1. giu, 2018

A Riccione i cani possono fare il bagno in mare, ordinanza comunale fissa le regole d’accesso

RICCIONE: E’ stata pubblicata oggi sull’albo pretorio del Comune di Riccione l’ordinanza applicata in via sperimentale per il periodo estivo che consente la balneazione dei cani in fasce orarie precise della giornata e solo in determinate aree. Dopo il via libera dei pareri rilasciati dalla Regione Emilia-Romagna, Capitaneria di Porto e AUSL viene così regolamentata, come dichiarato dall’amministrazione nei giorni scorsi, la possibilità di accesso dei cani sull’arenile. L’ordinanza comunale consente, sotto la diretta responsabilità del proprietario o possessore del cane e sotto sua costante vigilanza, la balneazione con queste modalità.
Il titolare dello stabilimento balneare dovrà identificare sia il percorso per raggiungere lo specchio acqueo dedicato a questa attività, sia l’area vera e propria destinata al bagno dei cani che dovrà essere limitata alla battigia. Il cane dovrà essere accompagnato con guinzaglio. Il bagno in mare sarà consentito dalle ore 20.00 alle ore 22.00 in presenza del proprietario. Dovrà inoltre essere garantita la pulizia immediata di eventuali deiezioni sia sull’arenile che nello specchio d’acqua interessato. Il titolare dello stabilimento balneare sarà tenuto a presentare una richiesta di S.C.I.A. relativamente allo specchio acqueo da destinare al bagno degli animali.
L’ordinanza specifica che la balneazione dei cani si dovrà svolgere senza arrecare disturbo ai bagnanti e senza alcuna interferenza o limitazione alle attività balneari.
A metà giugno in occasione di un’importante iniziativa organizzata da Enci - che ha sposato il progetto Riccione Pet – questa nuova opportunità verrà comunicato e promossa ad una platea di turisti e operatori del settore particolarmente attenti a tale tematica.
Si rammenta che l’accesso ai servizi di spiaggia e alla balneazione, nelle modalità indicate, è consentito solo agli animali registrati presso lo stabilimento balneare, come previsto dall’ordinanza balneare regionale e dall’AUSL.
“Sono sempre più numerose le richieste da parte di cittadini e turisti di far vivere il bagno in mare anche ai propri cani, compagni fedeli anche durante le vacanze estive – afferma l’assessore al demanio Andrea Dionigi Palazzi - .Dopo un confronto con gli operatori abbiamo così stabilito di rispondere positivamente a queste richieste dando la disponibilità di entrare in acqua nella fascia serale, considerando che nella prima mattinata la nostra spiaggia è sempre molto frequentata”.