NEWS

21. set, 2019

CESENATICO :Nella mattinata di ieri, venerdì 21 settembre, il Sindaco Matteo Gozzoli si è recato presso la gelateria Il Jelato di Jessica, sito nel cuore della città, precisamente in Viale Carducci n. 46, per incontrare la titolare Jessica Galletti. Jessica, giovane gelataia con, alle spalle, 20 anni di esperienza, ha, da 5 anni, aperto questa attività che, insieme ad un collaboratore, gestisce per tutto l’anno. L’incontro è stata l’occasione per conoscere la novità green che la titolare ha introdotto nella sua gelateria. Jessica, infatti, ha scelto di sostituire i suoi prodotti con materiali completamente riciclabili: vaschette, bicchieri, cucchiai, tovaglioli, tutto compostabile. Una innovazione che ha visto, quindi, bandire la plastica in favore di materiali alternativi e ad alto impatto ambientale. L’obiettivo che ha spinto Jessica, particolarmente attenta alle tematiche ambientali, ad innovarsi era ridurre al massimo l’immissione di materiale non riciclabile nell’ambiente, utilizzando nuovi materiali che garantiscono la qualità e, allo stesso tempo, permettono ai clienti di “Una scelta, quella di Jessica – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – che ho apprezzato davvero e ho voluto incontrarla di persona. Ciò che mi ha colpito, oltre alla qualità del gelato, preparato in modo del tutto naturale, è anche la passione con cui Jessica promuove questa sua scelta green. Persino le bottiglie dell’acqua sono bio. Ritengo questa una iniziativa “lodevole” e auspico che sia d’esempio a altri operatori del settore”. 

19. set, 2019

RICCIONE: Ottimi risultati al termine dell’estate per la promozione del progetto Riccione in Treno, realizzata in collaborazione tra Comune di Riccione, Federalberghi Riccione e Trenitalia.“ Il successo del format – commenta il sindaco Renata Tosi - ormai collaudato ma che aggiunge novità ad ogni edizione, è dovuto sia al numero di Frecce Trenitalia che quest’anno si sono fermate a Riccione con corse giornaliere dalle principali città del nord e sud del Paese, sia al riscontro ottenuto in termini di richieste sul portale riccioneintreno.it, segno che sempre più persone scelgono il treno per raggiungerci. Abbiamo deciso strategicamente di investire in maniera importante nei collegamenti veloci e sostenibili: aver connesso rapidamente Riccione ai nostri principali bacini turistici di riferimento si è rivelata una scelta vincente, anche dal punto di vista del messaggio promosso attraverso l’iniziativa”.L Lediverse tipologie di offerte proposte da Riccione in treno (bici pieghevole in omaggio, ingresso gratuito ai parchi Oltremare, Aquafan, Italia in Miniatura, Acquario di Cattolica e rimborso del biglietto del treno) hanno riscontrato tutte un notevole interesse da parte dei turisti, anche se l’opzione per cui sono arrivate il maggior numero di richieste rimane quella principale che prevede il rimborso del biglietto di viaggio. Il pacchetto con l’ingresso gratuito al parco, realizzato in collaborazione con Costa Parchi, si è rivelata la seconda più gradita, rivelandosi più interessante per i turisti provenienti dalle città più vicine della regione Emilia-Romagna.L Lanovità 2019, la bici pieghevole per chi viene in vacanza in treno, è quella che ha avuto l’impatto mediatico più forte e auspicabile, contribuendo ad aumentare notevolmente la visibilità e la promozione di Riccione in Treno.Im Ilaggior numero di richieste provengono dalle città di Milano, Torino, Roma, seguite dalle new entry di Verona, Bolzano e Trento, città collegate per la prima volta con un Frecciargento diretto.L ’aumento delle fermate delle Frecce Trenitalia ha inciso notevolmente sul successo della promozione registrando un incremento delle richieste del +4% rispetto al 2018. Numerosi anche i contatti diretti attraverso i siti dei 34 hotel di Riccione che hanno aderito alla promozione.

Il numero di utenti che hanno visitato riccioneintreno.it è arrivato a 41.946.

Il presidente di Federalberghi Riccione Bruno Bianchini conferma la disponibilità a riproporre la promozione anche per la prossima stagione “auspicando di riconfermare per il 2020 le due novità di quest’anno: il Frecciarossa diretto da Torino-Milano con fermata giornaliera e il nuovo Frecciargento diretto da Bolzano/Trento/Verona. L’iniziativa ha portato benefici per tutti gli hotel e a tutto il comparto turistico della città, vista la facilità e la velocità con cui i turisti raggiungono Riccione con le Frecce Trenitalia”.

19. set, 2019
In questi giorni il meeting che raccoglie le maggiori località balneari: Bellaria Igea Marina presente con l’Assessore Adele Ceccarelli.
L’Amministrazione Comunale partecipa oggi, nella figura dell’Assessore all’Ambiente e al Demanio Adele Ceccarelli, alla seconda edizione del G20 delle spiagge italiane, che quest’anno è organizzato a Castiglione della Pescaia (GR) dal Comune di Castiglione della Pescaia in collaborazione con Toscana Promozione Turistica e Regione Toscana.
Il G20 delle spiagge è un importante meeting di cui il Comune di Bellaria Igea Marina è partner, che raccoglie e mette a confronto le maggiori destinazioni balneari italiane: tema centrale tra quelli affrontati, il futuro del turismo balneare, in cui la componente ambientale avrà un ruolo fondamentale. L’evento toscano, che è iniziato ieri e si protrarrà fino a domani, vede protagonisti i più importanti player turistici nazionali, chiamati a confronto su questioni come la sostenibilità ambientale, l’accessibilità e l’inclusività, consapevoli di quanto sia importante, oggi più che mai, la convivenza tra sostenibilità ambientale e offerta turistica.
 
Lo stesso spirito anima anche l’adesione, da parte del Comune di Bellaria Igea Marina, all'iniziativa “Puliamo il Mondo”, promossa da Legambiente. Appuntamento fissato per sabato 21 settembre, alle 15.30 presso il porto canale, dove i partecipanti procederanno alla pulizia della sponda destra e sinistra, fino al Mercato Ittico, per rimuovere mozziconi di sigaretta e altro materiale inquinante.
19. set, 2019

RAVENNA: Sulle vie di accesso al centro storico sono stati posizionati tredici pannelli di segnaletica turistica di accoglienza di diverse dimensioni: 150 x 100 centimetri, 135 x 90, 100 x 70, 300 x 200 e 360 x 240. I pannelli sono stati collocati nelle vie Romea sud, Romea nord, Faentina, Canale Molinetto, Trieste, Randi, Dismano. ll progetto è nato dalla volontà di presentare Ravenna come destinazione turistica dalle molteplici opportunità di visita. I pannelli decorativi messaggi di benvenuto che raccontano con un segno visivo i diversi possibili percorsi che Ravenna offre: all’insegna del patrimonio Unesco, di Dante Alighieri, del mosaico, dell’archeologia, della gastronomia e della natura. Ad ognuno di questi percorsi corrisponde una suggestione, un fil rouge attraverso il quale scoprire la città ed il territorio, nonché un segno identitario per Ravenna intesa come destinazione turistica.l lconcept grafico del progetto è stato sviluppato dall’agenzia Happy Minds nell’ambito del servizio di strategia di comunicazione affidato a seguito di procedura di gara: si tratta di una serie di immagini che corrispondono alle diverse esperienze che Ravenna come destinazione turistica può offrire. La nuova segnaletica turistica di accoglienza vede il riutilizzo dei pannelli legati ad un progetto di segnaletica alberghiera di diversi anni fa, realizzato dal sindacato albergatori di Confcommercio. L’associazione di categoria, infatti, ha recentemente ceduto in comodato d’uso questi pannelli, affinché vi fosse realizzata la segnaletica di benvenuto. Dichiara l’assessore al Turismo Giacomo Costantini: “Questo intervento, che nasce in collaborazione con le associazioni degli albergatori che ringrazio per la disponibilità e lo stimolo, si inserisce all'interno del più complessivo progetto di nuova linea grafica e potenziamento di segnali, pannelli e cartellonistica di accoglienza, che vedrà altri investimenti nei prossimi mesi. Queste suggestioni diventano percorsi, consigli di viaggio ed esperienze che verranno declinate negli altri strumenti gestiti dall'assessorato al Turismo. Infine i nuovi pannelli sono belli e un po' di bellezza non guasta mai, in particolare se fa parte del nostro modo di accogliere e raccontarci”.

19. set, 2019

RAVENNA: Il 26 settembre, in occasione dell’iniziativa regionale Emilia-Romagna Open, l’incubatore d’impresa coLABoRA, in via Magazzini Posteriori 52 sulla Darsena di Ravenna, aprirà le sue porte a tutta la cittadinanza.

La giornata prevede tre visite organizzate della durata di 2 ore ciascuna: la prima sarà alle 10:30, la seconda alle 14:00 e la terza alle 17:00. Le visite prevedono, oltre alla presentazione del progetto coLABoRA e delle startup incubate, anche un’attività pratica e partecipata: ai visitatori sarà chiesto di utilizzare la creatività e l’immaginazione per provare a vestire, anche solo per poche ore, i panni dello startupper.

“Si tratta di un’iniziativa che coinvolge chiunque abbia la curiosità di conoscere la realtà dell’incubatore – afferma l’assessore allo Sviluppo economico Massimo Cameliani – e fa vivere per qualche ora la vita da start up. Invito coloro che stanno pensando ad aprire un’attività imprenditoriale a visitare CoLABoRA in questa occasione speciale”.

Per partecipare a una delle tre visite è necessaria l’iscrizione al portale Emilia-Romagna Open, al seguente link: emiliaromagnaopen.it/imprese-e-laboratori-partecipanti/colabora/.

Lo spazio rimarrà comunque aperto alla cittadinanza dalle 9:00 alle 19:00.

Il progetto Emilia-Romagna Open, alla sua prima edizione, è un’iniziativa promossa dalla Regione Emilia-Romagna dedicata ai cittadini di tutte le età, alle studentesse e agli studenti che desiderano scoprire il patrimonio industriale e di ricerca della regione. Consiste in un calendario di appuntamenti e visite alle eccellenze industriali e di ricerca del territorio, per far conoscere le trasformazioni dei processi produttivi, le nuove tecnologie e i progetti di ricerca attraverso percorsi divulgativi dedicati al grande pubblico.

L'iniziativa, che si svolgerà su tutto il territorio regionale, è collegata alla "Notte europea dei ricercatori" del 27 settembre. 

 Per ulteriori informazioni:

Giulia Gulminelli: giulia.gulminelli@feem.it

http://www.colaboravenna.it/Facebook: @coLABoRavenna - Twitter: @coLABoRavenna