11. ago, 2018

Serie C: Il Ravenna FC si regala Manuel Nocciolini per sognare in grande

RAVENNA: Forse non è il colpo di mercato alla Higuain che va la Milan, ma fatte le dovute proporzioni per Ravenna un po’ lo è.
L’arrivo di Manuel Nocciolini in giallorosso racchiude in se un’eccitazione contagiosa e un messaggio: la società vuole continuare a crescere e migliorarsi senza porsi limiti.
Classe 1989, cresciuto a Piombino nel mito di Schevchenko, Nocciolini approda in Romagna dalla rosa del Parma in serie A, al termine di una trattativa lungo e complicata condotta con acume dal Direttore Sportivo Matteo Sabbadini. Un negoziato fondato su due pilastri fondamentali: la volontà del giocatore che ha aderito con entusiasmo al progetto Ravenna FC e lo sforzo societario che è tra i più importanti di questi sette anni di gestione.
Poco più di anno fa è stato Nocciolini a siglare il gol a regalato al Parma la promozione in Serie B, dopo una stagione in cui ha fatto registrare 12 centri in 32 presenze. Molti tifosi romagnoli lo ricordano anche per l’exploit dell’anno precedente in D con la maglia del Forlì, 25 gol in 36 partite.
Nocciolini giunge a Ravenna dopo 9 presenze in serie B e una breve parentesi in prestito all’ambizioso ma incompiuto Pordenone in C, per dare peso ed esperienza all’attacco e completando così un rosa che si presenta ben rifornita in ogni reparto.
“E’ un regalo che volevamo fare a tutta la città”, annuncia il Presidente Brunelli, “crediamo che il nostro pubblico lo meriti. Non abbiamo mai promesso nulla in vano, non lo faremo neppure quest’anno. Ma la campagna acquisti che abbiamo concluso è prestigiosa e dimostra la seria intenzione di fare meglio dello scorso anno, di divertire e divertirci. Sempre con grande attenzione al bilancio. Perché restare sani è come vincere un campionato vista la situazione drammatica in cui versano decine di società di C e B”.
Ora l’auspicio del Ravenna Football Club è che la città risponda con calore. L’aspirazione è che la campagna abbonamenti appena iniziata dimostri che il nostro pubblico ci ascolta, ci segue e ci sostiene. Perché sognare tutti assieme è molto più divertente. E ci aiuterà a fare un passo verso quei sogni che Ravenna merita ti realizzare.