FERRARA E DINTORNI

7. dic, 2018
Lunedì 10 dicembre, a partire dalle ore 20.00
Monday Night Raw
Opening Act
Happy Hour with France DJ + Live
Simone Graziano "Snailspace"
Simone Graziano, pianoforte
Francesco Ponticelli, contrabbasso e synth
Enrico Morello, batteria
+
Jam Session
La lentezza come forma di ribellione. Ve la spiega Simone Graziano con ‘Snailspace’, protagonista del Monday Night Raw di lunedì 10 dicembre al Torrione. A fianco dell’apprezzato pianista e compositore fiorentino troviamo Francesco Ponticelli al contrabbasso e synth ed Enrico Morello alla batteria. Segue il concerto l’imprevedibile jam session.
La lentezza come forma di ribellione. Ve la spiega Simone Graziano con ‘Snailspace’, protagonista del Monday Night Raw di lunedì 10 dicembre (a partire dalle ore 20.00) al Jazz Club Ferrara. A fianco dell’apprezzato pianista e compositore fiorentino troviamo Francesco Ponticelli al contrabbasso e synth ed Enrico Morello alla batteria. ‘Snailspace’, la quarta fatica discografica di Simone Graziano uscita per l’etichetta Auand, deve il titolo a un racconto di Luis Sepúlveda, “Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza”, in cui una lumaca di nome Ribelle, dopo essere stata cacciata dal suo gruppo, viaggia alla ricerca del significato della lentezza. In questo modo, scopre che proprio grazie al suo muoversi a un tempo diverso da tutti gli altri animali, riesce a vedere un mondo nascosto, più ricco e denso, solitario e silenzioso.
Scrittura iniziata nel 2015, ‘Snailspace’ è un album dalla lunga gestazione. “La lentezza” afferma Simone Graziano “non è riferita alla velocità dei brani, bensì al tempo necessario per crearli. La lumaca aderisce alla terra e, grazie alla lentezza dei suoi movimenti, ne scopre ogni dettaglio. Allo stesso modo, la lentezza creativa fa sì che la musica aderisca a noi stessi, svelandoci una parte che prima non conoscevamo”.
Quella di Simone Graziano, è una scrittura ricca, capace di alternare il minimalismo alla complessità. Tutte le tracce di ‘Snailspace’ godono di una struttura compositiva in continua evoluzione: tanto i cambiamenti progressivi, che richiamano la musica elettronica, quanto quelli più bruschi e senza preavviso, permettono di attraversare un ampio spettro di emozioni. Se il tour di ‘Snailspace’ vede Simone Graziano in trio con i connazionali Ponticelli e Morello, il percorso discografico è stato frutto, invece, del lavoro di una formazione internazionale con la partecipazione del batterista Tommy Crane, giovane rising star, a fianco di Graziano e dello stesso Ponticelli.
Docente presso Siena Jazz, co-direttore artistico della rassegna ‘A Jazz Supreme’ di Musicus Concentus a Firenze, nonché presidente del MIDJ, con quattro album da band leader all’attivo, di cui due con la formazione Frontal, l’omonimo del 2013 e “Trentacinque” del 2015, entrambi editi da Auand Records, Simone Graziano è riuscito a creare uno spazio sonoro proprio e originale, diventando una realtà musicale unica e apprezzata in Europa.
Anticipa il concerto l’aperitivo a buffet al wine bar del Torrione accompagnato dalla selezione musicale di France Dj; lo segue l’imprevedibile jam session. Ingresso a offerta libera riservato ai soci Endas.

INFORMAZIONI   
www.jazzclubferrara.com  - jazzclub@jazzclubferrara.com 
Infoline: 0532 1716739 o 331 4323840 (dalle 12.00 alle 22.00)
Il Jazz Club Ferrara è affiliato Endas, l’ingresso è riservato ai soci.
DOVE
Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara. Se si riscontrano difficoltà con dispositivi GPS impostare l’indirizzo Corso Porta Mare, 112 Ferrara.
COSTI E ORARI
Ingresso a offerta libera riservato ai soci Endas.
Tessera Endas € 15
Non si accettano pagamenti POS
Apertura biglietteria 19.30
Aperitivo a buffet con dj set a partire dalle ore 20.00
Concerto 21.30
Jam Session 23.00
PRESIDENZA Andrea Firrincieli
DIREZIONE ARTISTICA Francesco Bettini
6. dic, 2018
Sabato 8 dicembre, ore 21.30
DEJAN TERZIC QUARTET
Chris Speed, sax tenore e clarinetto
Bojan Z, pianoforte e Fender Rhodes
Matt Penman, contrabbasso
Dejan Terzić, batteria
Sabato 8 dicembre spazio alle sonorità metropolitane del super gruppo guidato dal batterista di origini bosniache Dejan Terzić, completato da Chris Speed al sax tenore e clarinetto, Bojan Z al pianoforte e Fender Rhodes e Matt Penman al contrabbasso.
Sabato 8 dicembre (inizio ore 21.30) il Jazz Club Ferrara dà spazio alle sonorità metropolitane del Dejan Terzić  Quartet.
Quella allestita da Dejan Terzić - batterista tedesco di origini bosniache - è una formazione di tutto rispetto. Accanto al virtuoso pianista serbo Bojan Zulfikarpašić troviamo il prolifico contrabbassista neozelandese Matt Penman (presente in oltre un centinaio di registrazioni, molte con nomi eccellenti) e Chris Speed, sassofonista, clarinettista e compositore dell’avanguardia newyorchese tra i più in vista.
Una sorta di super gruppo atipico - lontano dai roboanti ammiccamenti in cui talvolta si inciampa - che esibisce un affiatamento e una compostezza tipica di un ensemble di lungo corso. Merito dell’attitudine dei protagonisti a mettersi al servizio di un’idea comune: la scrittura di Terzić, attenta alla forma pur nel rispetto delle singole libertà.
Il drumming di Terzić è esuberante quanto basta: l’energia, indirizzata nel posto giusto al momento giusto, valorizza le dinamiche interne al gruppo e offre un’interessante e mai banale varietà di atmosfere. Che non tragga in inganno la presenza di due musicisti di origine balcanica, a prevalere sono sonorità e metriche metropolitane. Speed è maestro in questo tipo di approccio, mentre Bojan Z trova un efficace equilibrio tra la ricchezza espressiva che lo contraddistingue ed asciutte ed efficaci armonizzazioni.

INFORMAZIONI   
www.jazzclubferrara.com  - jazzclub@jazzclubferrara.com 
Per informazioni e prenotazione cena 0532 1716739 o 331 4323840 tutti i giorni dalle ore 12:00 alle ore 22:00.
Il Jazz Club Ferrara è affiliato Endas, l’ingresso è riservato ai soci.
DOVE
Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara. Se si riscontrano difficoltà con dispositivi GPS impostare l’indirizzo Corso Porta Mare, 112 Ferrara.
COSTI E ORARI
Intero € 20 - Ridotto € 15
Non si accettano pagamenti POS
Apertura biglietteria 19.30
Cena a partire dalle ore 20.00
Concerto ore 21.30
PRESIDENZA Andrea Firrincieli
DIREZIONE ARTISTICA Francesco Bettini
5. dic, 2018
Venerdì 7 dicembre, ore 21.30 al Torrione di Ferrara
ERIC ALEXANDER QUARTET
Eric Alexander, sax tenore
Luca Mannutza, pianoforte
Lorenzo Conte, contrabbasso
Joris Dudli, batteria
Serata hard bop quella di venerdì 7 dicembre al Jazz Club Ferrara in compagnia del quartetto guidato dal sassofonista statunitense Eric Alexander, interprete eccelso di questo stile e prosecutore della grande tradizione dei tenoristi degli anni ’50 e ’60. Completano la formazione Luca Mannutza al pianoforte, Lorenzo Conte al contrabbasso e Joris Dudli alla batteria.
Venerdì 7 dicembre (inizio ore 21.30) torna al Jazz Club Ferrara il sassofonista statunitense Eric Alexander, unanimemente riconosciuto tra i massimi interpreti dello stile hard bop, prosecutore della grande tradizione dei tenoristi degli anni ’50 e ’60. Completano il quartetto Luca Mannutza al pianoforte, Lorenzo Conte al contrabbasso e Joris Dudli alla batteria.
Swing, blues feeling, fraseggio fluido e suono vigoroso, unitamente ad una profonda conoscenza del linguaggio jazzistico, sono le doti che connotano il carattere distintivo di Alexander. La sua carriera prende il via nei primi anni ’90, dopo il riconoscimento ottenuto dalla Thelonious Monk International Jazz Saxophone Competition che lo proietta immediatamente al centro della scena di New York. Da quel momento Alexander ha modo di confrontarsi con mostri sacri come Cedar Walton, Harold Mabern, Ron Carter, Pat Martino e molti altri grandi maestri allora in attività. Parallelamente, fonda il gruppo collettivo One For All con i coetanei Jim Rotondi, David Hazeltine, Joe Farnsworth e John Webber: una sorta di Jazz Messengers in versione aggiornata, che a cadenze regolari sforna tour e dischi di grande livello.
In qualità di leader lo troviamo spesso assieme a Peter Bernstein, Mike LeDonne e Vincent Herring, artisti che hanno contribuito a fare dello Smoke Jazz Club di Manhattan, in cui spesso si esibiscono, il punto focale del movimento bop newyorchese.

INFORMAZIONI   
www.jazzclubferrara.com  - jazzclub@jazzclubferrara.com 
Per informazioni e prenotazione cena 0532 1716739 o 331 4323840 tutti i giorni dalle ore 12:00 alle ore 22:00.
Il Jazz Club Ferrara è affiliato Endas, l’ingresso è riservato ai soci.
DOVE
Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara. Se si riscontrano difficoltà con dispositivi GPS impostare l’indirizzo Corso Porta Mare, 112 Ferrara.
COSTI E ORARI
Intero € 20 - Ridotto € 15
Non si accettano pagamenti POS
Apertura biglietteria 19.30
Cena a partire dalle ore 20.00
Concerto ore 21.30
PRESIDENZA Andrea Firrincieli
DIREZIONE ARTISTICA Francesco Bettini
30. nov, 2018
Questo mese proseguono i concerti di punta animati da protagonisti assoluti del jazz nazionale ed internazionale quali James Brandon Lewis, Eric Alexander, Dejan Terzic, Bojan Z, Chris Speed, Steve Nelson e Stefano Di Battista...
...ed i lunedì firmati Monday Night Raw animati da nuove formazioni e presentazioni discografiche, aperitivo, dj set e jam session.
L'ultima esibizione dell'anno della Tower Jazz Composers Orchestra è prevista per venerdì 21 dicembre...mentre sono due gli eventi "extra". Uno già annunciato: la festa al Torrione dello studio di registrazione Overstudio in programma per venerdì 14 dicembre. L'altro appena inserito, organizzato da REVERB in collaborazione con Jazz Club Ferrara: si anticipa il Natale, domenica 23 dicembre, con la vibe di Dj Rocca, leggenda della cosmic disco.
Sketching Jazz, la personale di Silvia Cariani, da poco premiata al festival internazionale di carnet de voyage di Clermont Ferrand in Francia, sarà fruibile al Jazz Club Ferrara fino al 22 dicembre prossimo.

Venerdì 7 dicembre, ore 21.30
ERIC ALEXANDER QUARTET
Eric Alexander, sax tenore
Luca Mannutza, pianoforte
Lorenzo Conte, contrabbasso
Joris Dudli, batteria

Sabato 8 dicembre, ore 21.30
DEJAN TERZIĆ QUARTET
Chris Speed, sax tenore e clarinetto
Bojan Z, pianoforte
Matt Penman, contrabbasso
Dejan Terzić, batteria

Sabato 15 dicembre, ore 21.30
STEVE NELSON QUARTET
Steve Nelson, vibrafono
Massimo Faraò, pianoforte
Aldo Zunino, contrabbasso
Byron Landham, batteria

Sabato 22 dicembre, ore 21.30
Promosso da Fondazione Musica per Roma con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “S’Illumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”
NEW TALENTS JAZZ ORCHESTRA ‘OUR MONK’ SPECIAL GUEST STEFANO DI BATTISTA
Mario Corvini, direzione
Stefano Di Battista, sax alto e soprano
Diego Bettazzi, Vittorio Cuculo, Francesco Dominicis, Riccardo Nebbiosi, sassofoni
Andrea Priola, Stefano Monastra, trombe
 Stefano Coccia, Federico Proietti, tromboni
Luca Berardi, chitarra; Marco Silvi, pianoforte
Nicolò Pagani, contrabbasso
Davide Sollazzi, batteria
MONDAY NIGHT RAW
L’attualità del linguaggio jazzistico è l’humus di cui si nutre Monday Night Raw, l’apprezzata formula del lunedì del Torrione, che vede esibirsi giovani protagonisti della scena nazionale ed internazionale, seguiti da infuocate jam sessions e preceduti dal goloso aperitivo a buffet accompagnato dalla selezione musicale di France, Willygroove, Andreino e Gil Dj.

Lunedì 10 dicembre, ore 21.30
SIMONE GRAZIANO ‘SNAILSPACE’ TRIO
Simone Graziano, pianoforte
Francesco Ponticelli, contrabbasso
Enrico Morello, batteria

Lunedì 17 dicembre, dalle 17.00 alle 18.30
Workshop
“LA COMPRENSIONE DEL SIGLATO NELLA PRATICA DELL’IMPROVVISAZIONE”
Incontro–laboratorio gratuito con Bruno Cesselli e Antonio Cavicchi rivolto a studenti del Conservatorio e non, su una tematica di Armonia che merita approfondimenti più mirati
+
Ore 21.30
Concerto
ANTONIO CAVICCHI – BRUNO CESSELLI DUO
Bruno Cesselli, pianoforte
Antonio Cavicchi, chitarra
ONE MORE
Venerdì 14 dicembre, ore 21.30
OVER STUDIO JAZZ PARTY
Bruno Farinelli Trio
Bruno Farinelli, batteria
Claudio Vignali, pianoforte
BLake C.S. Franchetto, basso elettrico
+
Marcello Claudio Cassanelli Trio
Marcello Claudio Cassanelli, pianoforte
BLake C.S. Franchetto, basso elettrico
Bruno Farinelli, batteria
+
Iarin Munari Quartet
Annalisa Vassalli, voce
Alfonso Santimone, pianoforte
Nick Muneratti, basso elettrico
Iarin Munari, batteria
Special Guest Sandro Comini, trombone

Domenica 23 dicembre, ore 21.30
In collaborazione con REVERB
DJ ROCCA
Dj Rocca dj set
THE TOWER JAZZ COMPOSERS ORCHESTRA
La Tower Jazz Composers Orchestra, formatasi nel 2016, è l’orchestra residente del Jazz Club Ferrara. L’ampio organico, che prevede la possibilità di turnover tra vari musicisti, è nato come naturale evoluzione di due progetti didattici (The Unreal Book e The Tower Jazz Workshop Orchestra), portando queste diverse esperienze a una sintesi comune, con una formazione e un repertorio più definiti. Affidati alla direzione di Piero Bittolo Bon e Alfonso Santimone, gli oltre venti elementi mettono in gioco collettivamente le proprie idee musicali con creatività e sorprendente empatia, eseguendo un repertorio che affianca composizioni originali e rivisitazioni di brani provenienti da varie tradizioni.
Venerdì 21 dicembre ore 21.30
THE TOWER JAZZ COMPOSERS ORCHESTRA
Marta Raviglia, voce;
Alfonso Santimone, direzione, pianoforte ed elettronica;
Piero Bittolo Bon, direzione, sax alto, clarinetto basso e flauti;
Sandro Tognazzo, flauto;
Glauco Benedetti, tuba;
Mirko Cisilino, Pasquale Paterra, Gabriele Cancelli, trombe;
Filippo Vignato, Federico Pierantoni, Lorenzo Manfredini, tromboni;
Gianluca Fortini, clarinetti e sax alto;
Tobia Bondesan, sax tenore;
Filippo Orefice, sax tenore, clarinetto e flauto;
Beppe Scardino, sax baritono, sax alto e flauto;
Luca Chiari, Riccardo Morandini, chitarra;
Federico Rubin, piano elettrico;
Alessandro Garino, pianoforte;
Stefano Dallaporta, contrabbasso e basso elettrico;
Andrea Grillini, Simone Sferruzza, batteria;
William Simone, percussioni
INFORMAZIONI
www.jazzclubferrara.com  - jazzclub@jazzclubferrara.com 
Infoline e prenotazione cena 0532 1716739 o 331 4323840 (tutti i giorni dalle 12.00 alle 22.00)
Tranne ove diversamente specificato, tutti i concerti si svolgono al Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara.
Il Jazz Club Ferrara è affiliato a Endas, l’ingresso è riservato ai soci.