15. set, 2018

Da lunedi davanti alle scuole la vigilanza dell'associazione carabinieri

RAVENNA: Lunedì 17 riaprono le scuole e i volontari dell’associazione nazionale carabinieri sono pronti a riprendere la collaborazione che li vedrà presenti davanti a quattro plessi scolastici per rendere più agevoli e sicuri l’ingresso e l’uscita degli alunni, vigilando per garantire l’attraversamento sulle strisce e prevenendo o segnalando comportamenti rischiosi o dannosi.
Le scuole interessate sono la Don Minzoni di via Cicognani, la Guido Novello di piazza Caduti per la Libertà, la Mario Montanari di via Aquileia e la Giovanni Pascoli di Sant'Alberto.
Si è svolto infatti questa mattina davanti alla Guido Novello un incontro con i volontari per fare il punto sulle attività da svolgere.
Hanno partecipato il vicesindaco e assessore con delega alla Sicurezza Eugenio Fusignani, il presidente dell’associazione Isidoro Mimmi, i commissari della Municipale Flavia Gennari e Stefano Bravi.
Quest’ultimo ha tenuto una lezione/simulazione pratica per consentire soprattutto ai nuovi  volontari la consapevolezza dei compiti che li attendono e l’acquisizione dei moduli operativi.
Il vicesindaco Fusignani ha portato il saluto dell’amministrazione.
“Quella con i volontari dell’associazione carabinieri – ha affermato Eugenio Fusignani – è una collaborazione altamente qualificata che contribuisce a mantenere alti i livelli di sicurezza, molto apprezzata dai cittadini, con ripercussioni importanti anche sulla nostra Polizia municipale che può così dare maggiore spazio ad altre attività. Per quanto riguarda il servizio prestato davanti alle scuole è utile non solo a garantire l’ingresso e l’uscita degli studenti ma anche a prevenire eventuali fenomeni di bullismo o di altri comportamenti lesivi, consentendo alle famiglie maggiore  tranquillità”.
“Durante la nostra attività – ha affermato tra le altre cose Isidoro Mimmi – tentiamo di esprimere il volto preparato, competente e sorridente dell’associazione carabinieri, trasmettendo sicurezza ai cittadini e stimolando tutti al rispetto delle regole”.
La collaborazione tra comune e associazione carabinieri è siglata da una convenzione sottoscritta già nel luglio 2016.
I volontari – come è ormai noto – non hanno poteri sanzionatori né possono intervenire con azioni impositive o repressive ma possono svolgere compiti di osservazione e segnalazione operando in collaborazione con il comando di polizia municipale e gli altri Organi di polizia giudiziaria; nella particolare attività a favore delle scuole si adopereranno anche per incentivare e favorire comportamenti positivi tra i ragazzi.
Per informazioni: www.anc-ravenna.it; e-mail info@anc-ravenna.it  – anc.ravenna@gmail.com; - tel. 0544/212008.