3. nov, 2018

Serie C: Giallorossi affrontano le pantere del Renate per tornare alla vittoria

RAVENNA: Ravenna FC impegnato contro un Renate affamato di punti salvezza
Sarà sicuramente una partita speciale per Luciano Foschi, che nel suo peregrinare in giro per l’Italia calcistica, sicuramente ha vissuto nella stagione di Renate un momento della sua carriera di cui andare orgoglioso, avendo trascinato i brianzoli ad un’inaspettata conquista dei playoff per la prima volta nella storia. La partita che andrà di scena domani al Benelli sicuramente nasconderà più insidie per i giallorossi di quelle che la classifica va a delineare. Il Renate infatti occupa con l’Albinoleffe l’ultimo posto e sicuramente si presenterà con l’atteggiamento di chi ha disperatamente bisogno di punti per rimanere agganciato al treno salvezza. Il Ravenna dal canto suo dovrà dimostrare la giusta mentalità per ripartire dall’immeritata sconfitta di Teramo e tornare a muovere la classifica. Gli ospiti si presentano rinnovati rispetto alla passata stagione, dove proprio al Benelli furono sconfitti interrompendo un’ottima serie che li vedeva addirittura al secondo posto in classifica. Persi due elementi importanti del centrocampo come Palma e Scaccabarozzi, i neroazzurri hanno integrato la rosa con elementi di qualità dai settori giovanili delle grandi squadre prossime a Renate ed elementi molto esperti quali ad esempio Venitucci apparso in ottima forma nelle ultime uscite ed autore di un goal di pregevole fattura contro la Triestina nell’ultima giornata di campionato. L’undici allenato da Adamo, subentrato in corso d’anno a Oscar Brevi, sarà ulteriormente sotto pressione e voglioso di riscatto dopo l’eliminazione ai rigori in coppa Italia subita in settimana da parte del Gozzano.
L’infermeria giallorossa registra l’assenza di Jidayi per un piccolo stiramento che lo mette in dubbio anche per la trasferta a Fano, ma torna a disposizione Boccaccini che ha già smaltito l’infortunio che ne aveva causato l’uscita anzitempo a Teramo.
Mister Foschi non vuole assolutamente sottovalutare l’impegno e tiene i suoi con la soglia di attenzione massima: “Ho guardato tutte le partite e conosco bene il Renate, la classifica è bugiarda e pagano qualche episodio che non ha girato a loro favore. Non dimentichiamo che hanno vinto a San Benedetto e pareggiato con la Ternana una partita che stavano vincendo fino a pochi minuti dal termine. Noi siamo arrabbiati perché ci rendiamo conto che stiamo facendo qualche errore di troppo che ci fa lasciare qualche punto per strada. Di fatto siamo determinati a volere tornare a fare punti e muovere la classifica, per fare questo dovremo fare una grandissima prestazione, e giocando davanti al nostro pubblico vogliamo regalargli la soddisfazione dei tre punti”.