9. apr, 2018

“Romagna. Lo dici e sorridi”, è lo slogan di Destinazione Turistica Romagna

RAVENNA: “Romagna. Lo dici e sorridi”, è lo slogan che introduce il video sulla Destinazione Turistica Romagna proiettato in apertura dell’incontro svoltosi oggi pomeriggio a Palazzo Rasponi per presentare agli operatori del settore e a chiunque fosse interessato le prime azioni poste in essere dal nuovo ente previsto dalla legge regionale sull’ordinamento turistico.
All’incontro sono intervenuti l’assessore al Turismo del Comune di Ravenna, Giacomo Costantini, il sindaco di Rimini e presidente della destinazione Andrea Gnassi, il sindaco di Ravenna e presidente della provincia, Michele de Pascale, Chiara Astolfi, direttore dell’organismo.
Ha introdotto i lavori Giacomo Costantini che, dopo aver ricordato gli obiettivi della destinazione intesi a sviluppare iniziative di promozione e valorizzazione dei territori e sostenere azioni di promo-commercializzazione, ha evidenziato la continuità con le Unioni di prodotto ma al tempo stesso la necessità di individuare e agire su prodotti originali e innovativi, migliorando i servizi di sistema per dialogare con i mercati internazionali e soprattutto con quelli emergenti.
Destinazione turistica Romagna è formata dai territori di 4 province (Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini) che nel 2017 hanno totalizzato circa 31 milioni di presenze turistiche e 6,9 milioni di arrivi all’anno. Da questo dato è partita l’analisi del presidente della destinazione e sindaco di Rimini Andrea Gnassi che ha svolto un puntuale esame del posizionamento della Romagna nel mondo cui è seguito l’intervento del Sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, inteso a evidenziare l' opportunità di fare sistema e l'importanza dei trasporti; sono seguiti gli interventi dei componenti della Cabina di regia, coordinata da Franco Vitali, Mauro Mambelli per la Confcommercio, Nevio Salimbeni per la Cna, Filippo Donati in rappresentanza di Monica Ciarapica per la Confesercenti.
E’ seguito “Welcome Chinese”, il workshop dedicato al mercato cinese sul tema “ Prospettive ed opportunità per la Destinazione Turistica Romagna”.