17. ott, 2018

Serie C: Alla prima con il Giana il Ravenna FC impatta 1-1

GORGONZOLA: I giallorossi partono forte ma non riescono a conquistare la quarta vittoria consecutiva, ma si mantengono nelle zone nobili della classifica
L’inedita sfida di Gorgonzola termina in parità. Primo tempo con un Ravenna più pericoloso ma non al punto di passare in vantaggio, secondo tempo che si apre con il vantaggio su rigore dei i padroni di casa, ma Luciano Foschi azzecca tutte le mosse ed i suoi cambi in soli due minuti portano al pareggio, un buon punto conquistato dai giallorossi che continuano a stazionare nelle zone altissime della classifica.
La partita si apre con un Ravenna pungente, con due squilli dalle parti di Leoni, prima Nocciolini che apre su Pellizzari, il cui tiro viene ribattuto dal portiere sui piedi di Selleri che poco fuori area non riesce a centrare la porta. Passa un minuto e Maleh pesca in profondità Galuppini, ma Leoni fa ancora buona guardia. La Giana non riesce a sfondare ed il Ravenna si fa pericoloso quando riparte, al 28° Selleri trova Galuppini, ma la conclusione di esterno è alta sopra la traversa. Lo stesso Galuppini impegna nuovamente il portiere dalla distanza al 30°, ma la palla non vuole entrare. Il primo tempo che ai punti va sicuramente ai giallorossi.
La ripresa si apre con l’episodio che cambia la partita, palla in profondità per Rocco, che scatta davanti a Venturi e gli ruba il tempo, il fallo del portiere giallorosso è netto ed anche il rigore. Dal dischetto un freddissimo Perna si presenta e non sbaglia per il vantaggio casalingo. Foschi cambia il Ravenna con l’ingresso di Eleuteri, Siani e Magrassi, e proprio i tre neoentrati ricamano l’azione del pareggio ospite. Eleuteri vola sulla fascia e crossa sul secondo palo sul quale arriva Siani, Leone fa un miracolo sull’incornata della punta, ma Magrassi è il più lesto a ribadire in rete. La partita prosegue molto combattuta a centrocampo, con la Giana che cerca il vantaggio ed il Ravenna che difende con ordine, gli ultimi brividi arrivano dalla distanza con Selleri che stocca dai 25 metri ma Leone riesce a respingere e Dalla Bona che sugli sviluppi di un calcio d’angolo prova a sorprendere Venturi ma il suo tiro da solo l’illusione del goal ai tifosi brianzoli.
DAGLI SPOGLIATOI: Al termine della partita Luciano Foschi è soddisfatto a metà per il punto in classifica: “Il primo tempo abbiamo sbagliato troppo davanti al portiere non riuscendo a concretizzare le varie occasioni che ci sono capitate, sono situazioni che gestite meglio ci avrebbero permesso di fare male alla Giana. Nel secondo tempo siamo calati, ma non abbiamo subito gli avversari. Era un momento in cui la partita poteva essere determinata dagli episodi e così è stato. E’ stata una partita difficile, con un risultato giusto dato che non siamo riusciti ad andare in vantaggio nel primo tempo”
TABELLINO:
Giana Erminio: Leoni, Perico, Bonalumi, Montesano, Lanini, Piccoli (29' st Mandelli), Pinto (1' st Dalla Bona), Chiarello, Seck, Perna, Rocco (28' st Mutton). A disp.: Sanchez, Taliento, Marzeglia, Rocchi, Ababio, Pirola, Capano, Sosio. All.: Raul Bertarelli.
Ravenna Football Club 1913: Venturi, Pellizzari (17' st Eleuteri), Lelj, Jidayi, Boccaccini, Maleh (17' st Magrassi), Papa, Selleri, Bresciani (36' st Barzaghi), Galuppini (17' st Siani), Nocciolini (25' st Martorelli). A disp.: Spurio, Ronchi, Scatozza, Raffini, Sabba, Trovade. All.: Luciano Foschi.
Marcatori: 9' st Perna su rig., 20' st Magrassi.
Note: Ammoniti: Pinto, Lanini, Pellizzari, Bonalumi, Piccoli, Martorelli, Barzaghi.