29. giu, 2018

Hera, chiusa con la fotomaratona DISTURbo, la XII edizione di “Un pozzo di Scienza”

RIMINI: Premiate da Hera due foto che hanno partecipato alla caccia al tesoro fotografica. 
Con la Maratona Fotografica DISTURbo si è chiusa sabato 23 giugno a Riccione la dodicesima edizione di Un pozzo di scienza, il programma didattico di Hera per le scuole secondarie di secondo grado. Alla Caccia al Tesoro fotografica DISTURbo, hanno partecipato ben 44 team. Due i premi Hera consegnati mercoledì 27 giugno nella diretta Facebook e due gli obiettivi che hanno permesso ai due team vincitori di portare a casa i due premi: orologi fitbit e  buoni acquisto.
Al team “Cavolaie” composto da Federica Cantaluffi e Federica Delprete è andato il primo premio grazie all’immagine di un bicchiere di granita che rispondeva meglio all’obiettivo richiesto: fotografare una stratificazione urbana o anche solo qualcosa di stratificato di cui siano chiaramente visibili i diversi livelli.
Il secondo premio è andato al Team Xananas composto da Benedetta Carotti e Tommaso Gentilini che hanno fotografato un attento lettore romagnolo. Obiettivo infatti era quello di fotografare l'intelligenza artificiale e non, in Romagna.