FAENZA e DINTORNI

15. mag, 2018

Nuovo appuntamento, sabato 19 maggio, con le visite guidate primaverili della Pro Loco, che questa settimana propongono una piacevole pedalata fra dolci colline e paesaggi appena fuori dalla città.
L'itinerario si snoda nel territorio di confine fra i Comuni di Faenza e Forlì per riscoprire un piccolo borgo, Oriolo dei Fichi, per sbirciare dentro la sua Torre, ultimo originalissimo vessillo dell'antico castello, e affacciarci infine da uno splendido balcone che ci lascia spaziare dalla pianura ai monti, passando per la visione panoramica di Forlì, di Faenza, fino ad altre antiche Rocche del val Lamone.
Godendosi la tranquillità e le bellezze naturali della collina faentina, i visitatori andranno così a riscoprire la storia di un castello e di una comunità millenari, ammireranno un'architettura unica nel suo genere, sottolineando e apprezzando il magnifico connubio arte-natura.
Ritrovo per tutti i partecipanti alla visita guidata alle ore 14.30 davanti alla sede della Pro Loco, nel Voltone Molinella, in bicicletta. Prenotazioni obbligatorie.
E’ richiesto un contributo di 2 euro, che sarà destinato a fini culturali per la città.
Per informazioni e prenotazioni: Pro Loco Faenza (Voltone Molinella 2 – tel. 0546 25231 - e-mail: info@prolocofaenza.it - sito web: www.prolocofaenza.it).

23. apr, 2018

SABATO 19 E DOMENICA 20 MAGGIO 2018
INQUADRANDO - PARLARE CON LA FOTOGRAFIA
Un laboratorio rivolto a bambini tra i 9 e 11 anni tenuto da Agnese Bassi, mirato all’acquisizione di una maggiore consapevolezza nello scatto fotografico da parte dei bambini.
Quali sono le potenzialità della macchina fotografia? Uno strumento, forse, che tutti utilizziamo ormai molto spesso e senza riflettere troppo su cosa stiamo facendo o, meglio, su cosa potremmo fare.
Posso, con una fotografia, comunicare un’idea, un concetto senza fornire troppe spiegazioni? Un’occasione per far riflettere i ragazzi sulle potenzialità della fotografia, che non significa solo fotografare con gli smartphone ciò che ci circonda, ma è anche comunicazione, riflessione e divertimento. I ragazzi potranno conoscere un nuovo approccio alla fotografia divertendosi e sperimentando.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI, VISITA IL SITO WEB
www.fototecamanfrediana.it 

23. apr, 2018

Un viaggio lungo un mese, alla scoperta di musica, arte, sport, cultura, ceramica ed enogastronomia sul territorio
Perché Maggio Faentino? Maggio Faentino è un racconto. Quello di cinque eventi che avranno luogo nel mese di maggio, che hanno scelto di fare squadra e unire le loro voci e le loro esperienze per far conoscere la realtà faentina dentro e fuori il territorio, in un continuum tra musica, arte, sport, cultura, ceramica ed enogastronomia.
Una manifestazione itinerante alla scoperta di Faenza e dintorni, che inizierà a Castel Raniero con La Musica nelle Aie (10-13 maggio), per spostarsi poi nel cuore di Faenza con Distretto A Weekend (18-20 maggio) e Buongiorno Ceramica! (19-20 maggio). Infine, percorrerà gli Appennini con La 100km del Passatore (26-27 maggio) per concludersi a Brisighella con BorgoIndie (26-27 maggio). Un filo comune che lega il territorio alla passione delle persone che lo vivono e che credono nella bellezza di generare situazioni di incontro.
Patrocinato dall’Unione Romagna Faentina e supportato dal Comune di Faenza, questo contenitore alla sua prima edizione si pone l’obiettivo di dare una visione di insieme delle potenzialità culturali e turistiche del territorio, capace di reinventarsi ogni anno e offrire al pubblico sempre maggiori occasioni di partecipazione e divertimento. Un racconto del buon vivere di una Romagna ospitale che sceglie di promuovere i luoghi del suo territorio facendoli vivere in prima persona al pubblico e creando occasioni di scambio e aggregazione. Dagli spazi aperti in mezzo alla natura di Castel Raniero, passando per gli appennini e le colline di Brisighella, fino ai luoghi artistici e storici della città di Faenza e alle sue botteghe e laboratori ceramici.
I cinque eventi in calendario sono uniti da un fil rouge che mette il pubblico al centro e lo rende destinatario di una connessione che andrà a toccare tutti e cinque i sensi: il profumo della natura nel mese di maggio, la musica che risuona nell’aria, le bellezze artistiche della città e delle installazioni temporanee, l’elogio dell’enogastronomia e la possibilità di sperimentare la consistenza dell’argilla fra le mani. Un’esperienza a 360° che il territorio faentino ha saputo accogliere e valorizzare negli anni, e che vuole ora condividere anche con tutti coloro che non ancora non conoscono le potenzialità e i luoghi d’interesse di questa parte di Romagna.
Maggio Faentino raccoglie quindi la volontà di offrire al pubblico molteplici situazioni di condivisione e divertimento, che possano trasmettere la vivacità culturale e aggregativa del territorio e allo stesso tempo avviare un dialogo con il suo pubblico anche da un punto di vista di scoperta e valorizzazione turistica.

FB-TW-IG: @maggiofaentino - www.maggiofaentino.it