FAENZA e DINTORNI

11. ott, 2019

Riprendono sabato 12 ottobre, ore 18.30, come a New Orleans, i concerti Blues alla birreria The Ale House di Faenza, il più piccolo blues club del mondo, con i più bei nomi del panorama blues italiano.
Sembra incredibile ma sono già tre anni che si suona il blues in questo piccolo club, grazie alla disponibilità dei musicisti che tengono bassi i loro cachet, grazie alla passione e alla volontà del titolare Gianfranco Amadori, al prezioso supporto di Simona, alla professionalità del direttore artistico Michele Minisci, ma soprattutto grazie ai tanti appassionati che ogni 15 giorni, di sabato pomeriggio, affollano il piccolo locale, provenienti anche da tutte le città limitrofe.
Chissà se fra qualche anno si riuscirà a portare in questo piccolo blues club qualche nome famoso, tipo Joe Bonamassa o Robben Ford… Mai dire mai!
Si riparte quindi col duo ANTONIO GRAMENTIERI, conosciuto anche con lo pseudonimo Don Antonio, specialmente dalle parti di Austin, Texas, dove è di casa, e J. SINTONI, anche lui spesso di casa a New Orleans.
Don Antonio e la sua musica, in questi ultimi anni non sono mai stati fermi.
Nei dischi con Sacri Cuori, in studio di registrazione con David Hidalgo, Jim Keltner, Evan Lurie, Marc Ribot, John Convertino, Giant Sand, Steve Shelley. Nei tour e nei dischi di Richard Buckner, Dan Stuart, Alejandro Escovedo, Hugo Race, Terry Lee Hale, Bill Elm e Friends of Dean Martinez. In Italia nei dischi di Nada e Pan del Diavolo, Riccardo Tesi e Giulio Casale, Bobby Solo, Max Larocca,PippoGuarnera.
Nelle colonne sonore per il cinema (“Zoran, il mio nipote scemo”, “Upwelling”), la televisione (Sky, Fox Crime e altri) e il teatro.
In spot internazionali (Volkswagen). In uno show su MTV (Rock in Rebibbia), alla BBC come alla radio nazionale australiana.
E poi a capodanno in Montenegro, in una galleria d’arte al SXSW di Austin, su un marciapiede alla settimana della moda di Milano, in mezzo a una rissa a Salonicco, a suonare il rock and roll al Jamboree a fianco di antiche stelle.
Il tutto girando manopole e creando suoni dalla Romagna a Melbourne, da Los Angeles a Bristol, da Tucson a New York.

J. SINTONI
J.Sintoni da vent’anni sulla scena dei circuiti live ha suonato e collaborato con tantissimi artisti e vanta partecipazioni ad importanti festivals italiani ed europei tra i quali “Pistoia Blues Festival”, “Chianti Blues Festival”, “Piacenza Blues Festival”, “Voodoo chile Blues Fest”,“Castel SanPietro in Blues”,”Blues&Jazz Fest”,”Blues au Chateau”.
Nel 2007 e’ uscito “The Red Suit”, album interamente scritto e prodotto da J.Sintoni; accolto con ottime recensioni dalla stampa internazionale e presente nelle playlists delle più importanti radio di blues,”The Red Suit” è entrato anche nella Top50 USA della Roots Music Reports.
Tom Branson di “BluesRockers USA” a tal proposito ha scritto: “…all’elenco dei migliori artisti blues e rockblues aggiungete ora un nuovo artista davvero impressionante: J.Sintoni…uno di quegli artisti completi che troviamo a fatica. Un chitarrista di classe mondiale,un valido cantante e un’eccellente compositore che sicuramente e’ destinato a prendere posto tra i migliori artisti del genere!”
The Ale House è in corso Mazzini 39, Faenza- Info 3661512799

THE ALE HOUSE BLUES CLUB-PROGRAMMA AUTUNNO 2019
SABATO 12 OTTOBRE: J. SINTONI & ANTONIO GRAMENTIERI ( Don Antonio)
SABATO 26 OTTOBRE: MAX PRANDI, Solo
SABATO 9 NOVEMBRE: Angelo “LEADBELLY” Rossi & MARCO VIGNAZIA
Sabato 23 novembre: RIGO ‘ BLUES-DUO CASH MACHINE. Feat. ROBBY PELLATI