21. apr, 2018

Serie C: Ravenna-Vicenza, è qui la festa?

RAVENNA: Giornata giallorossa domani al Benelli per questa partita contro il Vicenza, che celebra la salvezza matematica di Lelj e compagni, che adesso però puntano ad un posto nei playoff
E’ il giorno della festa domani allo Stadio Benelli. La festa per la matematica salvezza del Ravenna, raggiunta domenica scorsa con tre giornate d’anticipo. Una festa che il club ha deciso di solennizzare decretando la giornata giallorossa (non saranno validi gli abbonamenti, ma sono previsti prezzi ribassati sui biglietti e l’ingresso gratuito per tutti i bambini e ragazzi fino ai 14 anni) ed estendendola all’intera città. Sono state invitate, infatti, tutte le scuole calcio del territorio, l’intero settore giovanile giallorosso RFC Academy e le ragazze del Ravenna Woman, a loro volta impegnate nel raggiungere il traguardo della permanenza in serie A.
“Invito tutta la gente a venire allo stadio - sollecita Mauro Antonioli, l’allenatore del Ravenna - per darci ulteriori stimoli in questo nostro tentativo di raggiungere i playoff. Siamo convinti di fare bella figura e di divertire il nostro pubblico come abbiamo fatto con la Reggiana; aspettiamo numerosi i nostri tifosi anche per festeggiare e omaggiare questa società, per quello che ha fatto, e questi ragazzi che sono i veri protagonisti di un’impresa meravigliosa, realizzata con tre giornate d’anticipo”.
E nel giorno della festa non può mancare il momento della solidarietà: il Ravenna FC 1913 ha aderito all’iniziativa promossa dalla Lega Pro in collaborazione con l’Unicef e donerà un euro per ogni biglietto venduto alla campagna “Bambini Sperduti” a favore dei bambini e degli adolescenti colpiti da conflitti, violenza e povertà.
Ma non può mancare nemmeno il momento della celebrazione: prima della partita, verrà, infatti, intitolata la tribuna del Benelli a Daniele Corvetta, il presidentissimo che ha scritto la storia del calcio a Ravenna per tutti gli anni ’90, guidandolo nel periodo più ricco di successi.
E poi, nel giorno di festa, ci sarà anche la partita (inizio alle ore 16.30), tra Ravenna e Vicenza, in un clima di amicizia e di aggregazione visto il solido legame che unisce le due tifoserie, con i giallorossi ora a caccia di un nuovo obiettivo, i playoff, lontani due punti, e i biancorossi veneti, impegnati ad evitare uno degli ultimi due posti che valgono i playout.
“Mi aspetto una partita bella, nervosa e maschia – prevede Antonioli - tra due squadre che faranno tatticismo ma non esasperato, essendo nella condizione, per motivi diversi, di fare risultato pieno. Loro arrivano qui con l’acqua alla gola, ma sono una squadra con una rosa di qualità, partita per arrivare nelle prime posizioni, ma che paga i problemi societari; noi abbiamo adesso un nuovo obiettivo da provare a raggiungere, a portata di mano, vogliamo giocarcela fino in fondo, anche per concludere alla grande e con prestazioni all’altezza questo campionato”.
L’arbitro A dirigere questa partita sarà Fabio Natilla di Molfetta, al secondo anno nei quadri della Can Pro, assistito da Lenarduzzi di Merano e Lillo di Brindisi.
I CONVOCATI:
Portieri: Gallinetta, Venturi.
Difensori: Capitanio, Ierardi, Lelj, Magrini, Ronchi, Rossi, Venturini.
Centrocampisti: A. Ballardini, E. Ballardini, Maleh, Palermo, Papa, Piccoli, Sabba, Selleri.
Attaccanti: Broso, Costantini, De Sena, Maistrello, Marzeglia.