14. gen, 2019

Volley Serie C: Nulla da fare per la Flamigni Kelematica contro una Teodora Ravenna più forte

RAVENNA: Sabato 12 gennaio, è ripartito il campionato regionale di serie C per le atelte della Flamigni Kelematica. Una partenza però col folle. Oltre alle numerose defezioni dovute ad infortuni ed influenza, la Sammartinese ha dovuto fare i conti anche con i pochi allenamenti alle spalle affrontati durante il periodo natalizio.
Il preambolo non prometteva nulla di buono e di fatti così è stato.
Infatti, ieri sera al Pala Don Minzoni di Ravenna oltre la rete si è fatta avanti una squadra giovane e sicuramente più ordinata rispetto alle bianco rosse.
Troppi errori gratuiti e sciocchi per le ragazze di coach Casadei, che nonostante il vantaggio del primo set di 6 punti si sono fatte riprendere e superare dall'Olimpia.
Sulla falsa riga del primo, anche il secondo set è stato pessimo: tra ricezioni sbagliate, errori di competenza e poca concentrazione, la Sammartinese si fa sfuggire le avversarie, le quali guadagnano il vantaggio di 2-0.
Il terzo set poi, è partito male coerentemente ai primi due parziali, poi però a metà si è intravista una leggera ripresa che non è durata molto. Infatti anzichè schiacciare l'acceleratore per guadagnare un vantaggio, le ragazze della Flamigni Kelematica iniziano a perdere colpi, fino subire la definitiva sconfitta 3a0.
Unica nota positiva è stato l'ingresso di una delle giovanissime della Sammartinese, Cateria Cipolloni classe 2002 che senza troppe ansie e paure ha esordito con determinazione, cercando di fare del suo meglio per contribuire alla ripresa della squadra.
OLIMPIA TEODORA RA - FLAMIGNI PANETTONE/KELEMATICA 3-0 (22-20-20).
OLIMPIA: Poggi p8, Fontemaggi 6, Tampieri 3, Missiroli 16, Fusaroli, Monaco 8, Maiolani 5, Petre
(lib), ne Ceccoli, Bendoni, All. Rizzi
FLAMIGNI/KELEMATICA: Ognibene p.5, Balsamo, Romagnoli 1, Lombardi 11, Ravaioli 3,
Caldara 11, Calabrese, Cipolloni 6, Masina (lib), ne Maestri, All, Casadei.
Arbitri dell’incontro Vandi e Tassinari di Rimini.