8. mag, 2018

Volley Giovanile: Bunge tre volte campione provinciale

RAVENNA: Le squadre del Porto RoburCosta vincono le finali Under 16, Under 14 e Under 13. Fanno festa anche Castellari Lugo, promossa in B2 femminile, Fulgur Bagnacavallo, salita in C maschile, e Stampa Mondo Faenza, che conquista la promozione in Serie D femminile
Bunge pigliatutto nelle finali provinciali disputatesi la scorsa settimana. Tre le finali in programma e tre sono stati i successi delle formazioni rappresentanti il Porto RoburCosta. Ha iniziato giovedì l’Under 14 maschile della Bunge Romagna che, nell’atto conclusivo disputatosi alla palestra Itis, ha sconfitto per 3-0 (25-19, 25-17, 25-23) la Bunge Ravenna. Hanno completato l’opera domenica, al Palasport di Bagnacavallo (impeccabile l’organizzazione della Fulgur) l’Under 13 maschile della Bunge Ravenna di Patrick Bandini, che ha battuto per 2-0 (25-17, 25-20) la Scuola di Pallavolo Ravenna, e l’under 16 maschile della Bunge Romagna di Valerio Minguzzi, che si è aggiudicata per 3-0 (25-19, 25-23, 27-25) il derby in famiglia con il Porto RoburCosta di Stefano Chierici, bravo a controbattere punto a punto nel secondo e terzo set.
Per completare il quadro delle assegnazioni dei titoli provinciali manca solo la finale dell’Under 13 femminile tra Teodora e Massavolley, la cui finale è in fase di organizzazione.
Il comitato territoriale Fipav di Ravenna sarà poi chiamato ad un altro sforzo organizzativo, ospitando sabato 12 maggio alla palestra Montanari uno dei quattro concentramenti della fase regionale interterritoriale Under 13 femminile. Il programma prevede alle 15.30 la prima semifinale tra Teodora Torrione e Pallavolo Ferrara, a seguire la seconda semifinale tra Idea Volley Rubicone e Foca Masi Bologna. Successivamente si giocherà la finalissima. Le vincenti dei quattro concentramenti accedono alla finale regionale in programma sabato 2 giugno, in sede ancora da definire.
Nel frattempo, sempre restando in ambito territoriale, è arrivato il verdetto definitivo anche nel campionato di Prima Divisione femminile. Il successo di sabato scorso a Cervia ha permesso alla Stampa Mondo Faenza di riprendersi il primo posto, perso nello scontro diretto di tre giorni prima con la Fulgur BCC, e di conquistare la Serie D con una gara ancora da giocare. Restano, invece, cinque partite da giocare nei playout ma per Volley Time e Torrione le preoccupazioni sono finite.
I risultati playoff: Portuali-Olimpia Master Cmc 3-1, Involley Senior-Pall. Cervia 0-3, Olimpia Master Cmc-Portuali 3-0, Stampa Mondo-Fulgur 2-3, Involley Senior-Olimpia Master 1-3, Portuali-Involley Senior 3-0, Pall. Cervia-Stampa Mondo 1-3, Fulgur BCC-Olimpia Master 3-0
Classifica playoff: Stampa Mondo Faenza* 24; Fulgur Bagnacavallo 23; Olimpia Master Ravenna* 18; Portuali 15; Pallavolo Cervia 4; Involley Senior 3.
* 1 partita in meno
I risultati playout: Massavolley-Torrione 18 1-3, Castel Bolognese-Volley Time 2-3, Volley Time-Torrione 18 3-0, Cervia Volley-Porto Fuori 3-0, Involley Junior-Massavolley 1-3.
Classifica playout: Volley Time Mattei (7) 20; Torrione 14 (6) 15; Cervia Volley R.I.V. (6) 9; Involley Junior (7), Porto Fuori (5) e Massavolley (5) 6; Pall. Castel Bolognese (5) 4; Torrione 18 (5) 3.
In Prima Divisione maschile mancano tre sole partite alla conclusione e l’Involley ha la possibilità di agganciare al secondo posto il Bengasi Forlì.
I risultati: M.B. Elettronica-Involley 0-3, Rubicone In Volley-M.B. Elettronica 3-0, Spem Faenza-Pall. Alfonsine 3-1, Conad Bengasi-Nuova Consolini 3-0, Spem-Rubicone In Volley 3-1, Cesena-Involley 1-3.
La classifica: Dream Volley Ravenna 54; Conad Bengasi Forlì 38; Involley** e Porto Robur 32; Rubicone In Volley 28; Nuova Consolini* 25; Pallavolo Alfonsine 19; Spem Faenza* 16; Volley Club Cesena* 13; M.B. Elettronica* 4.
* 1 partita in meno
Allargando lo sguardo ai campionati di serie regionali, grandi risultati e imprese accompagnano le nostre formazioni: la Liverani Castellari Lugo è tornata dopo un solo anno in B2 femminile, mentre Massavolley tra le ragazze e la Fulgur Burson Bagnacavallo tra i ragazzi hanno vinto il loro girone di Serie D salendo in C. In campo femminile, si giocano la promozione in C ai playoff Russi (quinta nel girone C) e Acsi Volley Ravenna (seconda nel girone D), che affronteranno rispettivamente Everton Reggio Emilia (seconda gruppo B) e Carpaneto Volley (quinta del girone A), mentre in campo maschile disputerà i playoff la Bunge Romagna, terza nel girone C, che dovrà vedersela nel primo turno di playoff con l’Unione 90 Modena.
Infine, grande gioia a Ravenna per la conquista dello scudetto, con la Sir Perugia (il primo della città umbra in campo maschile: tre sono i titoli vinti dalle donne) dal ds Stefano Recine e dal centrale Fabio Ricci, che chiude un’esaltante stagione coronata anche dalla conquista della Supercoppa Italiana e dalla Coppa Italia. La bagnacavallese Laura Melandri, dopo la conquista dello scudetto, ha chiuso al terzo posto la final four di Champions League con l’Imoco Conmegliano. Secondo posto per gli allenatori Piero Molducci con l’Almeria in Spagna (scudetto al Teruel), e Andrea Gardini in Polonia con il Kedzierzyn Kozle (degli ex ravennati Toniutti e Torres), battuto dal Belchatow.