20. mar, 2018

Oltre mille studenti al palacongressi per incontrare Alex Zanardi e la nazionale paraolimpica

RICCIONE: Oltre mille ragazze e ragazzi e molte emozioni hanno affollato questa mattina la Sala Concordia del Palazzo dei Congressi per l’incontro con Alex Zanardi e i campioni della Nazionale di Ciclismo Paralimpico, in raduno a Riccione fino al 23 marzo.
Un appuntamento speciale, rivolto agli studenti delle scuole medie della città, che hanno ascoltato attenti e con grande partecipazione emotiva i racconti e le storie degli atleti paralimpici presentati eccezionalmente dal commissario tecnico della Nazionale Italiana Ciclismo Davide Cassani.
Cassani ha introdotto la mattinata sottolineando che venire a Riccione ad allenarsi è una scelta ormai naturale, in quanto qui ci sono tutte le migliori condizioni - sia in termini di territorio che di ospitalità e servizi dedicati - per i professionisti delle due ruote.
Il CT è poi passato ad introdurre gli atleti e i tecnici della Nazionale, tra cui Rita Cuccuru, l’unica ragazza tra i convocati, chiedendo loro di raccontare un aneddoto, una vittoria, i loro inizi, le difficoltà e come le hanno affrontate e superate con risultati straordinari. Vicende di disabilità dovute a incidenti o malattie, infortuni gravissimi cui far fronte con tenacia, fatica, determinazione e quegli stimoli e valori che lo sport riesce a trasmettere.
Alex Zanardi, con la sua consueta ironia ed efficacia, tra episodi buffi e grotteschi, risate e commozione, cronache di gare e vittorie, ha toccato vari momenti della sua vita ed esortato i giovanissimi in platea ad inseguire sogni e passioni, a non arrendersi, a trasformare le difficoltà in opportunità.
Moltissimi gli applausi durante tutto l’incontro, per una mattinata di emozioni davvero speciale e indimenticabile.
E’ la prima volta che la Nazionale Paralimpica arriva a Riccione e l’occasione del raduno è una tappa di avvicinamento ai Mondiali che si svolgeranno in Italia il prossimo agosto.