15. giu, 2018

L’estate monca della Pro Loco Lugo

LUGO: Per improvvisi e insormontabili problemi l’associazione lughese non potrà organizzare la festa dei suoi 50 anni e nemmeno i Mercoledì sotto le Stelle
La Pro Loco Lugo non organizzerà la festa dei suoi 50 anni, e l’iniziativa “Mercoledì sotto le stelle”: questi ultimi saranno gestiti direttamente dal Comune. Questa decisione è stata presa a causa di “problemi insormontabili emersi all’improvviso – come spiega il consiglio direttivo della Pro Loco Lugo - che ci mettono nella condizione di rinunciare a celebrare i 50 anni della nostra associazione, a cui ovviamente tenevamo parecchio, e siamo anche dispiaciuti di non poter poi organizzare un evento come i “Mercoledì sotto le stelle” che ci vede protagonisti da oltre 10 anni. Abbiamo fatto il possibile e l’impossibile per superare queste problematiche ma non ci siamo riusciti. Ci dispiace molto perché la nostra missione è sempre stata quella di lavorare per Lugo e per i suoi cittadini. E non farlo per due eventi che avevamo annunciato con soddisfazione già in occasione della conferenza stampa dei nostri 50 anni ovviamente ci rattrista”.
Niente 50ennale, quindi, e niente Mercoledì sotto le stelle ma l’attività della Pro Loco non si ferma, anzi. “Stiamo già lavorando con immutata passione ed entusiasmo a tre iniziative per l’estate lughese. Affiancheremo l’organizzazione del Pavaglione Beer Fest, in programma dal 12 al 16 luglio, preparando tigelle, hot dog e frutta fresca, poi stiamo lavorando per una grande Festa di San Lorenzo, il 10 agosto, comunemente conosciuta come “Sotto le stelle al Parco del Loto” e quest’anno ribattezzata “Sotto le stelle al parco del Tondo”, perché quella sarà la sede. Inoltre saremo impegnati nell’immancabile e ormai tradizionale appuntamento con il Ferragosto in Piazza, al Pavaglione, con concerto, cocomerata e bancarelle di creativi e hobbisti. Insomma, anche se la mancata organizzazione del nostro evento e dei mercatini di luglio ci priva di importanti introiti, che avremmo messo a disposizione di ulteriori eventi per la città, vogliamo comunque regalare a Lugo momenti di gioia e di aggregazione nel rispetto di una tradizione molto sentita dai lughesi che hanno sempre risposto con una grande partecipazione”.