RAVENNA e DINTORNI

16. ago, 2019

Lunedì, 19 agosto, alle 21.15 in piazza Unità d’Italia la compagnia Nata Teatro di Arezzo porta in scena “I Quattro musicanti di Brema, la vera leggenda del rock ‘n’ roll!”, ultimo appuntamento in centro storico con la rassegna Burattini alla riscossa.

In scena Livio Valenti, con luci e musiche di Federico Tabella e scenografie e regia di Andrea Vitali, per uno spettacolo di teatro comico con pupazzi e animazione. Lo spettacolo è una rivisitazione della storia dei Quattro musicanti di Brema a tempo di rock and roll; tre spettatori diventeranno attori insieme a Livio Valenti per preparare il grande concerto nel bosco: partendo dalla fiaba classica dei fratelli Grimm il racconto viene rinarrato in chiave moderna pur mantenendo tutti i temi dell’originale. Un asino, un gatto, un cane e un gallo si ribellano allo sfruttamento a cui l’uomo li sottopone e fuggono verso la città di Brema; sono vecchi e stanchi, ma ancora conservano nel loro cuore un sogno di libertà: vogliono entrare a far parte della famosa banda della città di Brema. Durante il tragitto, si imbattono nei briganti che riusciranno a sconfiggere grazie alla forza della loro amicizia e del sogno che stanno inseguendo; insieme i quattro protagonisti riusciranno a superare ogni ostacolo, diventeranno grandi musicisti e trionferanno esibendosi nel più grande concerto della storia del rock and roll. La direzione artistica della rassegna è di Massimiliano Venturi, in collaborazione con il Comune – assessorato al Turismo. Ingresso libero.

14. ago, 2019

Sabato 17 agosto alle 21.30 si terrà l’ultimo appuntamento con la rassegna di concerti al plenilunio: ad esibirsi al Romea Beach a Marina Romea sarà il trio Mediterranean con uno spettacolo dal titolo Flamenco sotto le stelle.

Il concerto è un itinerario musicale attraverso i caldi ritmi del flamenco. Chitarra, flauto e percussioni accompagneranno la danza in un viaggio sentimentale alla scoperta delle creazioni mitiche, come la figura del gitano e del torero, fuoriuscite dalla penna del poeta spagnolo Federico Garcia Lorca di cui saranno recitate poesie alternate alla musica.

Sono arie dai forti colori locali intrise di tutte le varianti del dolore sempre dominato dall’amore e dalla morte, dove l’eterna domanda, tipicamente lorchiana, rimane sempre senza risposta.

Si tratta di una trasposizione artistica di quell’Andalusia gitana ricca di tradizioni folkloristiche culturali, fortemente dominate da colori e sentimenti, capaci di trasmettere emozioni tanto profonde nella loro semplicità primitiva. A esibirsi: Chiara Guerra, ballerina, Andrea Candeli alla chitarra, Matteo Ferrari al flauto e Paolo Mappa alle percussioni. In apertura di serata I racconti del cielo d’estate: la luna d’estate; a cura del Planetario di Ravenna. La rassegna è organizzata da Ensemble Mariani in collaborazione con l’assessorato al Turismo del Comune.

La direzione artistica è di Matteo Salerno.

Non c’è bisogno di prenotazione e l’ingresso è gratuito.

 
12. ago, 2019

A tutto sport e natura nei lidi nord di Ravenna. In 15 giorni, tra fine agosto e metà settembre, si svolgeranno tre appassionanti eventi, che coinvolgeranno i partecipanti in bicicletta, a nuoto e di corsa, in percorsi immersi nell’ambiente delle valli, del Parco del Delta del Po, della Pineta San Vitale, della Piallassa Baiona, lungo le spiagge e in mare. Venerdì 30 agosto si svolgerà Ride by night, il 1° settembre Ravenna cross triathlon e il 15 settembre la Ravenna park race.

“Il connubio sport e turismo si sta dimostrando sempre di più vincente –dichiarano gli assessori al Turismo, Giacomo Costantini, e allo Sport, Roberto Fagnani – e questi tre eventi, che coinvolgeranno centinaia di partecipanti e accompagnatori, ne sono la conferma. È certamente un modo per completare un’offerta già ampia, consentendo di attirare tante persone in periodi meno congestionati. Inoltre, il valore aggiunto per chi vi parteciperà, sia ravennate che non, è l’opportunità di vivere esperienze nelle nostre zone di grande pregio naturalistico, in particolare, in questa occasione, i lidi nord”.

Ride by night è una notturna in mountain bike, con partenza alla francese dalle 19 alle 19,30 dal bagno Romea Beach il 30 agosto. I percorsi, segnalati con attenzione, saranno due: uno pensato per i bambini, di 8 km, che costeggerà una parte della Piallassa Baiona alle spalle di Marina Romea; un altro di 23 km che si snoderà tra Marina Romea, la pineta San Vitale costeggiando il fiume Lamone e la Piallasa Baiona. Sarà un evento non competitivo caratterizzato da un’accoglienza curata dall’organizzazione Otw che non lascia nulla al caso: rastrelliera con sorveglianza per le biciclette, spogliatoi illuminati, doccia calda, lavaggio bici con lancia, assistenza meccanica e medica, pacco gara gourmet con prodotti di qualità e premi per la squadra più numerosa, il gruppo più simpatico, al rider più giovane e a quello meno giovane. Per informazioni 335 267765 / 333 6423897, iscrizionihttps://www.romeabeach.it/ridebynight2019/

Ravenna cross triathlon, alla sua prima edizione e inserita nel calendario ufficiale Emilia-Romagna Tri-Cup, si svolgerà il 1° settembre dal Romea Beach, con partenza alle 10, e si può partecipare individualmente o in squadra (nella modalità staffetta): 750 mt a nuoto in mare, 16 km in mountain bike fra valli e pinete e 5 km di corsa. La sessione nuoto sarà aperta agli atleti diversamente abili che potranno partecipare nella modalità a squadre. La particolarità sarà proprio il passaggio tra suggestivi scorci del Parco del Delta del Po tra spiaggia e pineta. Le iscrizioni si chiudono il 25 agosto. Per informazioni consultare https://www.ravennacrosstriathlon.it/#evento, le iscrizioni al sito www.tempogara.it oppure a Radio International Store in piazza Kennedy a Ravenna, oppure presso Radio Bologna International in via Triumvirato a Bologna.

Entrambi questi eventi sono inseriti all’interno di “Bike show sport event”, tre giorni dedicati al mondo delle due ruote sulla spiaggia giunto alla terza edizione. Al Romea Beach dal 30 agosto all’1 settembre sarà allestito un villaggio con le novità sul mondo delle due ruote e dove vivere le giornate all’insegna dell’attività fisica, dell’intrattenimento musicale, ma anche del relax sulla spiaggia e sotto l’ombrellone con il coinvolgimento dei bagni Pineta e Solidea.

Ravenna Park Race è la novità 2019 di Ravenna Runners Club che organizza la Maratona internazionale Ravenna città d’arte. Si tratta della Half Marathon, competitiva di 21,097 km, con partenza il 15 settembre alle 9 dal centro sportivo Stella Rossa, via Spallazzi n.1 a Casal Borsetti, con passaggi a Marina Romea e Porto Corsini. Arrivo sempre a Casal Borsetti. Un percorso fra terra e acqua che unisce sport ed emozioni che la natura circostante regalerà ad atleti e camminatori. Lo starter sarà Marco Olmo, famoso ultramaratoneta e scrittore che ha partecipato alle più grandi sfide di resistenza mondiali. Per chi desidera semplicemente godersi la natura ci sarà anche una Ecopasseggiata di 8 km per camminare tra la pineta e la piallassa alla scoperta di un luogo suggestivo come il Parco del Delta del Po. La giornata della gara sarà preceduta, il 14 settembre, da altre iniziative sportive e occasioni di socializzazione. Per informazioni e iscrizionihttp://www.maratonadiravenna.com/wp/ravenna-park-race/

6. ago, 2019

Da venerdì 9 a sabato 17 agosto torna Ferragosto Suona Forte food music festival nella centralissima piazza Marradi di Casalborsetti con tutte le sere il mercatino sotto lef stelle, stand di streetfood con tipicità romagnole e internazionali e tanta musica da ballare con i dj. di Radio Studio Delta e live con Gloria Torrini e la sua band e Alan Sorrenti.

26. lug, 2019

In tre mesi, dal 25 agosto al 10 dicembre, quasi cento appuntamenti, promossi da 48 soggetti in 32 spazi, e soprattutto oltre cento tra studiosi, artisti e giornalisti coinvolti e migliaia di cittadini partecipi. Questi i principali numeri della rassegna autunnale 2019 – frutto di un prezioso lavoro di coordinamento e produzione culturale del Comune di Ravenna - che in vista del settimo centenario della morte dell’Alighieri, nel 2021, diventa “Viva Dante” e vede salire sempre più il desiderio della città di celebrare il suo Poeta.
Il programma presenta appuntamenti di grande interesse, dedicati ad ogni tipo di pubblico, ed è sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna che ha stanziato per Ravenna, nel triennio 2019-2021, un milione e mezzo di euro a sostegno delle attività di valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale legato a Dante.
Tra le conferenze, 36, si segnalano i tanti appuntamenti nell’ambito del ricchissimo programma di “Dante 2021” organizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e Accademia della Crusca, tra cui la conversazione tra il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi e Antonio Patuelli (13 settembre ore 17 sala Dantesca della Classense) e le “Letture Classensi”, contributo di altissimo prestigio agli studi danteschi internazionali, dove l’evento conclusivo vede la presenza del premio Strega Helena Janaczek (7 dicembre ore 17 sala Dantesca).
Emerge la ricchezza della proposta di spettacoli e concerti, 20. Tra questi la lezione spettacolo di apertura della Scuola estiva internazionale in studi danteschi, “L’umanista nel regno dei morti” (26 agosto ore 21 sala Muratori della Classense) dove la storia diventa narrazione avvincente; l’“OltreDante”, dove cento cittadini leggono i cento canti della Commedia (1-3 settembre dalle 18 nel cortile della Prefettura e agli Antichi Chiostri Francescani), i giovani della scuola che presentano all’Almagià il frutto dello studio e del lavoro del progetto “Dante a scuola con noi” (giovedì 26 settembre Almagià) e l’avvio del progetto triennale di Ravenna Teatro “Maestri per Dante” che prevede la residenza di grandi protagonisti del teatro contemporaneo; il 26 novembre inizierà Toni Servillo con lo spettacolo “Elvira” (teatro Rasi ore 21).
Il cuore degli eventi danteschi è l’Annuale di Dante, domenica 8 settembre a partire dalle 9, suggellato dall’offerta dell’olio per la lampada votiva alla Tomba. In questa cerimonia è racchiusa l’intera vicenda storica del poeta e dunque delle terre che sono state attraversate in vita e cantate nel poema sacro. Per questo sono stati invitati a essere presenti i sindaci delle città cantate nell’opera o rilevanti per la biografia e la fortuna dantesca, oltre un centinaio. Il corteo, che ha una tradizione antica, quasi 70 anni, sarà punteggiato di poesia, versi e cori, grazie alla collaborazione con il Teatro delle Albe. La pluripremiata compagnia ravennate ha dato vita infatti allo straordinario progetto, realizzato su commissione di Ravenna Festival, “Inferno, Purgatorio e Paradiso. Chiamata Pubblica”. L’itinerario sarà articolato attraverso cori di cittadini, che fungeranno da segnatempo per gli artisti Ermanna Montanari, Marco Martinelli e Sandro Lombardi, chiamati a scandire i momenti salienti della celebrazione. A Lucia Battaglia Ricci il compito di restituire con le immagini il miracolo della poesia dantesca attraverso il “commento figurato”. L’arcivescovo di Firenze, cardinal Giuseppe Betori, in suggello al legame profondo tra le città a cui si legano la nascita e la morte del più grande poeta dell’Occidente, sarà officiante della “Messa di Dante”.
La basilica di San Francesco ospita altri eventi di grande valore simbolico, a partire dal “Transitus” (13 settembre ore 21) in coincidenza con la notte della morte di Dante, con la presenza del presidente della Cei cardinale Gualtiero Bassetti; e “La Divina Commedia nel mondo”, rassegna internazionale ideata da Walter Della Monica, a cui verrà conferito il Lauro Dantesco ad honorem, dedicata nel 2019 allo spagnolo (20 settembre alle 21). Sempre guardando il mondo, la sera del 31 ottobre con “Dante a Ravenna. La Commedia nel mondo” studenti di origine straniera leggeranno l’ultimo canto dell’Inferno nella loro lingua.
Delle 11 mostre si segnalano la sfida con i linguaggi della street art e dell’illustrazione di “Dante Plus” di Bonobolabo suggellata dal tributo al volto di Dante di Milo Manara (chiostri dell’Oriani, dal 6 settembre) e il percorso fotografico di “Dante Esule” di Giampiero Corelli, che nella dimensione itinerante che lo contrassegna parte dal porto (21 settembre ore 17 piazzale Tcr). Spazio a Dante anche nel programma di RavennaMosaico con un tributo di Riccardo Zangelmi in un percorso creativo attraverso i mattoncini Lego e con “Opere dal Mondo” (Mar e palazzo Rasponi, dal 4 ottobre).

Le 18 proposte di itinerari e laboratori permetteranno ad adulti e bambini di conoscere i luoghi danteschi fino ad addentrarsi nelle pinete, di creare mosaici a partire dalla collezione del Tamo dedicata alla Commedia e di entrare nel cuore della produzione musiva delle botteghe.
www.classense.ra.it/dante2019