17. mar, 2018

Serie C: Ravenna, è il momento di tentare la tripletta

RAVENNA: Reduci da due successi, Lelj e compagni domani provano ad inseguire la terza vittoria di fila. Ma ci sarà da fare i conti con un euforico Mestre, in serie sì da 4 partite
E’ un Ravenna tonico, euforico e convinto quello che si appresta ad affrontare al Benelli (domani, alle ore 16.30) il lanciatissimo Mestre nella sfida tra matricole del girone B. I giallorossi di mister Antonioli sono reduci da due vittorie consecutive, contro due formazioni in lotta per i playoff (Pordenone e Albinoleffe), grazie alle quali hano riportato a +5 il margine di vantaggio sui playout. La squadra veneta, allenata da Mauro Zironelli, compagno di squadra dell’attuale tecnico giallorosso nel Chievo nella B ‘94/95, si presenta per la prima volta nella sua storia al Benelli (gli unici tre precedenti in terra bizantina risalgono alla serie C degli anni ’50 quando il Ravenna giocava alla Darsena) con un bottino di tre vittorie di fila e con una serie positiva di quattro partite che l’hanno riportata al sesto posto (l’ultima volta alla nona giornata). “Stiamo bene come condizione mentale e fisica – ammette l’allenatore giallorosso – e stiamo meglio come classifica, anche se la strada è ancora lunga e difficile e i ragazzi lo sanno; però, cerchiamo di sfruttare questo momento positivo e di vincere anche domani per prendere ulteriore slancio per raggiungere quello che è il nostro obiettivo stagionale, ovvero la salvezza. Ci attende un match complicato perché incontriamo una buona squadra, in salute, qualitativamente importante, che sta facendo molto bene a cui l’allenatore ha dato un’impronta ben definita, ma abbiamo dimostrato ampiamente che siamo in grado di giocarcela contro chiunque”.
A rafforzare le convinzioni dell’allenatore anche la consapevolezza di avere ritrovato praticamente l’intera rosa e di avere, quindi, molte più soluzioni tattiche a cui far ricorso: domani, infatti, mancheranno solo Ierardi e Lucarini; rientra Broso, e torna tra i convocati dopo quattro mesi di assenza Elia Ballardini. “Fisicamente sta meglio e questa settimana ha potuto lavorare col gruppo, per riavere un assaggio dei movimenti sul campo e del ritmo”, spiega Antonioli.
Arbitro del match, che avrà inizio alle ore 16.30, sarà Alessio Clerico di Torino (anche lui, come le due squadre, matricola del torneo), assistito da Segat di Pordenone e Miniutti di Maniago.
I CONVOCATI:
Portieri: Gallinetta, Venturi.
Difensori: Barzaghi, Capitanio, Lelj, Magrini, Ronchi, Rossi, Venturini.
Centrocampisti: A. Ballardini, E. Ballardini, Cenci, Maleh, Palermo, Papa, Piccoli, Sabba, Selleri.
Attaccanti: Broso, De Sena, Maistrello, Marzeglia, Costantini.