ALTRE REGIONI

15. gen, 2018

È il Carnevale più pazzo d’Italia, l’unico al mondo in cui si lanciano… Tartufi!
Ad Acqualagna, infatti, la festa più divertente del Calendario, è famosa per la ghiotta legge che lo regola: a Carnevale, quando tutto è permesso e il mondo è alla rovescia, il tartufo non si compra, si regala, anzi si lancia in aria!
L’appuntamento è per il pomeriggio, dalle ore 15, nella Capitale del Tartufo con la sfilata dei carri per le vie del paese e lancio di caramelle e coriandoli e poi, alle 16, dopo la sfilata, la Festa si accende ancor più: occhi puntati su Casa Mattei, quando il sindaco Andrea Pierotti richiama il pubblico al banchetto del "Re della Tavola" e lo fa con il ghiotto lancio dei tartufi tra musica, ballo e intrattenimenti, giochi, distribuzione di dolci, bibite e vin brulè.
Prevista una grande partecipazione di pubblico, resa possibile anche grazie alla collaborazione con le scuole Primaria e Secondaria di I° grado - oltre 300 bambini - che prenderanno parte al corteo.
Migliaia i visitatori attesi in piazza Mattei per l’arrivo dei carri mascherati e per il pazzo lancio di tartufi che permetterà ai più fortunati di portarsi a casa l’oro della Terra senza spendere un centesimo!
Il borgo farà festa sin dal mattino con la 35^ FIERA REGIONALE DEL TARTUFO NERO PREGIATO in programma fino alla sera.
Dalle 9.30 Acqualagna celebrerà il nero dolce dal profumo aromatico che, insieme alle altre quattro varietà stagionali, conferma Acqualagna capitale del Tartufo fresco tutto l’anno. L’itinerario delle tipicità si snoda intorno al centro storico: un percorso del buon gusto tra gli stand di commercianti di tartufo fresco, espositori di prodotti eno-gastronomici tipici (norcini, vino, miele, dolci) insieme alle creazioni di artigianato artistico.
La Fiera si apre al Teatro Conti con il Convegno sulla tartuficoltura del nero pregiato (ore 9.30).
I visitatori avranno poi la possibilità di acquistare il tartufo in piazza Enrico Mattei. Quello Nero Pregiato, che ha un prezzo più accessibile rispetto al Bianco Pregiato, si raccoglie in prevalenza nell’Appenino Umbro Marchigiano dal 1° dicembre al 15 marzo e si caratterizza per la forma rotondeggiante, il colore nero, l’odore intenso e gradevole e il sapore dolciastro.
Per informarsi sui prezzi consultare la borsa del tartufo sul sito www.acqualagna.com .
Per gli amanti delle vacanze green possibilità di effettuare escursioni nella @Riserva naturale Statale della Gola del Furlo (www.riservagoladelfurlo.it).
Info: 0721/796741 - turismo@acqualagna.com