7. ott, 2018

Volley: Consar entusiasmante: nel Memorial Lobietti travolto il Sora

RAVENNA: La squadra ravennate chiude un ottimo pre-campionato imponendosi in poco più di un’ora sulla squadra ciociara. E sabato via al campionato con la sfida al Milano
La commozione di Marco Bonitta e gli applausi del PalaCosta testimoniano che il ricordo di Roberto Lobietti è sempre vivo. La Consar onora alla grande la settima edizione del Memorial a lui intitolato sfoggiando una prestazione di grande sostanza e di buona qualità contro il Globo Sora in quello che a tutti gli effetti è un anticipo della sfida salvezza dell’imminente campionato. Finisce 3-0 per la Consar che conquista così per la quinta volta in sette edizioni il Memorial, mette in mostra un Rychlicki già in forma campionato, un Russo efficace a muro e un Saitta ispirato in regia e chiude un pre-campionato caratterizzato da tante vittorie.
I sestetti Esaurita l’esperienza al Mondiale, Poglajen e Verhees debuttano nel sestetto ravennate, che vede Saitta a dirigere i lavori, Rychlicki opposto, l’argentino e Raffaelli coppia di schiacciatori e Russo e Verhees al centro. Unico assente Argenta, alle prese con un fastidio muscolare. Il Globo, che è privo di Farina, schiera Kedzierski in regia, il serbo Petkovic opposto, miglior marcatore di SuperLega nella passata stagione, Caneschi e Di Martino al centro, De Barros e Nielsen sono gli schiacciatori.
La partita Il match vede la Consar prendere subito un leggero vantaggio, che poi è brava a incrementare (15-11, con ace sporco di Russo, come massimo margine). Due errori di Ravenna e un ace di Joao Rafael riportano Sora sotto, ma poi col positivo turno in battuta di Verhees, la Consar rimette tra sé e gli avversari quel margine sufficiente per chiudere il set, griffato da due battute vincenti di Russo.
Nel secondo set Consar in grande spolvero in attacco (mano caldissima di Rychlicki) e a muro (4 vincenti): si spegne subito la luce in casa Sora (9-2 e 13-5) e per Raffaelli e compagni è una fuga incontrastata verso la conquista del parziale, chiuso da una bordata al servizio di Smidl, dopo l’errore in battuta di Caneschi (25-19).
Terzo set sul filo del punto a punto fino al 6-6, poi l’accelerata della Consar (9-6 e 15-11) con un Russo particolarmente efficace a muro e un Rychlicki sempre ispirato. Poglajen porta Ravenna sul +5 (19-14), Lavia esalta il Costa murando Petkovic (22-16), Russo dà l’ulteriore smazzata con un attacco vincente (23-16) ed è Rychlicki a finire il lavoro un muro e un attacco che smorza le ultime velleità degli ospiti (25-18)
Abbonati verso quota 1200. Nel pomeriggio di oggi, è proseguita la campagna abbonamenti che ha portato alla sottoscrizione di ulteriori tessere: il totale è salito a 1195. La società aveva annunciato una sorpresa: tra coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento oggi è stata sorteggiata Elena Tecchiati che ha vinto un pallone autografato dai giocatori e una t-shirt ufficiale della società Sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento fino a mercoledì 10 ottobre nella sede della società in via Trieste 86 lunedì e mercoledì dalle 10 alle 12.30 e martedì dalle 17 alle 19.
Prevendite aperte. Sono attive su vivaticket le prevendite dei biglietti per le prime due partite casalinghe della Consar: contro Milano (sabato 13 ottobre) e contro Modena (domenica 28 ottobre).
Il tabellino della partita
Ravenna-Sora 2-0
(25-20, 25-19, 25-18)
CONSAR RAVENNA: Saitta, Richlycki 19, Russo 12, Verhees 6, Poglajen 11, Raffaelli 4, Goi (lib.), Di Tommaso, Smidl 2, Lavia 3. Ne: Elia, Marchini. All.: Graziosi.
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Kedzierski, Petkovic 14, Caneschi 3, Di Martino 2, De Barros 11, Nielsen 11, Bonami (lib.), Marrazzo, Fey, Esposito. Ne: Bermudez, Rawiak, Mauti (lib.). All.: Barbiero.
ARBITRI: Licchelli (Reggio Emilia) e Mesiano (Bologna).
NOTE: Durata set 25’, 25’, 23’ tot. 73’. Ravenna (6 bv, 8 bs, 8 muri, 8 errori), Sora (4 bv, 10 bs, 5 muri, 8 errori). Spettatori circa 700.