23. set, 2018

Oltre 1000 persone hanno assistito in 4 anteprime nazionali all’imponente spettacolo

RICCIONE: Il direttore Costa Edutainment Polo Adriatico, Patrizia Leardini: “Questo è solo l’inizio. Con questa location stiamo rilanciando il teatro”.
Quattro anteprime nazionali, oltre un migliaio di spettatori - provenienti anche da fuori provincia-, sedici artisti di fama nazionale, in uno dei cine-teatri più particolari d’Europa. Sono questi i numeri che fanno sognare. Il musical ‘Dreamer’ ha davvero registrato un successo da record. 
Dreamer è uno spettacolo di nuova concezione che ha visto esibirsi 16 artisti (tra performer, ballerini e breakdancer) su un palcoscenico di 120 metri quadrati, quello dell’Oltremare Theatre, accompagnati da cineproiezioni su un gigantesco schermo curvo di 600 mq.  Dietro a tutto, la parte artistica diretta da Elena Ronchetti, coreografa, regista e coordinatrice artistica dei Parchi Costa e Mattia Guidi, co-ideatore di “The Show” e ora di “Dreamer” per The Show Production. 
Presenti allo show, nell’ultima serata di sabato 22 settembre, anche il sindaco di Riccione, Renata Tosi, il dottor Nicola Costa (Consigliere d’amministrazione CE e Sovrintendente del teatro Carlo Felice di Genova) e l’Assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini. 
A fare gli onori di casa, il direttore Costa Edutainment del Polo Adriatico, Patrizia Leardini: “Volevamo l’eccellenza in Emilia Romagna e questa è la vera eccellenza. Mi sento di dire che in Italia molti teatri stanno chiudendo, noi facciamo un percorso inverso: stiamo rilanciando il teatro. Abbiamo preso questa scatola che era un cinema e l’abbiamo convertita in un teatro con un monitor di ben 600 metri quadrati, unico in Italia. E’ venuto fuori qualcosa di spettacolare con questo musical”.  
L’Assessore Corsini ha affermato: “Questo è uno spettacolo straordinario, con artisti straordinari. Ideato e sostenuto anche da una start up di giovani imprenditori. Andrebbe fatto girare non solo in Emilia Romagna ma in tutta Italia. Uno show di pura eccellenza, con un fine a carattere educativo, che racconta un sogno e al giorno d’oggi c’è davvero bisogno di sognare di più”.
Entusiasta anche il sindaco Tosi: “Questo musical lascia davvero a bocca aperta. Abbiamo qui a Riccione questa produzione con i più bravi e i più grandi. E’ un’avventura in crescendo e sono molto fiera di sostenerla”.
Mentre il dottor Costa parla di pure emozioni: “Sono quelle che ha trasmesso questo musical. Per il mestiere che faccio seguo da anni il mondo dell’opera e da secoli l’opera ha sempre avuto la responsabilità enorme di dare emozioni. Oggi però ci sono temi nuovi, pubblici nuovi. Sono rimasto colpito da così tanti giovani presenti, il musical ha questa attrazione. Complimenti davvero a tutti”.
Leardini infine conclude: “Questo è solo l’inizio. Stiamo già studiando cosa fare per il periodo natalizio quando anche il parco Oltremare sarà aperto tutti i giorni, dal 26 dicembre al 6 gennaio e nel Ponte dell’Immacolata. Ma questo sarà solamente il primo di tanti progetti, ci metteremo l’anima per spingere produzioni del genere, noi ci crediamo”.