10. nov, 2017

Global Ports Maratona di Ravenna Città d’Arte: presentata la maglietta di Cuore e Territorio

RAVENNA: Il ruolo della prevenzione nelle malattie cardiovascolari viene portato sotto i riflettori della Global Ports Maratona di Ravenna Città d’Arte, parte integrante della quale è l’attenzione al sociale e alla salute, anche nell’edizione 2017, grazie all’associazione Cuore e Territorio.
Questa mattina in municipio è stata presentata la maglietta tecnica della Joma Rossocuore personalizzata con il logo dell’associazione, che 220 maratoneti indosseranno domenica per diffondere consapevolezza sull’importanza della salute cardiologica.
La maglia è stata donata all’assessore allo Sport Roberto Fagnani e al consigliere comunale Rudy Gatta, che domenica scenderanno in pista per correre con gli altri atleti: entrambi si dicono “orgogliosi di partecipare a una manifestazione così bella e importante, sia dal punto di vista sportivo che da quello turistico, indossando la maglia dell’associazione Cuore e Territorio e quindi contribuendo nel nostro piccolo a trasmettere un messaggio così importante quale quello di quanto sia fondamentale la prevenzione nelle malattie cardiovascolari”.
Presenti alla consegna tutti i sostenitori e le realtà che hanno contribuito a realizzare le magliette: Carlo Serafini, Filippo Vaghetti, Renzo Pace, Gaetano Cirilli, Ravenna24ore.it, Metalsider, Pace s.r.l, Ravenna33.
“Lo studio del capo sportivo – spiega il presidente di Cuore e Territorio, Giovanni Morgese – è stato eseguito in collaborazione con Global Ports, che ci ha permesso così di dar voce per il secondo anno alla prevenzione delle malattie cardiovascolari. Più di tutto ci interessa sottolineare lo stretto rapporto tra benessere cardiaco, sport e stili di vita corretti e far capire ai più giovani che ci si può divertire anche e soprattutto facendo una vita sana”.
Oltre a diffondere informazione sull’importanza della salute cardiologica, Cuore e Territorio anche quest’anno offre alla Maratona un servizio di cardioprotezione lungo il percorso attraverso tre postazioni localizzate nella zona di partenza ed arrivo (via di Roma), in piazza del Popolo e nel parco di Teodorico. All’interno dei gazebo saranno presenti un infermiere specializzato ed un cardiologo in grado di fornire assistenza con controllo ECG e defibrillatore. Inoltre, nell’area della partenza/arrivo di via di Roma l’associazione metterà a disposizione degli atleti un fisioterapista per “l’assistenza muscolare” pre e post corsa, al quale si affiancheranno altre due fisioterapiste grazie alla collaborazione con Ravenna33.