4. set, 2018

Aperte le iscrizioni per il corso Nati per Leggere per il 2018

RAVENNA: L’Istituzione biblioteca Classense attiva per l’anno 2018 un nuovo corso di base rivolto al reclutamento di nuovi volontari e volontarie per il progetto Nati per leggere.
Saranno ammessi al corso, previo colloquio, al massimo 25 partecipanti, in possesso del requisito obbligatorio della residenza nel Comune di Ravenna, con diritto di precedenza per pensionati e genitori di bambini in età da 0 a 8 anni e residenti delle frazioni di Marina di Ravenna, Castiglione, Santo Stefano, Piangipane e Sant’Alberto.
La scheda di preiscrizione, disponibile in tutte le biblioteche del Sistema bibliotecario urbano e scaricabile dal sito (http://www.classense.ra.it/corsonpl2018/),  deve essere compilata e consegnata presso Emeroteca, via G. Da Polenta 4 Ravenna, entro le ore 13 di venerdì 21 settembre 2018 (da lunedì a venerdì 9-13).
I colloqui di selezione si terranno nei giorni 26/27/28 settembre 2018.
Il corso, completamente gratuito, si articolerà in quattro lezioni a partire da martedì 16 ottobre e si svolgerà presso la sala corsi dell'Emeroteca in via Da Polenta 4.
La frequenza al corso è gratuita e obbligatoria.
A conclusione del percorso formativo, i partecipanti si dovranno impegnare a svolgere, a titolo di volontariato, azioni di promozione del programma NpL, per non meno di 15 ore complessive entro l’anno successivo alla formazione, nei luoghi e negli orari individuati in accordo con i responsabili del progetto.
Il corso è realizzato con il contributo dell’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, nell’ambito del piano bibliotecario o museale 2018 (L.R. 18/2000).
La biblioteca considera fondamentale il contributo dei Volontari NpL per promuovere e sostenere la lettura in famiglia fin dalla nascita. I volontari NpL sono persone che decidono liberamente di dedicare del tempo alla promozione della lettura in famiglia già nei primi anni di vita, affinché possa diventare una buona pratica condivisa e abituale per chi si prende cura dei bambini.
Si impegnano in un programma dal grande impatto educativo e sociale, rappresentano NpL come programma di comunità, divenendone perciò ambasciatori e collaboratori.
I volontari NpL privilegiano un modello di lettura di relazione semplice, riproducibile in famiglia, pongono attenzione nel rendere la lettura un'attività abituale e “alla portata di tutti”, perché l’obiettivo è quello di dimostrare ai genitori che leggere è un gesto d’amore, che non richiede nessuna dote particolare ma attenzione e ascolto.
Nella lettura di relazione, chi ascolta è più importante di chi legge, lo scopo della lettura è l'interazione con i bambini e le bambine, non l'atto di leggere in sé, il libro letto è lo strumento, non il protagonista della relazione.
I volontari NpL svolgono attività di lettura in diversi luoghi: biblioteche, punti lettura NpL, sale d’attesa degli ambulatori pediatrici, reparti di pediatria ospedalieri, punti vaccinali, consultori, nidi e scuole dell’infanzia, all’aperto e in qualsiasi posto in cui si possa creare un angolo adatto ad accogliere i bambini e le bambine insieme ai loro genitori. Le iniziative NpL sono gratuite, aperte a tutti e prevedono sempre la presenza dei genitori o di adulti accompagnatori del bambino per rinforzare e radicare il messaggio che la lettura è una pratica da condividere in ambito famigliare.
“Il mio intervento di volontario NpL al centro vaccinale è stata emotivamente una delle esperienze di lettura più belle che mi siano mai capitate. Avere piccoli impauriti (pre-vaccino) o piangenti
(post-vaccino) che trasformavano paura e lacrime in sorrisi mi ha riempito il cuore. Bellissimo, emotivamente incredibile. Lo consiglio a tutti i Volontari NpL, riconcilia un sacco, al limite del terapeutico. Ero molto "spaventato" ma mi son goduto una mattinata stupenda”  Niccolò, volontario NpL Ravenna
Per informazioni sul progetto NpL a Ravenna Istituzione Biblioteca Classense   natiperleggere@classense.ra.it