FIERE e SAGRE

10. gen, 2018

C’era una volta…antiquariato è l’appuntamento mensile, in programma ogni terza domenica del mese e sabato precedente, da settembre ad aprile, presso Cesena Fiera che eccezionalmente si sposta presso il quartiere fieristico di Forlì, in Via Punta di Ferro, per la sola edizione del 20 e 21 gennaio: stesso format in una location facilmente raggiungibile dall’uscita A14 di Forlì, con ampi parcheggi gratuiti.
C’era una volta…antiquariato ha tante anime: la Gallery, uno spazio elegante e funzionale - il “salotto buono” della rassegna - che raccoglie le proposte antiquarie più preziose con un allestimento in grado di esaltare i pezzi, accogliere gli interior designer ed ispirare i clienti interessati a pezzi più importanti; il Grand Marchè, tutto il fascino del mercatino di strada, con un numero di espositori e un’offerta merceologica vastissima, con la comodità per espositori e pubblico di disporre sempre di un’area espositiva ampia, coperta, riscaldata, anche nel pieno della stagione invernale.
Ogni oggetto ha una storia, che proviene da un passato remoto oppure più recente.
I visitatori più attenti e curiosi possono godere del muto racconto, che come nelle fiabe inizia sempre con ‘C’era una volta…’, di migliaia di manufatti d’arte, utensili, suppellettili, mobili e complementi, d’arredo, abiti, tessuti, gioielli, accessori e tanti altri articoli, proposti da trecento espositori di antiquariato, brocantage e collezionismo.

Special Event: ‘C’era una volta…il Naif’, collettiva pittorica di 46 opere di 11 artisti, italiani ed europei, che spaziano nel panorama di questo stile pittorico.
l Naïf, o Naive, nasce e si sviluppa nel ventesimo secolo, indipendente da qualsiasi influenza accademica; è uno stile utilizzato in prevalenza da autodidatti che rappresentano gli aspetti della vita quotidiana con una visione poetica e magica.
L'artista naïf vive in un suo mondo fantastico, estraneo alla vita ed alla storia, ma ha uno spiccato senso della narrazione, che dipana a proprio modo con molta vivacità di linguaggio, con una infantile semplificazione lessicale ed un acceso cromatismo antinaturalistico.
Tra gli artisti rappresentati, Bruno Rovesti ‘il pittore contadino’ amico e rivale del grande Ligabue e Armando Donati, nato a Senigallia, ritenuto, negli anni sessanta, tra i 20 artisti italiani migliori dell’epoca
La mostra è curata dall’antiquario Giorgio Camprini.
Tantissimi i buoni motivi per non perdere l’edizione speciale di C’era una volta…antiquariato alla Fiera di Forlì, sabato 20 e domenica 21 gennaio.

10. gen, 2018

La kermesse forlivese è un punto di riferimento per un pubblico pronto e nteressato, alla ricerca del benessere tramite uno stile di vita etico all'insegna dei metodi naturali.
Natural Expo è una vetrina espositiva che offre una vasta scelta di proposte e di prodotti innovativi per il benessere: cosmesi naturale, alimentazione biologica e vegana, risparmio energetico, arredamento, erboristeria e medicina alternativa.
Natural Expo 2018 dal 16 al 18 febbraio non sarà solo un'occasione per fare ottimi acquisti, ma coinvolgerà pubblico e espositori in un'esperienza multisensorialecon workshop, corsi, mostre, laboratori per bambini e spettacoli gratuiti.
Natural Expo è una vetrina espositiva che offre una vasta scelta di proposte e prodotti innovativi per il benessere: cosmesi naturale, alimentazione biologica e vegana, risparmio energetico, arredamento, erboristeria e medicina alternativa.
Per questa nuova edizione abbiamo ampliato la nostra proposta espositiva, per soddisfare le richieste di informazioni e approfondimenti da parte di un pubblico sempre più interessato al benessere naturale applicato a nuove tematiche.

INGRESSO:
venerdì 14:00 - 20:00 - sabato e domenica, 10:00 - 20:00
COSTO INGRESSO:
- venerdì, biglietto unico € 3,00
- sabato e domenica, biglietto intero € 8,00
- Ridotto € 6,00 con coupon scaricabile dal sito
- Gratis fino a 12 anni.

10. gen, 2018

Appuntamento alla Fiera di Faenza il 17 e 18 marzo 2018 con la quinta edizione di Faenza Benessere Festival.
La manifestazione offre il meglio delle proposte legate alle discipline olistiche, in cui l’individuo viene considerato nella sua globalità, come il prodotto/risultato di corpo, mente e ambiente.
In fiera trovate antichi e lontani saperi, medicina alternativa, cosmesi e alimentazione naturale accanto alle ultime ricerche e novità nell'ambito della naturopatia e dei prodotti biologici, proposti da un centinaio di espositori.

Da non perdere:
Aree Experience con lezioni yoga, biodiscipline e trattamenti gratuiti
Le Conferenze del Benessere
Il Padiglione dei Bambini
La Canapa Utile

www.faenzabenessere.it 

10. gen, 2018

A Forlì il 26/27/28 gennaio al Pala fiera di Forlì.
Tre giorni tra i sapori e i profumi della migliore gastronomia regionale italiana, quella che non è abitualmente reperibile al supermercato, ma alle cui radici si trovano autenticità e passione. E’ SapEur, la fiera del prodotto tipico e genuino, dedicata alle tradizioni culinarie delle regioni di tutt’Italia che da venerdì 26 fino a domenica 28 gennaio 2018 torna a insaporire i padiglioni fieristici di Forlì con la sua 16ª edizione abbinata anche quest’anno al 4° Forlì Wine Festival.
La kermesse del cibo di qualità è pronta a spalancare le proprie porte a centinaia di espositori selezionati dei settori Food e Wine provenienti da tutto il territorio nazionale, ormai abituati a riconoscere nella manifestazione organizzata da Romagna Fiere un’importante vetrina commerciale e di visibilità, un trampolino di lancio per le micro-economie locali improntate sulla minuziosa cura dei processi e dei prodotti, dalla A alla Z delle singole filiere.
Un accento posto volutamente sui prodotti certificati con marchi Doc, Dop, Docg, Igt, Igp e presidi Slow Food, che le decine di migliaia di visitatori che frequentano SapEur sanno di potere ritrovare a prezzi di assoluta convenienza. Conoscendo, degustando e acquistando prelibatezze tipiche di ogni territorio del Bel Paese e offrendo, così, un supporto alla sviluppo di realtà imprenditoriali spesso a carattere familiare che cercano di distinguersi dall’omologazione del mercato globale della grande distribuzione. E proprio per dare la possibilità a ogni tipologia di fruitore di curiosare con tutta calma e fare i propri acquisti con l’attenzione che si deve ad un prodotto che non è semplicemente da mangiare, ma anche da scoprire alle sue radici, contestualizzare, cucinare e abbinare, SapEur prevede l’apertura serale fino alle 22.30 (domenica la chiusura resta invece alle 20).
Un grande mercato dove si incontrano consumatori e oltre 200 tra produttori operatori dell’agroalimentare, settore di grande importanza per l’economia italiana visto che fattura oltre 135 miliardi l’anno D’altronde, come ha confermato una recentissima indagine del Censis intitolata “Come mangiano gli italiani?”, 14,5 milioni di nostri connazionali mangiano “di tutto un po’” dando, però, priorità a prodotti tipici e cibi genuini. Ben 7,3 milioni di italiani non possono né vogliono prescinderne sulle proprie tavole, addirittura 6,4 milioni di residenti nel nostro Paese si dichiara apertamente salutista e altri 2,4 milioni amano definirsi gourmand. Uno stile alimentare connotato dunque al pragmatismo. A partire ovviamente dagli acquisti ove si combinano ideologie alimentari e cibi anche molto diversi tra loro. E SapEur per sua tradizione sa e vuole rispondere a tutte queste multiformi esigenze e inclinazioni.
A fare da cornice al mercato, anche numerosi eventi collaterali: show-cooking, degustazioni guidate, corsi adatti ad aspiranti chef e pasticceri di ogni età, uno spazio dedicato alle tradizioni alimentari ed etniche della Romagna e, novità dell’edizione 2018, una grande mostra fotografica curata da Mirco Villa che accoglierà i visitatori all’ingresso dei padiglioni espositivi. Si intitola “La metamorfosi del cibo romagnolo” e parte dal presupposto che la cucina in tutte le culture è molto importante.
Quella romagnola ha origini antiche e un forte legame con le tradizioni contadine e il territorio. Un ruolo importante spetta alla pasta e alla minestra, alla piadina e ai dolci. In questo percorso fotografico saranno raccontati alcuni dei piatti tradizionali, a volte con qualche modifica rispetto alla ricetta originaria, come del resto avviene o avveniva in molte famiglie.
Spesso sono proprio queste varianti a donare alla pietanza quel "sapore di casa" che non deve andar perduto.

Forlì Wine Festival – 4ª edizione
Dal momento che non si mangia bene senza bere bene, per il quarto anno consecutivo questo “Giro d’Italia del gusto” si abbina ad una kermesse nella quale il vino è sovrano. Un intero padiglione ospiterà il 4° Forlì Wine Festival, il salone dedicato alle migliori etichette e cantine di tutta Italia. Oltre cento varietà di vini – bianchi, rossi, rosati, frizzanti e passiti - a disposizione per essere conosciuti, assaporati e acquistati. E poi laboratori didattici, degustazioni guidate su prenotazione, incontri con esperti del settore tenuti in collaborazione con “ONAV EMILIA ROMAGNA”, l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, che conta circa 11.000 soci distribuiti tra tutte le regioni e che sarà presente con le delegazioni di Forlì-Cesena, Rimini, Ravenna, Parma, Modena e Reggio Emilia. Chi vorrà prendere parte al percorso di degustazioni, illimitate, riceverà calice e tasca in omaggio con il biglietto d’ingresso.
Una sezione dedicata sia a un pubblico di appassionati e conoscitori di vini che cresce quantitativamente e qualitativamente di anno in anno, sia ai buyer che potranno incontrare cantine vitivinicole di tutta Italia per arricchire a loro volta la propria offerta rivolta ai consumatori.
Forlì Wine Festival crea una perfetta combinazione tra vino e cibo e sarà un evento speciale a suggellare questa simbiosi. Con il “Teatro degli Chef”, Romagna Fiere ha voluto portare alla Fiera di Forlì un’esperienza di successo: quella che da ormai 6 anni fa di Portico di Romagna una piccola capitale dell’alta ristorazione accessibile a ogni tasca. Lo Chef Massimiliano Cameli, che assieme al fratello Matteo e al padre Giovanni gestisce il ristorante “Al Vecchio Convento” nel cuore del paese della vallata del Montone, darà vita a una kermesse speciale in un’area eventi appositamente dedicata e allestita.
Per tutte le tre giornate della manifestazione, i più apprezzati e rinomati cuochi del territorio assieme ad alcuni grandi interpreti internazionali della Cucina tradizionale di alta qualità, prepareranno a vista i piatti che sono soliti proporre nei loro ristoranti. Saranno piatti da una stella michelin, studiati ad hoc per l’occasione, con ingredienti a km 0 dove internazionalità e territorio si fondono in perfetta armonia. I visitatori potranno sperimentare acquistando a prezzi decisamente favorevoli, e assaporando poi direttamente in fiera, uno o più tra i piatti che hanno conquistato gourmet e turisti in tutto il mondo.
E il termine “mondo” non è certo casuale perché Massimiliano Cameli nel riproporre in fiera a Forlì la formula estiva di “Chef sotto il Portico”, porterà anche a Forlì alcuni dei migliori interpreti internazionali dell’Alta Cucina che sa miscelare tradizione e innovazione.

10. gen, 2018

Fiera, Mostra, Scambio, Incontro dedicati al mondo delle figurine
FIGURINE FOREVER
Sul palco con Comaschi campioni Azzurri dei Mondiali di calcio
SABATO 13 GENNAIO 2018
all’Estragon Club, Parco Nord, Bologna
Sabato 13 gennaio arriva a Bologna la prima edizione di FIGURINE FOREVER, l’evento italiano dedicato agli amanti delle figurine.

Figurine Forever nasce da un gruppo di appassionati e collezionisti di figurine, in particolare Emiliano Nanni, responsabile del progetto e curatore della pagina Facebook “Figurine Forever”, e Gianni Bellini, senza dubbio il maggiore collezionista mondiale di album di figurine sul calcio. L'incontro con Estragon Club, che ha accolto con entusiasmo l’idea di ospitare il progetto nei suoi spazi al Parco Nord, ha reso possibile l’organizzazione dell’iniziativa che, a partire dal 2018, vuole diventare un appuntamento fisso per Bologna e sarà declinato ogni anno su una tematica diversa.

Questa prima edizione sarà dedicata ai Mondiali di calcio, l’appuntamento che puntualmente viene celebrato con un album di figurine ad hoc e che scatena nei tifosi la corsa ad accaparrarsi i grandi campioni in formato sticker. Per parlarne sono stati invitati alcuni dei protagonisti di quegli anni, sia sul campo che dietro la macchina da scrivere. L’evento avrà inoltre un importante risvolto solidale, poiché il ricavato dei biglietti sarà devoluto all’Istituto Ramazzini per la ricerca sul cancro.

Ma cosa è esattamente FIGURINE FOREVER?
È un insieme di eventi all'interno di una unica giornata: una fiera della figurina, una mostra, un incontro con alcuni dei beniamini immortalati nelle mitiche figurine.

FIERA DELLA FIGURINA
È una Fiera, unica nel suo genere, quantomeno in Emilia Romagna, poiché è esclusivamente dedicata alle figurine e agli album. Non solo calcio, ma anche sport in generale, cartoni animati, film, serie TV, ecc. All’Estragon Club saranno allestiti circa 40 tavoli di espositori e collezionisti, provenienti da diverse parti d'Italia. I visitatori avranno la possibilità di cercare le figurine e gli album mancanti, ma anche portare i propri per farli valutare. Tante le curiosità, gli album rarissimi e le figurine dei grandi protagonisti del passato, vicino e lontano.
MOSTRA SUGLI ALBUM PANINI DEDICATI AI MONDIALI DI CALCIO
A cura di Gianni Bellini, verranno esposti gli album realizzati da Panini: dal primo - Mexico70 - fino all'ultimo - Brasil2014. La particolarità di questa mostra è la rara possibilità di vedere non solo gli album editi in Italia, ma anche le ricercate produzioni estere di Panini, che spesso presentano copertine e interni differenti
SCAMBIO FIGURINE CALCIATORI 2017/18
Dal primo pomeriggio verrà allestito uno spazio dedicato allo scambio delle figurine del nuovissimo album Calciatori tra il pubblico della fiera
AMARCORD: INCONTRO CON GLI AZZURRI “MONDIALI”
Alle ore 18,00 sul palco dell'Estragon concluderà la giornata l'incontro con i grandi campioni Azzurri del passato, che racconteranno storie e aneddoti sulle loro esperienze ai mondiali di calcio e in Nazionale da protagonisti delle figurine.

Hanno già annunciato la propria presenza:
ROBERTO BONINSEGNA - Mexico70
ERALDO PECCI - Argentina78
DINO ZOFF - Espana82 (collegato via telefono)
FRANCO COLOMBA
GIUSEPPE SIGNORI - Usa94
con loro, saranno presenti i giornalisti:
MARINO BARTOLETTI
NICOLA CALZARETTA

Presenta l'incontro: GIORGIO COMASCHI
FIGURINE FOREVER per il RAMAZZINI
La giornata ha anche un importante obiettivo solidale: sia come raccolta fondi sia come punto di informazione per la prevenzione del cancro. L'intero ricavato della giornata sarà devoluto all'ISTITUTO RAMAZZINI ONLUS.

ORARI
Ore 11: apertura al pubblico, Fiera della Figurina, Mostra I MONDIALI PANINI a cura di Gianni Bellini
Dalle ore 14: area scambio figurine calciatori
Ore 18: talk show/incontro sul palco
Ore 20: chiusura

COSTO INGRESSO
L'ingresso è di 5 euro, gratuito per i bambini fino ai 12 anni. A loro, come a tutti i presenti, grazie alla grande disponibilità di Panini verrà data in omaggio una bustina del nuovo album CALCIATORI PANINI 2017/18, fino ad esaurimento scorte.

Info: www.estragon.it  - www.facebook.com/figurineforever  - figurineforever@gmail.com