15. set, 2018

Ravenna Top Cup e Coop. San Vitale, buona la prima!

RAVENNA: Nelle finali al Benelli della manifestazione giovanile internazionale grande emozione ha suscitato l’ingresso in campo dei disabili della cooperativa accanto ai giovani calciatori. E Futuri Campioni, chiuso il 2018, guarda già ai tornei del 2019 nei quali spunta la novità della Ravenna Junior Top Cup
E’ andata in archivio una straordinaria edizione della Ravenna Top Cup: la quarta edizione del torneo di calcio giovanile organizzato da Futuri Campioni ha allargato i suoi confini geografici (grande simpatia hanno sollevato le due squadre del Giappone provenienti dall’isola di Kyushu, che hanno portato a casa il premio Fair Play riservato alle squadre), ha visto innalzarsi il livello tecnico delle partecipanti, come dimostrano le quattro compagini in rappresentanza di club dilettantistici o di scuole calcio, arrivate ai quarti insieme ad altrettante espressioni di club di serie A, tanto che Sant’Aniello (finalista)  Levante Azzurro (eliminata ai quarti) hanno guadagnato l’iscrizione gratuita alla prossima edizione per il fatto di essere state le migliori squadre dilettantistiche, e ha aumentato i suoi numeri (211 partite complessivamente giocate in 13 campi del territorio ravennate) e le sue collaborazioni, molte delle quali improntate al sociale e alla solidarietà.
Ha colpito molto il pubblico presente l’ingresso in campo delle due finaliste accompagnate da alcuni ragazzi con disabilità della Cooperativa San Vitale. “Una situazione veramente emozionante – ammette Valeria Chieregato, responsabile organizzativo della Ravenna Top Cup – che mi ha fatto venire la pelle d’oca. La gioia nel volto di questi ragazzi che hanno fatto da accompagnatori e l’entusiasmo dei piccoli calciatori, fieri e orgogliosi di avere questa particolare scorta, sono tra le immagini più belle di questa giornata di finale. E’ nata una collaborazione importante che speriamo possa proseguire”.
“San Vitale è da sempre impegnata nella promozione della qualità di vita di persone con disagio fisico e psichico - ha ricordato Matteo Calandra, educatore della cooperativa - ed eventi di questo tipo sono fondamentali per trasmettere una nuova, sana cultura della disabilità e per rilanciare il tema dello sport come mezzo di inclusione e integrazione per le persone più fragili. Vedere poi la gioia e l’emozione negli occhi dei nostri ragazzi poco prima di scendere in campo è stato un momento impagabile”.
Con la conclusione della Ravenna Top Cup si è chiuso il calendario delle manifestazioni del 2018 e con essa anche il “Progetto Ravenna Football City 2018” ma Futuri Campioni è già al lavoro per il prossimo anno nel quale, accanto ai tre tornei tutti riconfermati, la Ravenna Women Cup, La Ravenna European Cup e la Ravenna Top Cup, farà la sua comparsa un nuovo torneo, la Ravenna Junior Top Cup, in programma nei giorni delle festività pasquali, dal 20 al 22 aprile 2019: si giocherà a Fosso Ghiaia ed è riservata ai Pulcini annate 2008 e 2009, con un tetto massimo di sedici squadre in gara.