RICCIONE e DINTORNI

21. feb, 2019

Ad ogni edizione le letture animate organizzate dalla biblioteca comunale riscuotono più successo e richiamano un pubblico sempre più numeroso. Per accontentare il maggior numero di richieste possibile i nuovi appuntamenti raddoppieranno, con la previsione di due letture per ogni pomeriggio in programma.
Il prossimo incontro è venerdì 22 febbraio alle ore 16 e alle 17 (ingresso libero, è richiesta la prenotazione) e ha per titolo Libri in maschera, mentre quello successivo sarà venerdì 1° marzo, sempre con due repliche alle ore 16 e alle 17, e vedrà la partecipazione della Compagnia Le Pu-pazze in Storie scadute. Travestimenti in cucina.
La rassegna è rivolta a tutti i bambini dai 3 agli 8 anni.
Anche questo ciclo si inserisce nell’ambito del progetto Leggere in biblioteca promosso dalla biblioteca comunale Centro della Pesa e co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, un’attività molto intensa, che nello scorso anno scolastico ha coinvolto 1.540 allievi delle scuole materne, elementari e medie cittadine, pubbliche e parificate.
Per ogni appuntamento sono 40 posti i disponibili: per prenotarsi è sufficiente telefonare in biblioteca (0541 600504) o inviare una mail a biblioteca@comune.riccione.rn.it.

PROGRAMMA
Venerdì 22 febbraio ore 16 e 17
Libri in maschera

Venerdì 1° marzo ore 16 e 17
Storie scadute.
Travestimenti in cucina.
Con la Compagnia Le Pu-pazze

12. feb, 2019

LIBELLULE, libri liberi in biblioteca il 14 febbraio, 7 marzo e 21 marzo 2019.
Inaugura giovedì 14 febbraio (biblioteca comunale ore 21, ingresso libero) una nuova rassegna dedicata agli autori dal titolo Libellule. Libri liberi in biblioteca, un ciclo di tre incontri in cui tre autori saranno gli interpreti di tre generi diversi di narrazione.
Gli appuntamenti scandiscono anche temporalmente, attraverso le giornate che sono state scelte, temi che vanno dall’amore - si comincia con una storia di passione struggente nel giorno di San Valentino – alla composizione poetica, chiudendo la rassegna proprio nella data della Giornata mondiale della poesia.
“Con questo progetto – afferma l’assessore Alessandra Battarra – vogliamo far sì che la biblioteca comunale diventi sempre più non solo uno spazio dedicato alla promozione della lettura – un’attività che portiamo avanti attraverso numerose iniziative durante tutto l’anno – ma anche un luogo dove incontrare gli autori, un’occasione preziosa di ascolto e confronto. Dopo la rassegna dedicata agli itinerari fra cibo e libri, il libro torna di nuovo al centro di un ragionamento più ampio che coinvolge le altre arti e fa sì che il Centro della Pesa diventi un ulteriore palcoscenico della città”.
La rassegna prende il via giovedì sera con La feroce storia d'amore tra Boris Pasternak e Marina Cvetaeva, il racconto, a cura di Davide Brullo, della corrispondenza sentimentale tra lo scrittore e la poetessa, una passione amorosa epistolare di poesia e dolore reinterpretata dall’autore, una presentazione accompagnata dalla lettura scenica dell’attore Silvio Castiglioni.
Il secondo appuntamento, giovedì 7 marzo, ha per protagonista Tiziano Scarpa con Soldi, nuvole e libellule, un titolo che nasce dall’unione della sua raccolta di racconti Una libellula di città e altre storie in rima pubblicata nel 2018 da Minimum fax, e delle poesie di Le nuvole e i soldi, volume uscito sempre nel 2018 (Einaudi editore). I suoi racconti sono nati e ispirati dalle assonanze linguistiche, dal gioco di nonsense che le parole sprigionano, tra avventure fantastiche di uomini, piante e animali. Il Premio Stega per Stabat Mater non è “solo” uno scrittore di rara raffinatezza e talento ma anche un drammaturgo e un poeta.
L’ultima serata, giovedì 21 marzo, è dedicata alla poesia, nella giornata che la celebra, e ha una poetessa come interprete: Isabella Leardini. L’autrice, che ha ideato e dirige il festival Parco Poesia, ha esordito vincendo la sezione inediti del Premio Montale, ha pubblicato i libri La coinquilina scalza, edito nella collana Niebo curata da Milo De Angelis (La Vita Felice, 2004, IV ed.) e Una stagione d'aria (Donzelli, 2017). Le sue poesie sono pubblicate in diverse antologie in Italia e all'estero. Isabella Leardini per questa occasione trasformerà la biblioteca della città nella “casa della poesia”, una serata speciale che vedrà anche la partecipazione di giovani poeti.
IL PROGRAMMA
Giovedì 14 febbraio ore 21
presentazione, reading
DAVIDE BRULLO
con la partecipazione di Silvio Castiglioni
La feroce storia d'amore tra Boris Pasternak e Marina Cvetaeva
da "Un alfabeto nella neve" (Castelvecchi, 2018)

Giovedì 7 marzo ore 21
presentazione, reading
TIZIANO SCARPA
Soldi, nuvole e libellule
da "Una libellula di città e altre storie in rima" (Minimum Fax, 2018)

Giovedì 21 marzo ore 21
presentazione, reading
ISABELLA LEARDINI
con la partecipazione di giovani poeti
Il linguaggio magico della poesia
da "Domare il drago" (Mondadori, 2018)

Biblioteca comunale Centro della Pesa
Viale Lazio, 10 Riccione
Tel. 0541.600504
e-mail biblioteca@comune.riccione.rn.it 

4. dic, 2018

Riccione si conferma meta privilegiata per gli amanti della bicicletta. Sono sempre di più i cicloturisti, i professionisti le realtà sportive – a partire dalla nazionale ciclismo – che scelgono Riccione per allenarsi e divertirsi e aumentano di anno in anno le manifestazioni e le gare che scelgono la città come punto di partenza, un risultato che trova nella cronometro individuale del Giro d’Italia 2019 il suo traguardo più importante.
Proprio per questo, per rafforzare il posizionamento strategico sul mercato del cicloturismo, l’assessorato al turismo e sport ha ideato RRW – Ride Riccione Week, una settimana, dal 9 al 16 giugno, con eventi sportivi, incontri, spettacoli tutti dedicati alle due ruote, un appuntamento internazionale che sarà promosso in tutta Europa.
Il progetto è realizzato in collaborazione con i maggiori player del settore e con il consorzio Bike Hotel, il consorzio Family Hotel, Riccione Sport, Eurobike e riviste di settore come InBICI.
RRW è dedicato ad un pubblico trasversale e prevede un palinsesto di eventi per diverse fasce di età, interessi e vocazioni, dalle gare in mountain bike a quelle di Brompton – le bici pieghevoli made in London – dalle escursioni giornaliere con e-bike alla scoperta dell’entroterra ai tour con i campioni dal mare alla collina.
Per tutta la settimana inoltre sono previsti forum b2b, stand con i prodotti dei principali brand del settore, dall’abbigliamento tecnico alle case di produzione.
Il tutto accompagnato da spettacoli, intrattenimento ed enogastronomia d’eccellenza.
Tra i partner di RRW figurano alcune tra le più prestigiose realtà internazionali come Campagnolo Roma, associata WACE (World Association Cycling Event) e Formula Bici.
Nella settimana di RRW inoltre sono in programma due gare internazionali:
il prologo e la partenza della prima tappa da Riccione del Giro d'Italia under 23 e la Ride Riccione, l’upgrade della Gran Fondo Città di Riccione nata e cresciuta grazie al patron Valeriano Pesaresi che, dopo vent’anni rilancia e cambia veste e si trasforma in un format con tre percorsi, da 40, 85 e 140 km, e raggiungerà nel circuito più lungo la vetta del Cippo, conosciuta in tutto il mondo grazie a Marco Pantani.
Il progetto Ride Riccione Week non vuole essere solo un evento ma un prodotto e per comunicarlo e promuoverlo si è scelta la firma di Aldo Drudi, che ne ha ideato il logo, un tratto che narra di velocità e futuro, che si scinde per raccontare Ride Riccione Week e Ride Riccione.
Proprio il Giro d’Italia Under 23 ha riportato di recente Drudi ad occuparsi di ciclismo, quando il CT Davide Cassani nel 2017 gli chiese di mettere la sua professionalità a disposizione dell’ambizioso progetto di far rinascere la corsa delle giovani promesse, e disegnarne le maglie ufficiali.
“La mia famiglia è sempre stata appassionata di ciclismo – afferma Aldo Drudi. Ci hanno conquistato le imprese epiche dei campioni di questo sport che è fatica e passione. Poche altre discipline riescono a dare le stesse emozioni. La bici è uno sport filmico, scenografico. Le grandi sfide e le imprese sotto la pioggia battente o la neve producono immagini e ricordi a dir poco suggestivi. I colori e le livree sono simili a quelle del motociclismo. I paesaggi italiani sono il fantastico teatro naturale per uno sport romantico. Mi affascina il contatto ravvicinato con i tifosi: è uno sport che passa sotto casa, che anima i borghi più belli del mondo e il cuore degli italiani».
“Il segmento del cicloturismo è in grande ascesa nel panorama internazionale e Riccione è una destinazione decisamente ben posizionata in questo scenario – dichiara l’assessore al turismo e sport Stefano Caldari. Il lavoro svolto negli anni in questa direzione ci consente di raccogliere risultati molto importanti sia in termini di presenze che di manifestazioni di primo piano che ci scelgono. La rete di bike hotel con servizi specializzati e di altissimo livello, le peculiarità della città e del suo territorio, le vocazioni di Riccione hanno fatto della bicicletta un elemento di promozione che ci caratterizza mettendo al centro lo sport, il benessere, la mobilità dolce, i servizi di qualità, l’innovazione, i tratti dunque che meglio ci raccontano. Investire sulla filosofia e sull’economia delle due ruote significa aderire ad un’idea di sviluppo green in tutte le sue declinazioni. La settimana RRW riassume tutto questo, e si rivolge ad un pubblico molto ampio che va da chi pratica attività a livello agonistico a chi ama muoversi in bici per il piacere di vivere il territorio e fare movimento”.