LUGO e DINTORNI

11. mag, 2018

Lo spettacolo il 13 maggio alle 20:30 mette in luce i personaggi che sfidarono il muro di Berlino.
Domenica 13 maggio alle 20:30 nella sala del Carmine di Massa Lombarda, in via Rustici 2, andrà in scena lo spettacolo “Il muro”.Si tratta della nuova opera di teatro civile di Marco e Mara Moschini: “È stata la barriera più invalicabile e letale che l’essere umano abbia mai conosciuto, in grado di tenere divisa una città per 28 anni - spiegano gli autori -. Racconteremo la storia di chi ha deciso di sfidare il muro di Berlino e racconteremo la storia di chi è riuscito a sconfiggerlo”.
Marco Cortesi e Mara Moschini sono una coppia di teatranti che hanno deciso di mettere in scena opere di carattere civile, cioè spettacoli che hanno un fondamento storico, ma che aiutano a far riflettere lo spettatore su ciò che è stato, è e sarà.
Per le tematiche trattate e le vicende reali portate in scena, lo spettacolo è consigliato esclusivamente a un pubblico adulto o di età superiore ai 15 anni.
L’ingresso sarà ad offerta libera, ma è necessario prenotare il proprio posto indicando nome, cognome, e numero di telefono scrivendo all’indirizzo di posta elettronica massalombarda1@emiro.agesci.it, oppure chiamando il 340 6669382 (Cristina) o 392 7283369 (Filippo).
L’evento è organizzato da Gruppo Massa Lombarda 1 - Associazione guide e scout cattolici italiani (Agesci), in collaborazione con il Comune di Massa Lombarda.

19. apr, 2018

I Mattoni del Teatro presentano "Caligari"!
Libero adattamento del film diretto da Robert Weine che ha fatto la storia del cinema espressionista.
L'opera è suddivisa in tre atti e andrà in scena Venerdì 18 Maggio ore 21:00 al Teatro Moderno Fusignano (RA) con musiche originali, in parte eseguite dal vivo, di Luca Farina.

"L'irrealtà domina una realtà effimera e inaspettata."

Interpreti:
Andrea Spazzoli, Eleonora Tozzola, Fabrizio Stefani, Federica Pedone, Francesco Pedone, Giulia Bellenghi, Giuliano Canteros, Lorenzo Casadio, Luca J. Morgan, Mario Percuni, Matteo Sacchetti, Matteo Spazzoli, Riccardo Canali, Viviella Costantino, Vincenzo Dicandia.

Musicisti:
Luca Farina, Stefano Tarroni, Francesco Malaguti, Hamidou Mbengue Big.

Coreografie:
Matteo Sacchetti e Fabrizio Stefani.

Costumi:
Michela Ballarini.

Regia e adattamento testi:
Michael Mocho Farina.

3. feb, 2018

Con un'offerta di oltre 20 date, sui palcoscenici più prestigiosi dell’Emilia-Romagna
Ceci n’est pas LaCorelli: con un titolo iconico, misterioso e provocatorio è stata battezzata la nuova Stagione musicale 2018 de LaCorelli, presentata ufficialmente questa mattina in Conferenza Stampa al Salone Estense della Rocca di Lugo. Una Conferenza peculiare almeno quanto il titolo della Rassegna e che ha visto, accanto agli interventi dei relatori (Danilo Boaretto per Opera Click, Davide Ranalli per Fondazione Teatro Rossini, Alfredo Branzanti e Jacopo Rivani per LaCorelli Soc Coop) una serie di piacevoli anteprime musicali a cura degli artisti in cartellone e un nutrito brindisi benaugurale per tutti i presenti.
“Ceci n’est pas LaCorelli omaggia nel titolo la celebre opera magrittiana proponendosi come Stagione rivelatrice”, ha spiegato Rivani, Direttore Artistico e bacchetta principale dell’Orchestra Corelli, “nella convinzione che l’essenza autentica della Musica vada colta tra le pieghe dell’apparenza”. L’esercizio si fa particolarmente allettante, con la proposta di tre percorsi concettuali: il primo, Ceci n’est pas Musique, è dedicato alla musica applicata, in un viaggio a ritroso, che va dalla musica da film (STAR WARS, 23 aprile ore 20,30 - Teatro Alighieri di Ravenna e 4 maggio ore 20,30 - Teatro Masini di Faenza) all’Opera lirica (PIANSE ED AMO’ PER TUTTI - Omaggio a Giuseppe Verdi, 24 marzo ore 18,00 - Teatro Dovizi di Bibbiena e 25 marzo ore 21,00 - Teatro Alessandro Bonci di Cesena), alla musica sinfonico-corale d’ambito sacro (STABAT MATER di G.B. PERGOLESI, 30 marzo ore 20,30 - Pinacoteca Comunale di Faenza; EXULTATE JUBILATE – Concerto di Pasqua, 1 aprile ore 17,00, Ravenna). Il secondo ambito concettuale della Stagione, Ceci n’est pas un Concert, sarà un gioco di accesi contrasti, in cui il classico e il moderno si confronteranno da vicino, per dare vita a curiose contaminazioni, come la rilettura in chiave moderna dei giganti della Storia della Musica (TRAZOM – Omaggio a Mozart, 17 febbraio ore 18,00 Teatro Comunale di Cervia e 9 Marzo ore 21 Sala Fellini, Faenza) o l’esecuzione con orchestra sinfonica dei grandi successi della canzone d’autore (CANZONISSIMA, 15 aprile ore 18,00 - Teatro Comunale di Cervia). Si arriva così al cuore della Rassegna, con Ceci n’est pas Theatre, peculiare tentativo di un teatro prêt-à-porter, concepito in forma di spettacolo “portatile” e di pronto consumo, organizzato in forme e dimensioni ridotte e facilmente replicabile in ogni ambiente. Andranno in scena in questo formato tascabile lo scherzo musicale (IL CARNEVALE DEGLI ANIMALI, 10 febbraio ore 18,00 - Teatro Comunale di Cervia, 11 febbraio ore 10,30 Ospedale S. Maria delle Croci – Ravenna e 20 Marzo ore 9,30 / ore 11,15 Teatro Alighieri di Ravenna), il balletto (LO SCHIACCIANOCI, 24 febbraio ore 18,00 e ore 21,00 Teatro Comunale di Cervia), il melodramma (CAVALLERIA RUSTICANA, 4 marzo ore 18,00 Teatro Comunale di Cervia, 23 marzo ore 21,00 Teatro dei Fluttuanti di Argenta e 29 aprile ore 18 Abbazia di San Fedele a Poppi) e l’opera buffa (IL BARBIERE DI SIVIGLIA, 5 e 6 aprile ore 21,00 - Teatro Rossini di Lugo e 20 aprile ore 10,30 - Antichi Chiostri Francescani di Ravenna).
Una Stagione più che mai intensa, che vede LaCorelli impegnata in oltre 20 date sui palcoscenici più prestigiosi di Emilia-Romagna e Toscana, con un progetto di ampissimo respiro e di fattura a dir poco originale.
“Il nostro cartellone ha la straordinaria peculiarità di essere adattabile ad una varietà potenzialmente infinita di pubblici e contesti, per questo nutriamo ora più che mai aspettative molto alte di fidelizzazione di nuovi ascoltatori”, spiega Rivani, che insieme alla squadra organizzativa e artistica de LaCorelli ha studiato una campagna di lancio e promozione molto articolata, adatta a supportare la grande quantità e varietà dell’offerta proposta e a intercettare la fetta di pubblico più giovane, da sempre target d’elezione e destinatario principale delle iniziative del gruppo di artisti.
Una Stagione che non avrebbe visto la luce senza l’impegno quotidiano di tutta la squadra de LaCorelli (Alfredo Branzanti, presidente; Nicolò Grassi, vice presidente; Nicola Nieddu, direttore di produzione; Jacopo Rivani, direttore artistico e casting manager; Matteo Ricci, direttore amministrativo; Gemma Galfano, ufficio stampa; Antonio Cortesi, social e media; Valentina Silingardi e Federica Zanotti, responsabili organico musicale; Luca Gatti e Francesco Brandoli, grafici; Luca di Chiara, ispettore d’orchestra) e il contributo fattivo degli Enti (Comune di Ravenna, di Lugo, di Cervia, tutti a vario titolo impegnati come patrocinatori, anche attraverso convenzioni specifiche) e delle Istituzioni culturali del territorio (Teatri, Fondazioni, Associazioni), oltre che degli Sponsor e Media Partner (La Cassa - Cassa di Risparmio di Ravenna, Tuke, Il Resto del Carlino, Teleromagna, Romagna Iniziative, La Piazza Avvenimenti).
Il sipario si alza ufficialmente sabato 10 febbraio alle ore 18,00 al Teatro Comunale di Cervia con “Il Carnevale degli Animali” di C. S. Saens: uno spettacolo per tutta la famiglia, nell'allestimento originale firmato dal regista cervese Simone Marzocchi, che ne è anche attore protagonista accanto all'Ensemble Tempo Primo dell'Orchestra Corelli (primo violino concertatore: Nicolò Grassi). Lo spettacolo inaugura il ciclo “Moments Musicaux”, dedicato al Comunale di Cervia, con 5 spettacoli in programma fino al 15 aprile. Il botteghino della Stagione cervese è già operativo, con prezzi accessibili davvero a tutti. Biglietto Intero: 10 €; Ridotto per Iscritti alla newsletter de LaCorelli: 8 €; Ridotto per scritti ad una scuola di musica: 5 €; Ridotto per Studenti fino a 18 anni: 5 €. Abbonamenti: Intero per tutti gli appuntamenti 40 €; Ridotto per iscritti alla newsletter 35 €; Ridotto per iscritti ad una scuola di musica 20 €; Ridotto per studenti fino a 18 anni 20 €. I bambini sotto i 6 anni entrano gratis. Per informazioni e prenotazioni: info@lacorelli.it  / Tel: 339 6249299.