NEWS

17. lug, 2019

RICCIONE: Riccione ha dei nuovi "ambasciatori" nominati dall'assessore al turismo Stefano Caldari e sono i signori Girolamo Dassisti e Lucia, di Cesano Maderno, in provincia di Milano ma di origine pugliese che da trent'anni e ininterrottamente e la signora Zucchetti Stefanina, classe 1932, diTreviglio,in provincia di Bergamo, fedele a Riccione dagli anni '60.   

15. lug, 2019

RICCIONE: La coppia è in vacanza a Riccione e ha fatto tappa nel Family Experience Park con la famiglia.
Emozionati davanti ai delfini di Oltremare, gli attori Marco Bocci e Laura Chiatti hanno fatto visita questa mattina (lunedì 15 luglio) al parco di Riccione in compagnia dei figli Pablo e Enea e della famiglia.
Nonostante gli impegni professionali la coppia è riuscita a ritagliarsi qualche giorno di relax in Riviera. “Non potevamo non venire a Oltremare - dice Laura Chiatti - è uno dei miei parchi preferiti. Ci venivo anche quando ero più piccola. I delfini sono magnifici”.
Anche per Bocci l’incontro con addestratori e la grande famiglia di tursiopi è stato indimenticabile. Insieme ai bambini la splendida coppia ha applaudito alle peripezie di Taras, Mia, ed è rimasta stupita dei 55 anni di nonna Pelé, dalle dolcezze di Candy e Blue. Al termine dell’appuntamento ‘Delfini – lo spettacolo della natura’, foto con il team di addestratrici e la bellissima Candy. Poi la famiglia ha visitato un po’ tutto il parco, con il Passaporto dell’Avventura, alla scoperta di aree avventurose, wallaby, alligatori e di tutti gli altri protagonisti del Family Experience Park.
Per la coppia, pochi giorni fa, c’è stato l’anniversario di matrimonio: il 5 luglio hanno festeggiato 5 anni. Una bella vacanza in Riviera è servita per rilassarsi un po’ con i figli, lontano dai riflettori. Tanti gli impegni per entrambi nel mondo del cinema e della tv, anche in estate: Bocci è impegnato nelle riprese di una nuova serie televisiva che vedremo in autunno. “Ma sono tantissime le cose che sto facendo _ racconta _ tutto ancora top secret”.
Per Laura invece, sempre in autunno è attesa l’uscita del nuovo film ‘Gli Infedeli’ di Stefano Mordini, un remake dell'omonima commedia francese. Tra i protagonisti, oltre Chiatti, ci saranno Valerio Mastandrea e Riccardo Scamarcio, anche in veste di produttore.

12. lug, 2019

RAVENNA: A soli due mesi di distanza dall’ultima gara di playoff a Salò, si alza il sipario sulla nuova stagione giallorossa. Dopo una stagione vissuta sopra le righe dall’inizio alla fine, il Ravenna FC vuole continuare sul solco tracciato in queste stagioni di professionismo, con l’obiettivo ben fisso ad una salvezza da conquistare quanto prima, ma con la voglia di continuare a stupire.
La squadra guidata dal confermatissimo Luciano Foschi e relativo staff, si ritroverà nella mattinata al Benelli, dove verranno eseguiti i test atletici a cura dei preparatori atletici De Maiti e Coralli per poi riprendere nel pomeriggio a Glorie alle 17 con il primo allenamento della stagione 2019/20.
Da martedì 16 il lavoro proseguirà nel centro sportivo giallorosso con doppie sedute, una al mattino ed una alla sera. Per una settimana, 19 al 26 luglio, la squadra sarà in ritiro presso il Grand Hotel Mattei, che, dopo l’esperienza positiva della scorsa stagione, ospiterà nuovamente i giallorossi, una settimana di focus e di amalgama per il nuovo gruppo.
In attesa della definizione dell’abbinamento per il primo turno della Coppa Italia - TIM Cup previsto per il 4 agosto, sono state definite le date per due impegni amichevoli. La prima di sicuro prestigio, vedrà il Ravenna FC impegnato nuovamente contro una squadra di Serie A, sarà infatti l’Udinese di Igor Tudor a battezzare i giallorossi nel primo impegno stagionale il 20 Luglio a Udine (impianto da definire).
Il 27 luglio si torna in Romagna per la tradizionale amichevole allo Stadio dei Pini di Milano Marittima contro il Cervia. Per entrambe le gare il fischio d’inizio è previsto alle ore 18.

12. lug, 2019

RAVENNA: Alla presenza dell'ambasciatore d'Italia ad Atene, Efisio Luigi Marras, dell'assessore al Turismo del Comune di Ravenna Giacomo Costantini, del sindaco di Salonicco e delle massime cariche della direzione dei musei archeologici del ministero dei Beni Culturali greco, è stata inaugurata ieri a Salonicco una nuova edizione della mostra delle copie dei mosaici antichi di Ravenna, che resterà esposta alla Rotonda di Galerio fino al 30 ottobre.
I partecipanti alla cerimonia di apertura non hanno perso l’occasione di fotografare o scattarsi selfie accanto alle opere e in particolare alla riproduzione del pannello del corteo imperiale di Teodora.
La Rotonda, Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1988, è un mausoleo romano di forma circolare decorato con mosaici. L'edificio non fu mai utilizzato: il corpo di Galerio fu sepolto in Dacia e il mausoleo fu trasformato in chiesa (la "rotonda di San Giorgio") sotto Teodosio I. Oggi il monumento è una delle attrazioni principali della città greca, visitato ogni anno da migliaia di turisti.
La mostra delle copie dei mosaici antichi di Ravenna è inserita nel programma culturale dell'ambasciata d'Italia ad Atene, Tempo Forte, che offre un ricco calendario di iniziative che mira alla creazione di una collaborazione strutturata e a lungo termine tra operatori italiani e greci, interessati ad approfondire i legami culturali tra i due Paesi.
La mostra fa seguito ai concerti de Le vie dell’Amicizia diretti dal maestro Riccardo Muti al teatro di Erode Attico sotto l'Acropoli di Atene e al Pala De André di Ravenna, organizzati da Ravenna Festival in collaborazione con Festival di Atene ed Epidauro e l'ambasciata d’Italia ad Atene.

12. lug, 2019

L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna è entrata a far parte della rete europea URBACT, il programma di cooperazione territoriale finanziato dall’Unione Europea che favorisce lo scambio di buone prassi tra le città e gli enti locali sulle politiche di sviluppo del territorio.
Il progetto RURBAN food - Empowering Territorial Food Corridors within the European Union proposto dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna insieme ai Comuni di Coimbra (Portogallo), Tartu (Estonia), Larissa (Grecia), Córdoba (Spagna), Szécsény (Ungheria), Alba Iulia (Romania), Kranj (Slovenia), è stata approvato lo scorso 25 giugno dal comitato di valutazione del programma.
Incentrato sulle politiche e le strategie sull’alimentazione in rapporto al territorio urbano-rurale e sull’importanza della promozione del concetto di filiera corta (KM 0), il progetto si svilupperà in una prima fase che partirà a settembre 2019 indirizzata a costruire insieme ai territori un piano d’azione che andrà realizzato entro il 2021.
La recente esperienza suggerisce che è necessario promuovere una transizione verso i sistemi alimentari regionali. RURBAN FOOD incoraggia infatti la creazione di una rete di città impegnate nella progettazione di piani alimentari che si estendono dalle aree urbane e peri-urbane attraverso un corridoio che facilita un collegamento urbano-rurale. Questo approccio migliora la generazione di ambienti di produzione e consumo basati su una base di sostenibilità economica, sociale e ambientale.
Il programma URBACT ha visto l’approvazione di 23 network composti da 203 partner provenienti da 26 paesi a fronte delle 62 proposte presentate da 525 partners.
Ciascuna di queste reti riunisce fino a 10 partner di diversi paesi europei, più del 50% dei partecipanti è rappresentato da enti locali che entrano per la prima volta nel programma. È la prima volta nella vita del programma che si raggiunge una percentuale così alta di nuovi partecipanti.