12. nov, 2018

Primo concorso letterario di poesia dedicato a "Narda Fattori" e indetto dal comune di Gatteo

GATTEO: Il Comune di Gatteo rende omaggio alla sua cittadina e poetessa Narda Fattori
Gatteo, 10 novembre 2018 – E’stato indetto dal Comune di Gatteo il 1° Concorso letterario di poesia “Premio NARDA FATTORI”. Con questa intitolazione, il Comune rende omaggio alla sua cittadina scomparsa lo scorso anno, poetessa dai versi potenti e donna di grande carattere.
Narda Fattori è stata una intellettuale profonda e attiva, sempre generosa nel sostenere, correggere e guidare chiunque si rivolgesse a lei per un consiglio nell'accostarsi alla scrittura.
Instancabilmente, Narda Fattori si spendeva per diffondere la poesia e per far sì che questa venisse percepita non come un qualcosa di elitario, ma quasi una necessità quotidiana, un mondo al quale tutti, con un minimo di sensibilità e interesse potevano a piccoli passi avvicinarsi.
Proprio grazie alla sua collaborazione, è nato a Gatteo il concorso nazionale di poesia il "Gatto" - legato alla festa della Micizia - e di cui Narda Fattori, sempre spinta dalla voglia di stimolare la crescita culturale della sua terra, ha presieduto la Giuria, fin dal primo anno.
“Il premio letterario che l'Amministrazione del Comune di Gatteo le dedica vuole raccogliere l'eredità di questo concorso e proseguire l'impegno di Narda in questo senso” - dichiara Stefania Bolognesi, Assessore alla Cultura del Comune di Gatteo – Vuole soprattutto essere un omaggio alla sua memoria e alla sua poesia, perché versi come i suoi non siano dimenticati.  Le poesie di Narda sono per la nostra comunità dei semi dai quali, anche grazie al concorso, possono germogliare nuove ispirazioni e altre bellissime poesie”.
Donna forte e determinata, a tratti anticonvenzionale e sempre fieramente battagliera nel manifestare la sua libertà di pensiero e la sua autodeterminazione, Narda Fattori ha sostenuto molte giovani donne stimolandone il pensiero attraverso un confronto rispettoso e diretto, che dava vita a una sorellanza concreta e immediata, lontana da ogni retorica.
Ecco dunque, che per ideale continuità il premio a lei intitolato riserva particolare attenzione alle giovani autrici.
Il concorso prevede, infatti, una sezione riservata a tutti e una aperta esclusivamente alle giovani donne under 30. E’ possibile partecipare a ciascuna sezione con un massimo di 3 testi a tema libero e con composizioni che non devono superare le 40 righe.
La Giuria che valuterà i lavori è presieduta da Annalisa Teodorani ed è composta da Gianfranco “Miro” Gori, Bruno Bartoletti, Franco Casadei e dall’Assessore alla Cultura Stefania Bolognesi.
La partecipazione al Concorso è completamente gratuita.
Il termine ultimo per la presentazione delle opere è fissato per giovedì 31 gennaio 2019