scade alle 17 del 28 febbraio 2019.
Per il bando integrale e ogni altra informazione visitare il sito: https://www.deltaduemila.net 

Il Gal Delta 2000 in breve: chi è e cosa fa
Il Gal Delta 2000, nato nel 1994 come associazione senza fini di lucro e nel 1996 diventato società consortile a responsabilità limitata, è caratterizzato da una compagine sociale mista composta dagli enti pubblici e dalle associazioni di categoria delle province di Ferrara e Ravenna e dagli operatori economici locali delle due province.
L’obiettivo principale di Delta 2000 è quello di valorizzare in modo integrato ed organico le risorse economiche presenti sul territorio al fine di innescare un processo di sviluppo locale sulla base dell’ autorappresentazione delle comunità.