FORLI e CESENA

11. dic, 2019

Sabato 14 dicembre, ore 17.00 alla Sala “Leonida Bonavita”, Camera di Commercio della Romagna di Forlì-Cesena-Rimini, corso della Repubblica 5, Forlì la presentazione del libro Storia del commercio in Romagna. Da Roma all’Anno Duemila di Mario Proli (Il Ponte Vecchio Editore). Introduce e dialoga con l’autore Alessandro Luparini, direttore di “Casa Oriani” e intervengono Luca Panzavolta, AD di CIA-Conad Romagna-Marche Marzio Casalini, editore del «Ponte Vecchio».
Frutto di anni di ricerca, il libro prende in esame la storia del commercio nel territorio romagnolo durante più di duemila anni. Il punto di avvio è rappresentato dall’epoca pre-romana e romana, in particolare con la realizzazione delle due principali risorse funzionali allo sviluppo degli scambi: la costruzione della via Emilia e il porto di Classe. L’orizzonte di approdo ci porta all’attualità, al mondo globalizzato del mercato mondiale, della società digitale e della new economy. L’opera si presenta ai lettori con taglio divulgativo e con un significativo repertorio di immagini, e racconta le vicende che si sono verificate in questo lembo sud orientale della pianura padana seguendo il filo conduttore dell’intermediazione commerciale. Persone e luoghi: gli empori e i fori dell’antichità; i banchi dei mercanti, dei prestatori e degli ambulanti; le botteghe artigiane; le infrastrutture dell’età moderna come i mercati stabili e i fori annonari. Quindi i negozi, i grandi magazzini, i supermercati e le strutture della grande distribuzione organizzata fino ai centri commerciali con ipermercato e la rete dell’e-commerce. Una storia per molti aspetti sorprendente che aiuta a conoscere da un punto di vista specifico la vita delle persone, dei luoghi e dei territori, a individuare le radici delle trasformazioni e a seguirne gli effetti. In più a cogliere spunti di consapevolezza sull’attualità e anche sull’identità romagnola.

10. dic, 2019

Dopo il successo ottenuto dalle prime quattro visite, al via la seconda parte del ciclo "Forlì e il cibo" giovedì 12 dicembre 2019, ore 15.00 ritrovo in piazza Saffi
Visita condotta da Silvia Ramacciotti, guida di Confguide Forlì, aperta a tutti sul tema: Il pane quotidiano: i mulini e il canale di Ravaldino dove interverranno Marco Viroli e Gabriele Zelli.
In piazza Saffi si inizierà raccontando l'importanza per la città che ebbe il Canale di Ravaldino, lungo il quale si insediarono tutte le attività artigianali che sfruttavano la forza dell'acqua per far funzionare i macchinari, in particolare i mulini. Verrà inoltre raccontata anche la storia di Sante e Fabrino che ricostruirono la chiusa, posizionata a San Martino in Strada dopo un alluvione dell'ottobre del 1431 ("Dismarì. Personaggi e storie nella Forlì del Quattrocento" di Sergio Spada).
ITINERARIO:
- Piazza Saffi - l'ampliamento del Palazzo Comunale e la costruzione del "Ponte buio"
- Piazzetta ex Pescheria - ci si sofferma a raccontare l'antica funzione della piazzetta
- Vicolo Matteucci – dove si potrebbe riuscire a sentire scorrere l'acqua del canale
- Voltone delle Graticole di San Domenico - dove si narra dell'origine del nome
- Via Caterina Sforza - ex Mulino Faliceto.
- Via Caterina Sforza - angolo via Andrelini - dove si ricorda la presenza di uno dei lavatoi pubblici.
- Arrivo al San Domenico alle ore 16.30 con possibilità, per chi lo desidera, di visitare la mostra fotografica “Il Cibo” di Steve McCurry ad aggregazione libera. Biglietto d’ingresso alla mostra a prezzo scontato € 10,00 + € 5,00 per la guida.
FORLÌ E IL CIBO
Itinerari sul tema del cibo in città e visite guidate alla mostra fotografica "Il cibo" di Steve McCurry
In occasione della mostra del grande fotografo americano Steve McCurry che ha come soggetto il cibo, Marco Viroli e Gabriele Zelli hanno ideato quattro visite alla città sullo stesso tema, condotte dalle guide di Confguide Forlì. Ogni visita avrà come punto d’arrivo il San Domenico dove, chi lo desidererà, potrà visitare la mostra fotografica di McCurry.
I quattro itinerari saranno ripetuti in due date diverse a cui prenderanno parte Marco Viroli e Gabriele Zelli.
Le visite guidate che sono ad aggregazione libera e gratuita nella prima parte cittadina, non si svolgeranno in caso di pioggia. L'ingresso alla mostra Cibo sarà a tariffa ridotta.

29. nov, 2019

Dal 1 al 31 dicembre 2019 la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati "Calle" propone al pubblico una mostra espositiva consultabile dedicata ai 50 anni di carriera del grande autore Marcello Toninelli. "25 x 2 - Omaggio alla Carriera", il titolo dell'esposizione, vede mettere in campo presso la sede fumettotecaria una infinità di periodici, a partire dal 1969 con la prima pubblicazione su Off-Side, anche con un piccolo anticipo relativo alla fanzine Chez Sarton del 1968, fino ai giorni nostri con tantissime proposte della prolifica attività svolta in mezzo secolo. I cinquant'anni al servizio del fumetto hanno procurato all'autore anche due premi, quello di Lucca Collezionando e quello di Cartoon Club. Tantissimi i lavori realizzati da Toninelli durante questo ampio arco temporale, a cominciare dalle strisce di Pier Giorgio che gli fece da apripista su Off Side nella Pagina dei Lettori, riproposte in seguito dalla fanzine Micro Album, e presenti anche altre testate fanzinare come Fantasia, Simbad, Falzine, ecc. Inoltre, anche per i 50 anni di Dante, sarà proposto il VideoFumetto a lui dedicato e realizzato dai ragazzi col supporto della Fumettoteca. Per il pubblico, fino ad esaurimento, fumetti vari in omaggio.
Una documentazione visiva che permetterà al pubblico di visionare la mutazione di stile, dall'impostazione grafica più "realistica" dei primi anni Ottanta a quella rivolata alla "Linea Chiara", e definitiva, degli anni seguenti. Dando alle stampe il libro "La testa tra le nuvolette", Toninelli ha ufficialmente chiuso un lunghissimo periodo della sua carriera professionale. Un bilancio positivo, che con questo libro, mette il punto a cinquant'anni di professione. Si tratta di un traguardo di tutto rispetto, lo stesso autore afferma: "Penso che qualunque autore potrebbe ritenersi soddisfatto e appagato della gran mole di cose fatte nei dieci lustri d'attività. Confesso che mi meraviglio io stesso d'aver fatto tante e differenti cose.". Nel volume sono anche raccolti gli articoli più significativi scritti in questi 50 anni, con riflessioni, ricordi, analisi e recensioni. Chi fosse interessato al volume contatti direttamente dall'editore (senza spese di spedizione) scrivendo a: onlineditasca@gmail.com mentre per ulteriori informazione dell'autore ioedante.blogspot.com
Un'altra iniziativa della Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati "Calle", unica realtà in tutta la Regione Emilia-Romagna, che ancora una volta presenta al pubblico un autore affermato, nell'ambito delle proposte legate alla vastità dell'editoria fumettistica nazionale. Grazie alla Fumettoteca, al suo contenuto e ai suoi servizi, i cittadini e la città di Forlì è in grado di rintracciare una esperienza e conoscenza fumettistica non facilmente riscontrabile in altri contesti cittadini. Col supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine - Fanzinoteca d'Italia 0.2 e il Comitato di Quartiere Ca'Ossi e l'Associazione Culturale 4Live, prosegue l’attività della “Biblioteca dei fumetti”, impegnata nella cultura e nel sociale, il tutto in veste di volontariato, quindi se ci sono persone con la volontà di attivarsi e desideri fare volontariato ci contatti.
Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni 3393085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it  - www.fanzineitaliane.it/fumettoteca 

7. ott, 2019

Sono aperte le iscrizioni per il corso di tango argentino a cura dell’associazione Medialuna,  un modo per socializzare, imparare la danza più sensuale del mondoe … innamorarsene.

Mantiene sano il cuore, riduce lo stress, migliora l'umore:  è il tango, leggendaria danza della seduzione, recentemente proclamata nel 2009 dall'Unesco Patrimonio immateriale  dell'Umanità, Non solo come forma d'arte, ma anche per le sue virtù terapeutiche infatti  Il tango offre moltissimi benefici a livello psicofisico e lo sa bene L’associane Medialuna con la sua ventennale esperienza e anche quest’anno  ha aperto le iscrizioni al corso di Tango argentino che si svolgerà alla sala Primavera 3 in via Mura Eugenio Valzania 22/A –

Da Ottobre2019 ad Aprile 2020 ogni mercoledì i  maestri Giampiero Peca e Susy Casalboni con la loro pluriennale esperienza offriranno  ai corsisti un originale percorso didattico che affronta lo studio del Tango Argentino in tutte le sue componenti: abbraccio, connessione, musicalità, improvvisazione, interpretazione. Le lezioni regolari sono integrate da seminari, stage e masterclass tenuti dai migliori maestri argentini con lo scopo di offrire ai corsisti momenti di approfondimento tecnico ed espressivo non solo del tango, ma anche della Milonga e del vals. È consigliata l’iscrizione in coppia, ma non è obbligatoria. Per i principianti singoli, lo staff procederà all’abbinamento tra gli allievi oppure a fornire degli assistenti. Corsi per tutti i livelli: primi passi, principianti, intermedi e avanzati.

La prima lezione è sempre gratuita e  per gli studenti universitari il corso è completamente gratuito e nel pacchetto del mese di novembre è incluso il seminario con Valencia Batiuk, famosa e autorevole docente di Tango presso la prestigiosa scuola El Motivo Tango di Buenos Aires, una delle più importanti di Buenos Aires.

Info: Susy: 349 4441856. -  www.medialuna-tango.com  -  medialuna_tango@yahoo.it