30. ago, 2018

Il 1° settembre torna nelle cartolerie la campagna "Tutti i bambini vanno a scuola"

RAVENNA: Sabato 1 settembre, dalle 10 alle 18, davanti ad alcuni supermercati della città e anche in alcune località del forese, i volontari impegnati nell’iniziativa “Tutti i bambini e le bambine vanno a scuola!” inviteranno i clienti ad acquistare e donare articoli di cancelleria.
L’iniziativa di solidarietà si ripropone per il sesto anno consecutivo, è promossa dal Tavolo delle Solidarietà con il coordinamento dell’assessorato ai Servizi sociali ed ha l’obiettivo di permettere alle famiglie in difficoltà di mandare a scuola i propri figli con un corredo scolastico completo e adeguato.
Hanno aderito anche alcune cartolerie.
“Nel 2017 – commenta l’assessora ai Servizi Sociali Valentina Morigi - grazie alla generosità dei ravennati sono stati raccolti quasi diecimila articoli di cancelleria, 350 grembiuli e 150 zaini.
Dietro questi numeri c’è una delle tante storie di solidarietà che i nostri cittadini e cittadine scrivono ogni giorno. C’è un gesto semplice, come quello di donare un quaderno e una penna, che, se moltiplicato per diecimila, si trasforma in un aiuto concreto, accompagnato dalla disponibilità degli esercenti e delle tante associazioni di volontariato che, a diverso titolo, seguono la raccolta dei materiali e rendono poi possibile la loro distribuzione. Anche quest’anno, grazie alla disponibilità dei volontari, la rete di solidarietà si estende a diverse località del forese: sarà infatti possibile donare il materiale scolastico anche a Sant'Alberto, San Pietro in Vincoli, San Zaccaria, Piangipane, Porto Fuori e Punta Marina”.
I supermercati, all’esterno dei quali saranno presenti i volontari, sono: Conad La Fontana , Galilei e Bassette, Famila Argirocastro e Faentina, Conad Sant'Alberto, San Pietro in Vincoli, San Zaccaria, Piangipane, Porto Fuori e Punta Marina.
Sabato 8 settembre nell'ambito del progetto di Coop Alleanza 3.0 "Una mano per la scuola" la raccolta verrà effettuata all' Extra Coop Centro Esp, Coop Teodora e Coop Faentina.
Hanno inoltre aderito all’iniziativa le cartolerie : Politecnica Fratelli Bagnoli (via Corrado Ricci 13), Tecnodesign (via Guidone 26) e Giro-Girotondo (viale Alberti 96), cartolibreria Salbaroli (via Gamba 16).
A San Pietro in Vincoli l'edicola “La Tartaruga” (via Farini 44) e la cartoleria “Contro Luce” (via Farini 139).
I volontari impegnati fanno capo alle associazioni: Arci Associazione genitori, Auser Volontariato Ravenna, Avvocato di strada, Casa delle donne, Centro di Ascolto Caritas, Comitato Cittadino Antidroga, Comitato Rompere il Silenzio, Croce Rossa Italiana, Progetto Uomo, Punto d' incontro Francescano, Rc Mistral.
Nel dettaglio gli articoli che si richiede di donare sono: maxi quaderni con e senza margini, copertine per quadernoni (rosse, blu, verdi e gialle), raccoglitori ad anelli e buste con occhielli, ricambi fogli, cartelline con elastico, pastelli (scatole da 12), pennarelli a punta fine, matite, gomme, temperini, penne (blu, nere e rosse), colla stick, evidenziatori, album da disegno, diari, compassi, goniometri, righe, righelli e squadre, forbici con la punta arrotondata.
Il progetto è iniziato alla fine dell'anno scolastico presso gli Istituti comprensivi con la donazione di zaini e grembiuli usati, rimessi poi a nuovo dalle sarte volontarie di Auser. La raccolta di zaini e grembiuli prosegue: chi lo desidera può portarli al Centro di ascolto diocesano della Caritas (piazza Duomo 13) dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.
Il materiale raccolto verrà distribuito alle famiglie su indicazione dei servizi sociali, presso i locali messi a disposizione dall'Opera di Santa Teresa in via Don Angelo Lolli 9.
Altre cartolerie che avessero intenzione di partecipare possono contattare l'ufficio Volontariato del Comune di Ravenna al numero 0544/482348 e ritirare la locandina da esporre.