FORLI e CESENA

18. mag, 2018

Chiude sabato sera, 19 maggio, il Forlì Jazz Festival, dedicato a Chet Baker, in piazza Saffi, il cuore della città, presso lo spazio Eataly, dalle ore 21.15, dopo 18 giorni di concerti ed eventi vari, che hanno coinvolto 20 location cittadine e 20 gruppi, quasi tutti di Forlì
L’ultimo premio che Anna Ghetti ha vinto nel settembre scorso è stato il Premio Gianni Ravera, condotto dall’indimenticabile Fabrizio Frizzi, un evento unico in omaggio a Gianni Ravera: un marchigiano diventato uno dei nomi più famosi del music establishment italiano.
Anna è una giovanissima cantante di appena 19 anni, figlia d’arte, suo padre è il famoso contrabbassista jazz Paolo Ghetti. La giovane castrocarese stupisce sempre più con le sue brillanti interpretazioni, le sue capacità tecniche e la sua spiccata abilità comunicativa nonostante la sua giovane età.
A 12 circa anni decide di voler iniziare ad emulare il padre e comincia a suonare il sassofono. Dopo un paio d'anni vuole intraprendere lezioni di canto, scoprendo di divertirsi in modo smisurato. Ama la musica Jazz e tutto ciò che ne deriva. Ha cantato con Massimo Manzi, Fabio Petretti, Stefano Paolini, Massimo Morganti, Paolo Ghetti ed ha condiviso il palco con grandi dello spettacolo come Fabrizio Frizzi, Rita Pavone, Peppino Di Capri, Bobby Solo.
Ha calcato già i palchi del Teatro Verdi di Cesena, del Teatro Apollo di Forlì, del Vidia Club, del Teatro Sanzio di Urbino e del Naima Club.
Il suo repertorio comprende soprattutto jazz, swing, samba, latin.
Gli artisti famosi a cui si ispira sono fondamentalmente Nicola Arigliano, Dee Dee Bridgewater, Rosemary Clooney e Diana Krall. Insomma una bella fetta del gota variegato del jazz internazionale
Appena preso il diploma, lo scorso anno, si è subito iscritta al Conservatorio di Bologna nella sezione canto, condotta dalla bravissima Diana Torto. Sentiremo presto parlare ancora di lei. Intanto potete ascoltarla sabato sera, accompagnata dal suo fidato chitarrista e collaboratore, Simone Ravaioli, con cui proporrà diversi brani del repertorio di Chet Baker ed una carrellata degli standard jazz internazionali.
Michele Minisci

17. mag, 2018

Venerdì 18 maggio al Bistrò Verde Paglia di Forlì.
Ultime battute del Forlì Jazz Festival, dedicato a Chet Baker, che ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica musicale da parte di tutti gli addetti ai lavori: musicisti, giornalisti, management dello spettacolo…
Tocca venerdì 18 maggio, dalle ore 21.00, presso il Bistrò Verde Paglia di corso Diaz 14, al funambolico duo “DUE ETTI DI JAZZ”, prima della chiusura definitiva sabato 19 con la bravissima Anna Ghetti accompagnata dal suo fidato chitarrista Simone Ravaioli, presso Eataly di piazza Saffi.
Il duo, formato da GIORDANO BEZZI alla tromba e IACOPO RAGGI al pianoforte, riesce ad affrontare la poesia malinconica del grande musicista nei pezzi classici che gli anni '50 e '60, lo hanno incoronato in varie occasioni, come il migliore interprete delle contraddizioni sociali, e dell'espansione di un jazz in qualsiasi direzione.
Mantenendo caratteristiche peculiari del singolare musicista, i Duetti si trasformeranno, come il jazz comanda, in arrangiamenti virtuosi e ritmici, delineando una propria capacità timbrica e compositiva.
E di seguito quello che ci hanno detto a proposito del loro incontro con la musica di musica di Chet Baker:
"La musica di Chet Baker si incontra con la sua poesia e chiunque si deve confrontare con i sentimenti della dolcezza e della sofferenza non può che immergersi nel soffio languido e melodico di un poeta che ha attraversato anche la nostra cultura dagli anni '60 agli anni '80, regalando le sfaccettature di un jazz universale che accende i movimenti più segreti e gli aspetti più profondi della solitudine dell'uomo, propriamente marcata in questo frangente di società rumorosa e chiassosa."

16. mag, 2018

La terza edizione del Festival di Voci Femminili
Piazzetta della Misura a Giugno/Luglio 2018, Forlì
Col Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Forlì
Un ricordo e un omaggio in musica alla “Leonessa” di Forlì, Caterina Sforza, una donna forte, una donna guerriera, una donna che ha imposto al suo tempo il suo essere femminile, ma anche un’occasione per avvicinare i cittadini, gli studenti, i giovani, ad una maggiore conoscenza e consapevolezza critica del ruolo delle donne nella nostra società. Ieri come oggi…
E a ciò….servono anche la musica e le parole proposte dalle donne, all’interno del nostro Festival……naturalmente!!!
Dopo i significativi Festival organizzati, insieme all’UDI, nel 2016, tra il 25 Aprile e il Primo Maggio, dall’accattivante e pregnante titolo: LE CANTANTESSE CANTANO LE LOTTE, IL LAVORO, L’EMANCIPAZIONE, L’AMORE, e nel 2017, con il suggestivo titolo: LE CANTANTESSE Cantano il…’ 900, nell’ambito delle celebrazioni del secolo appena trascorso, per il 2018 vogliamo organizzare il festival dal titolo:
LE CANTANTESSE GUERRIERE
Con il coinvolgimento di Cantanti e Musiciste Donne, di Band formate da donne, che hanno fatto del loro canto, della loro musica, della loro vita, della loro storia personale, un elemento di emancipazione, di rottura e di lotta contro tutti gli stereotipi femminili e femministi. Questo il programma:
Venerdì 15 giugno: ATSE DEWODROS PROJECT
Giovedì 21 giugno: ECHOES
Venerdì 29 giugno: LADIES ZEPPELIN
Venerdì 6 luglio: MUMBLE RUMBLE.

Tra queste band, segnaliamo ATSE DEWODROS PROJECT: un progetto internazionale, ideato da Gabriella Ghermandi, dedicato alle figure femminili della storia e mitologia etiope, il progetto si intitola Maqeda ed è il nome etiope della Regina di Saba (La leggenda epica d'Etiopia narra che la Regina di Saba andò alla corte dell'Imperatore Solomone per sondarne la sapienza e proporgli una sfida sui reciproci saperi), ed è un progetto che propone un viaggio musicale che intende mettere al centro una riflessione sul femminile e le sue figure partendo dalla cultura etiope e dalle tante sue figure femminili vincenti e legittimate dalla tradizione, dall'epica e dalla storia, alla condivisione del potere con le figure maschili. Il gruppo ha inoltre composto una serie di brani, uno dedicato alla regina di Saba, uno alla regina Candace che fermò l'Impero Romano alle porte del suo regno e poi alcune canzoni legate ai rituali che hanno le donne al centro di alcune etnie etiopi.
Il gruppo è formato da otto elementi.

Info: 366.1512799 - Ass. Marco Polo in collaborazione con COSASCUOLA

21. apr, 2018

Torna a fine giugno il festival di musica Jazz organizzato da “dai de jazz” di Forlimpopoli, un’associazione culturale senza fini di lucro, costituita nel 2010. I soci fondatori sono i volontari che negli ultimi anni hanno composto lo staff organizzativo dell’ ARTUSIjazz festival.
Oltre alla organizzazione ed al coordinamento del festival ARTUSIjazz, l’associazione ha come finalità ulteriore la promozione e la diffusione di attività musicali mediante la produzione e allestimento di concerti, spettacoli,manifestazioni artistiche varie compreso l’attivazione di corsi di educazione ed insegnamento musicale.

Martedì 26 giugno, ore 19.00
Corte di Casa Artusi
ENRICO MERLIN PRESENTA IL SUO NUOVO LIBRO “MILES DAVIS 1959 A DAY-BY-DAY-CRONOLOGY”

ore 22.00
Corte di Casa Artusi
“BILLY HART – JORGE ROSSY QUINTET”
B.HART (batteria – J.ROSSY (vibrafono) – A.SANZ (piano) – M.KAMAGUCHI (contrabbasso) – X.VERCHER (sassofono)

Mercoledì 27 giugno, ore 22.00
Cortile di Berta e Rita – Via Saffi
ROOTS MAGIC
A.POPOLLA (clarinetto-basso clarinetto) – E.DE FABRITIIS (sax alto e baritono) – G.TEDESCHI (contrabbasso) – F.SPERA (batteria)

Giovedì 28 giugno, ore 22.00
MUSIC CORNER jazz and more – via Sendi
LATIN FIVE
G.PASINI (sax) – B.CESSELLI (tastiere) – A.NEGRONI (chitarra) – A.TAVOLAZZI (basso) – M.MANZI (batteria)

Venerdì 29 giugno, ore 21.30
Teatro Verdi
AARON PARKS & LITTLE BIG
A.PARKS (piano) – G.TUOHEY (chitarra) – DJ GINYARD (basso) – T.CRANE (batteria)

ore 23.45
Museo T.Aldini
SIMONE ZANCHINI “SOLO”
Simone ZANCHINI (fisarmonica)

Sabato 30 giugno, ore 22.00
Corte di Casa Artusi
DANILO REA & ENRICO RAVA
D.REA (piano) – E.RAVA (tromba-flicorno)

BIGLIETTERIA
26 giugno: INTERI € 20,00 RIDOTTI € 17,00
27 giugno: INTERI € 10,00 RIDOTTI € 8,00
29 giugno: (Teatro Verdi) INTERI € 15,00 RIDOTTI € 13,00
29 giugno: (Museo T.Aldini) INTERI € 7,00 RIDOTTI € 5,00
30 giugno: INTERI € 25,00 RIDOTTI € 20,00
RIDOTTI: Soci “dai de jazz” – under 20 – over 70

JAZZ PASS
Ingresso libero a tutti i concerti dell’ARTUSIjazz
INTERI € 50,00 – RIDOTTI € 40,00
PREVENDITA : dal 4 giugno presso CALBOLI dischi – Corso Mazzini 115 – FORLI’ oppure scrivendo a : nicolacataldo@alice.it , info@artusijazzfestival.com 

INFOLINE: Tel. 340 5395208
Email: info@artusijazzfestival.com 

20. apr, 2018

Dedicato a Chet Baker, nel 30° anniversario della morte, in varie location della città.
Il programma:
- Mercoledì 2 maggio 2018: BENSO (Jazz Dinner, con la musica di Chet ), Piazza Cavour, dalle ore 20.
- Giovedì 3 maggio: FERRI & MENTA (Angry Gentlemen), via G. Regnoli 41- 21.30
- Venerdì 4 maggio: CANTINA MORATTINI (Nino Tosi Junior Quartet) via Maroncelli 60 - ore 21, solo su invito / X RAY, (Old Station Band) via Bertini 98 - ore 22.30 .
- Sabato 5 maggio: CAFFE CECCARELLI (Sobrio jazz trio), piazza Saffi 16 - 21.30
- Lunedì 7 maggio: CMP/COSASCUOLA (Jam Session), Viale Spazzoli 51 – 0re21
- Martedì 8 maggio: CA’ LEONI (Jimmy Villotti), corso della Repubblica 21 – 21.30
– Mercoledì 9 maggio: PETITE ARQUEBUSE (Nick Pizzinelli Trio), corso Garibaldi 52 – 21.30
– Giovedì 10 maggio : JUMP CAFE’ (Jazz Forum Trio), Piazza Morgagni 7 – 21.30
- Venerdì 11 maggio : BASSO INVESTIMENTO (Giannini Quartet), via Bufalini 30 – 21.30
- Sabato 12 maggio: CALBOLI Dischi e B-SIDE Dischi (FULL IMMERSION nella musica di Chet Baket - CAFFE’ DEL TEATRO, corso Diaz 44 - ore 18: presentazione Cd Live Chet Baker al Naima club, 1984 - TIME CLUB (Zanca Trio) Viale Italia 12, ore 21.30.
- Domenica 13 maggio: BIG BAR (THE INDIANS), Breakfast, con la musica di Chet, ma non solo. Via Campo degli Svizzeri 42 - dalle ore 10 alle 13.
DEMODE’: Inaugurazione Targa per Chet Baker a Forlì, a seguire concerto di Anna Ghetti e Simone Ravaioli - ore 18: Proiezione docu-film LET’S GET LOST, sulla vita di Chet Baker ( regia Bruce Weber) - ore 21.30. Corso Garibaldi 201
- Lunedì 14 maggio : COSASCUOLA, viale Spazzoli 51 (un Omaggio a Chet con tutti gli Allievi e gli Insegnanti del corso di Jazz). Dalle ore 19.
- Martedì 15 maggio, LA FIASCA (Ciavarella, Sali, Vicini trio) via Oberdan 38 – 21.30
- Mercoledì 16 maggio, BIFOR (Nameless Jazz Quartet) - Piazza Cavour 14 - 21.30
- Giovedì 17 maggio: LICEO ARTISTICO MUSICALE (PAOLA LORENZI) ore 12 - ISTITUTO MUSICALE MASINI (ALESSANDRO FARISELLI + Allievi) - ore 16, Trenta minuti con Chet Baker. Corso Garibaldi 68.
- Venerdì 18 maggio: BISTRO’ VERDE PAGLIA (DueEtti di Jazz), corso Diaz 14 – 21.30
- Sabato 19 maggio: MAMI MARGHERITA, cena con sottofondo di Musica Jazz, dalle ore 20. Piazza Cavour 1.