5. set, 2019

Sfogliando la luna. Un viaggio nelle collezioni classensi a 50 anni del grande balzo per l'umanità

Si inaugura sabato 7 settembre alle 17 nel Corridoio grande della biblioteca Classense la mostra Sfogliando la Luna. Un viaggio nelle collezioni classensi a cinquant'anni dal "grande balzo per l'umanità". La mostra, che rimarrà aperta fino al 9 novembre, è organizzata dalla biblioteca Classense e dal Planetario di Ravenna - associazione Ravennate Astrofili "Rheyta", per celebrare il 50° anniversario del viaggio sulla Luna (20 luglio 1969).

Nelle cinque sezioni della mostra saranno esposti documenti originali, antichi e moderni, scelti dal patrimonio classense, con un'attenzione particolare alla letteratura di genere e ai fumetti. Si è scelto di ricostruire la cronaca del 1969 partendo dalla stampa periodica, delineando poi il sogno millenario del viaggio da Cicerone a Jules Verne, passando per Fontenelle, Luciano di Samosata e Ariosto. Gli apporti della scienza vedranno esposte edizioni antiche, tra gli altri, di Aristotele, Tolomeo, Copernico, Keplero e Galileo, presente con il Sidereus Nuncius (1610) e con il Dialogo sui massimi sistemi (1632). Altro tema affrontato nel percorso è il rapporto tra Dante e la «suora del Sol», senza trascurare il contributo offerto dai fumetti, partendo da Little Nemo (in una striscia apparsa per la prima volta nel 1909) e seguendo le avventure di Tintin, Topolino e dei Fantastici Quattro.

La mostra è corredata di un catalogo illustrato di 64 pagine, in vendita al prezzo di 5 euro.

Sono state organizzate tre visite guidate: il 22 settembre, il 12 e il 27 ottobre, sempre alle 17.30. Per partecipare basterà prenotarsi allo 0544-482116 o mandare una mail a

segreteriaclas@classense.ra.it

Orari di apertura: da martedì a sabato dalla 9 alle 19; domenica e lunedì dalle 14 alle 19. Chiuso i festivi. Ingresso libero

Alle 21 dello stesso giorno nella sala Dantesca della Classense si svolgerà un incontro di approfondimento nel corso del quale la studiosa Anna Gabriella Chisena e lo youtuber Adrian Fartade dialogheranno e si confronteranno per andare a scoprire quanto la Luna abbia influenzato Dante.

Dante e l'uomo del Trecento come concepivano il cosmo? Come vedevano e come pensavano fosse la luna? Adrian Fartade, attore e brillante divulgatore scientifico che ha conquistato il pubblico con la sua passione per l'astronomia, e Anna Maria Chisena, giovane filologa che si occupa principalmente della tradizione letteraria di argomento astrologico e astronomico in età medievale e umanistica, potranno coinvolgere il pubblico nella visione fantastica dantesca per poi confrontarla invece con l'attuale conoscenza della luna, il satellite diventato più familiare dopo il primo grande passo dell'umanità. 

Breve nota sui relatori

Anna Gabriella Chisena, filologa classica presso il Ludwig Boltzmann Institute, Innsbruk. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Civiltà dell’Umanesimo e del Rinascimento presso l’Università di Firenze nel febbraio 2016. Si occupa principalmente della tradizione letteraria di argomento astrologico e astronomico in età medievale e umanistica, con particolare attenzione alla figura di Dante e alla produzione astronomica in lingua latina e greca.

 Adrian Fartade è attore teatrale e divulgatore scientifico. Nato in Romania il 2 aprile 1987, vive in Italia dal 2002, dove si laurea in Storia e Filosofia all'Università di Siena, specializzandosi in storia della Scienza e in particolare Storia dell'esplorazione spaziale. È diventato famoso dentro e fuori internet grazie ai video sul suo canale YouTube, Link4Universe. Quello scelto da Fartade nei suoi video è il tono colloquiale ma competente di chi fa il divulgatore di professione: con serietà, ma sapendo che le parole devono poter essere comprese da tutti.

Sull’onda di questo interesse, Fartade ha pubblicato due testi sul sistema solare, entrambi con Rizzoli. Il primo, A piedi nudi su Marte, è del 2018 e tratta i pianeti del sistema solare interno, il secondo, Su Nettuno piovono diamanti, è uscito nella primavera di quest’anno ed è dedicato ai pianeti del sistema solare esterno. Scritti con lo stile ironico che lo contraddistingue, ma più densi nel contenuto, i due libri di Adrian Fartade raccontano sia i pianeti che l’esplorazione spaziale.

Speciale Notte d’Oro 

Nell’ ambito di Sfogliando la luna sabato 5 ottobre, Notte d’Oro ma ancheInternational Observe the Moon Night organizzato in tutto il mondo dalla NASA, è prevista un’osservazione della luna guidata dagli astrofili dell’ARAR, che metteranno a disposizione i loro telescopi.

L’evento si svolgerà nel Corridoio Grande della Classense, nei pressi del percorso espositivo, dalle 18.30 alle 20, orario oltre il quale non sarà più possibile vedere la luna dagli spazi della biblioteca.

www.classense.ra.it/luna2019