FERRARA e DINTORNI

18. feb, 2019

Da venerdì 15 febbraio 2019 nelle cinque Riserve di Biosfera UNESCO MAB (Man and Biosphere) Delta del Po, Appennino Tosco-Emiliano, Alpi Ledrensi e Judicaria, Sila e Isole di Toscana si potrà cominciare a degustare le ricette che partecipano al concorso gastronomico UPVIVIUM nei 38 ristoranti coinvolti. Ingrediente principe di ciascuna ricetta messa a concorso sarà il pane; sul sito internet www.upvivium.it, la storia dei ristoranti e delle ricette in gara. Per la Riserva di Biosfera del Delta del Po i ristoranti in gara sono 5: il Bettolino di Foce, Il Borgo, In marinetta ittiturismo, Ca’ Anita, Il Pentagramma.
Protagonista della vita di quasi tutte le culture e i popoli della terra, il pane è al centro di UPVIVIUM che sia per la scelta del tema sia per la connotazione delle Riserve di Biosfera risulta di grande sostenibilità. Un elemento molto significativo del tempo attuale. Non a caso il sottotitolo del concorso recita “Biosfera Gastronomia a Km zero”: le cinque Riserve di Biosfera sono terre di grandi eccellenze enogastronomiche italiane, di prodotti emergenti, culture e tradizioni differenti unite dal medesimo intento, vale a dire valorizzare i prodotti a chilometro zero e i ristoranti che li propongono quotidianamente nei loro menu.
UPVIVIUM è un’occasione di crescita, condivisione e contest che si rivolge a ristoratori e, soprattutto, agli amanti della buona tavola. È una forte motivazione per esplorare e conoscere le citate cinque Riserve di Biosfera che sono insignite del prestigioso riconoscimento di MAB UNESCO (e cioè un programma scientifico intergovernativo per promuovere su base scientifica un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente attraverso la tutela della biodiversità e le buone pratiche dello sviluppo sostenibile). UPVIVIUM è un’iniziativa condivisa dal Comitato Tecnico Nazionale MAB UNESCO in quanto testimonia l’impegno e la capacità di fare rete tra le Riserve di Biosfera.
Il contest è aperto a tutti gli amanti della buona tavola
Dopo aver degustato la ricetta in uno dei 38 ristoranti che partecipa al concorso, da venerdì 15 febbraio si può votare sul sito del concorso gastronomico www.upvivium.it, fino alle ore 12 di martedì 30 aprile. I due ristoranti più votati per ciascuna Biosfera parteciperanno alle finali locali con i ristoranti selezionati dalla giuria di ALMA, Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Le finali locali si terranno in ciascuna Riserva di Biosfera presso gli Istituti Alberghieri. Ciascun vincitore della finale locale si sfiderà nella finalissima, che si terrà nella Reggia di Colorno, la sede di ALMA. Ogni ristoratore dovrà riproporre al ricetta che ha messo a concorso, spiegandola nei dettagli affiancato dal suo produttore di fiducia. I vincitori potranno accedere gratuitamente ad una sessione formativa dedicata di UPgrade professionale presso ALMA.
Tutte le ricette messe a concorso sono create appositamente per UPVIVIUM, grazie anche al supporto e supervisione di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana che è un partner significativo del concorso
Elenco Ristoranti: https://www.upvivium.it/it/biosfera-gastronomica-km-zero/ristoranti-e-ricette-upvivium 

18. feb, 2019

Sul trampolino di lancio l’edizione 2019 dell’attesa rassegna Primavera Slow, una manifestazione che consente a tutti di vivere il territorio del Delta del Po in modo attivo. La manifestazione dura 14 settimane a partire dal 22 marzo 2019 includendo l’evento speciale Pasqua Slow.
Gli eventi di Primavera Slow, il cui programma è ancora in via di definizione e che si può consultare online sul sito dedicato, sono dedicati al birdwatching e al turismo naturalistico, alla fotografia naturalistica, al cicloturismo, al turismo fluviale, all’enogastronomia, alle tradizioni e cultura, alla didattica ambientale, al turismo sportivo en plein air nella Riserva di Biosfera MAB UNESCO del Delta del Po.
Tante le possibilità di escursioni slow dalle aree più a nord del Parco in area veneta fino a Cervia, al confine meridionale. Alcuni esempi: “Bio-gite nel Delta del Po” a bordo di un piccolo gozzo con un esperto biologo lungo i canali e le anse della Sacca di Goro e del Po di Volano, per apprezzare, a velocità slow, le tante bellezze naturalistiche delle aree umide del territorio.
Scendendo si può passare a Comacchio con una visita nelle Valli in canoa, non scordando i fenicotteri che sarà possibile osservare a bordo di un trenino nel suggestivo ambiente della Salina, oppure su un piccolo bus che vi accompagnerà lungo gli argini delle valli Sud. Poi, dopo una sosta a “Valle Campo”, alla scoperta delle storiche tecniche di pesca dell’anguilla, si può arrivare a Ravenna per scoprire l’area archeologica di Classe e i dintorni, e magari chiudere la giornata con una passeggiata al tramonto nella Salina di Cervia.
Il programma degli eventi è in costante aggiornamento ed è consultabile sul sito internet www.primaveraslow.it  oppure è possibile chiedere informazioni contattando telefonicamente l’ente promotore “Delta 2000” al numero 0533.57693/4.

10. gen, 2019

Domenica 24 febbraio e 3 marzo alla Piazzetta Trepponti Comacchio torna con la sua 8° edizione, il Carnevale sull'Acqua di Comacchio è unico nel suo genere.
Barche allegoriche sfileranno tra i canali del centro storico.
Gruppi mascherati, musica, spettacoli di ogni tipo e tante tante sorprese, animeranno per 2 domeniche le vie del paese.
L'evento è organizzato dalla Cooperativa Sociale Girogirotondo e patrocinato dal Comune di Comacchio, in collaborazione con le associazioni del territorio, le scuole, le parrocchie e i volontari del comune di Comacchio.

INFO: www.facebook.com/carnevalesullacqua