FORLI e CESENA

15. gen, 2018

In concerto mercoledì 17 gennaio al Ca’ Leoni Music Club di Forlì.
Si riparte, mercoledì 17 gennaio, coi concerti al Ca’ Leoni Music club di Forlì con un grande evento:
La Vince Valliccelli & Freddie Maguire Band, con Freddie Maguire alla voce - Nahuel Schiumarini, chitarra - Massimo Sutera, basso - Vince Valicelli, batteria, con una variegata scaletta di brani rock n roll, blues, funk, pop, soul.
Una grande rock-blues band, con musicisti coi fiocchi, ora impreziosita dalla stupenda voce di Freddie Maguire. Era il tassello che mancava alla band del mitico trio di Vince.
FREDDIE MAGUIRE è un cantante, compositore e interprete Blues, italo americano, e si distingue per la sua voce melodica, graffiante e grintosa, a volte sembra di risentire il grande Joe Cocker, ma al tempo stesso coinvolgente e profondamente emozionante.
Nel 2013 è uscito il suo album di esordio seguito da un trionfale tour in Messico dove ha fatto concerti e partecipato a festival prestigiosi, come la Feria de Puebla, il Festival internazionale del blues e dove è stato ospite in programmi radio e canali televisivi importanti (Televisa San Angel). Si è esibito agli World Master Games di Torino. La sua musica è caratterizzata da una forte componente Blues e varia nei ritmi, nelle influenze, nelle tematiche dei testi, rispetta le tradizioni Rock-Blues-Funky-Soul americane nelle loro vere radici. Attualmente vive tra Firenze e il Messico e sta lavorando a questo nuovo progetto con Vince Valicelli, Nahuel Schiumarini e Massimo Sutera .
ENZO VALLICELLI in arte " VINCE" è uno dei più noti batteristi rock-blues a livello europeo. Viene considerato in gergo tecnico " Motore Inarrestabile" , con un suo groove particolarissimo, anche se nelle sue performance non mancano accenti di creatività, e si accredita un riconoscimento nell'Enciclopedia Italiana del Rock (Arcana Editrice).
Sono innumerevoli i concerti live al fianco di cantanti che spaziano tra il Soul, il Blues, il Rhytm & Blues, dai cantautori italiani, Nannini, Finardi, Bertoli, Solfrini a internazionali come Shirley King (figlia di B.B.King), Karen e Jeanne Carrol, Angela Brown, Zora Young, Cheryl Porter, Ginger Brew, Crystal White, Kay Foster Jackson,Harriet Lewis. Tre anni di attività con la Rudy Rotta Band (1990-1993) lo portano sulla scena europea del Blues, ottenendo ottimi apprezzamenti e permettendogli di suonare con personaggi del calibro di: Luther Allison, Sugar Blue (Rolling Stones, Frank Zappa), Lovie Lee (pianista di Muddy Waters), Carey Bell (armonicista di Muddy Waters), Billy Gregory (It's a beatiful day). A questo punto della sua esperienza Vince decide di formare una propria Band, la " Vince Vallicelli Band" per non essere solo un batterista, ma un musicista, protagonista della propria espressione musicale e del proprio stile. E' stato inoltre premiato come miglior batterista Blues italiano nel sondaggio fatto da www.bluesandblues.it  nel 2002. Vince è endorser dei piatti UFIP, delle batterie TAMBURO, dei rullanti GEMINIANI e STROMBERG, e delle bacchette ROLL, ed è spesso seguito dalle principali testate del settore musicale con recensioni articoli e interviste.
Il suo ultimo lavoro La Fevra”, tutto in lingua romagnola, per cui Vince ha coniato liberamente il termine di “ blues rurale romagnolo”, ha avuto un notevole successo di critica e di pubblico, e fra qualche mese uscirà un suo nuovo disco dove il il vecchio e caro blues la farà da padrone.
Inizio ore 21.30, ma per chi volesse cenare con un ottimo menù a tema, si parte dalle ore 20.00 ma sarebbe meglio prenotare allo 0543.24344. Ca’ Leoni, corso della Repubblica 23 - Forlì..

9. gen, 2018

Domenica 25 febbraio, ore 21,45
al Naima, Taverna Verde di Forlì
PAOLO FRESU DAVIL QUARTET
Paolo FRESU (tromba - flicorno)
Bebo FERRA (chitarra)
Paolino DALLA PORTA (contrabbasso)
Stefano BAGNOLI (batteria)
l Devil Quartet di Paolo Fresu ha mosso i primi passi sulle scene verso il 2005: raccoglieva l’eredità di una precedente formazione, l’Angel Quartet, e in pratica la sostituiva. La dialettica dei nomi non è
affatto casuale. Rispetto alle possenti iniezioni elettriche con le quali la chitarra di Nguyên Lê caricava il sound dell’Angel Quartet, la nuova band si caratterizzò immediatamente per le sue
sonorità più nitide, tanto da sembrare acustiche nonostante il sensibile ricorso agli effetti elettronici di Fresu e Bebo Ferra. Da allora, nella vorticosa creatività con la quale Fresu inaugura continuamente
nuovi progetti, il Devil Quartet è rimasto un punto fermo, in maniera da costituire quasi un contraltare all’altra storica formazione del trombettista, il quintetto (che si ascolterà tra l’altro a
Imola in aprile).
La storia del Devil Quartet ha avuto due momenti salienti in coincidenza con le pubblicazioni dei dischi Stanley Music (2007) e Desertico (2013). Quest’ultimo ha confermato la forza espressiva di un
gruppo che si muove senza farsi ingabbiare in un genere musicale univoco: tra jazz, rock e meticciato sonoro, il Devil Quartet alterna sottile poesia e grintosi impasti sonori.
Paolo Fresu presenta l'ultimo CD del Devil 4et

PRENOTAZIONI: nicolacataldo@alice.it 
info@artusijazzfestival.com 
SMS: 340.5395208

9. gen, 2018

Venerdì 16 febbraio, ore 20,45
all'Enoteca Bistrot Colonna di Bertinoro (FC)
BLACKLINE
Francesco DIODATI (chitarra - elettronica)
Leila MARTIAL (voce - tastiere)
Stefano TAMBORRINO (batteria - elettronica)
Blackline è il più recente progetto del talentuoso chitarrista Francesco Diodati; è un trio dichiaratamente privo di compromessi che sprigiona musica imprevedibile ed estrema.

INFO e PRENOTAZIONI 0543.444333

9. gen, 2018

Venerdì 9 febbraio, ore 21,30
al Naima Taverna Verde di Forlì
Un quartetto di super assi, il meglio della scena jazz newyorkese
Dayna STEPHENS (sax)
Aron PARKS (piano)
Joe SANDERS (contrabbasso)
Greg HUTCHINSON (batteria)

Dayna Sean Stephens (nato il 1 agosto 1978 ) è un musicista jazz americano (sassofono tenore e baritono, anche contrabbasso).
Stephens è cresciuto nella San Francisco Bay Area, dove ha iniziato a suonare il sassofono all'età di tredici anni. Ha frequentato la Berkeley High School prima di studiare alla Berklee School of Music e poi al Thelonious Monk Institute of Jazz fino al 2002 . 
Oltre le proprie formazioni, ha lavorato con Kenny Barron , Taylor Eigsti , Julian Lage , Eric Harland , Ambrose Akinmusire e Gerald Clayton . Sotto il suo nome ha messo le quattro album fino al 2013. Il Timeless Now (2007), Today Is Tomorrow (2012), che Nepenthetic Luogo (2013, u. A. Con Ambrose Akinmusire, Jaleel Shaw , Joe Sanders e Gretchen Parlato ) e mi prendo il mio Chances ( Criss Cross Jazz , 2013). 2014 ha seguito l'album Peace (Sunnyside), sulLarry Grenadier , Julian Lage, Brad Mehldau e Eric Harland; 2017 Gratitude (musica contagiosa).
Nel jazz, è stato coinvolto in 22 sessioni di registrazione tra il 2000 e il 2013, tra cui: a. anche con Gretchen Parlato, Linda Oh , BJ Papa e Phil Ranelin . Stephens è quello di glomerulosclerosi focale segmentale malato. 

PRENOTAZIONI: nicolacataldo@alice.it 
info@artusijazzfestival.com 
SMS: 340.5395208

9. gen, 2018

Venerdì 26 gennaio, ore 20,30
all'Enoteca Bistrot Colonna - Bertinoro (FC)
Riapre l'ARTUSIjazz CLUB con un concerto pieno di energia
Simone LA MAIDA (sax)
Emanuele PINTORI (hammond)
Marco FRATTINI (batteria)

INFO e PRENOTAZIONI 0543.444333