29. mar, 2018

In vigore a Marina di Ravenna la consueta ordinanza contro l’abuso di alcol e per il decoro urbano

RAVENNA: A partire da domani, venerdì 30 marzo, nelle giornate di venerdì, sabato e domenica fino al 30 giugno, nelle giornate festive del 2 aprile, del 25 aprile e dell’1 maggio e tutti i giorni dall’1 luglio al 2 settembre, a Marina di Ravenna sarà in vigore la consueta ordinanza estiva che prevede il divieto di consumo all’aperto di bevande alcoliche in qualsiasi contenitore e altresì di bevande e alimenti in bottiglie di vetro, lattine e altri contenitori atti ad offendere nell’ambito del parcheggio scambiatore di via Trieste all’altezza della rotonda degli Sgobbolari; nel tratto di via della Pace che collega il parcheggio scambiatore con l’intersezione di viale delle Nazioni; nella zona di viale delle Nazioni compresa fra l’intersezione con via Ciro Menotti e la tabella di inizio centro abitato “Marina di Ravenna”; negli stradelli carrabili e pedonali di raccordo con l’area retrodunale di viale delle Nazioni nel tratto ricompreso fra l’intersezione con via IV Novembre e la suddetta tabella di inizio centro abitato; nell’area retrodunale propriamente considerata, ricompresa nel medesimo tratto di cui sopra, nonché nell’ambito di via Rivaverde. Le disposizioni dell’ordinanza non si applicano a chi consuma nei pubblici esercizi e nelle rispettive aree di pertinenza autorizzate. Nelle stesse aree è inoltre vietato l’abbandono di bottiglie di vetro, lattine, vassoi, contenitori vari, di plastica, carta, vetro, cartone e simili.
Sono poi vietate la vendita, la somministrazione e il consumo di bevande alcoliche ovvero di bevande in contenitori di vetro e lattine nell’ambito dei pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande ubicati lungo il tratto di viale delle Nazioni ricompreso fra l’intersezione con via Ciro Menotti e la tabella di inizio centro abitato “Marina Di Ravenna”. Sono esclusi da tale divieto la somministrazione e il consumo con servizio al tavolo negli spazi organizzati per l’attività di somministrazione/ristorazione.
Durante l’intero periodo di apertura degli stabilimenti balneari sono vietati la vendita, la somministrazione e il consumo di bevande attraverso l’utilizzo di bottiglie, bicchieri, altri contenitori di vetro e lattine. Sono esclusi da tale divieto il servizio di somministrazione e il consumo al tavolo, negli spazi specifici organizzati per l’ attività di somministrazione/ristorazione.