7. set, 2017

Ravenna FC Academy, parte una stagione con tante novità

RAVENNA: Con le prime partite di campionato domenica 10 settembre dei Giovanissimi, comincia l’annata ufficiale agonistico del settore giovanile giallorosso
E’ una Ravenna FC Academy profondamente rinnovata nella regia e nei quadri tecnici quella che si appresta ad iniziare la nuova stagione agonistica. E’ fissato, infatti, per il 10 settembre il via ufficiale dei primi campionati di categoria – quelli Under 17 e Under 15 di Serie C – e tutte le squadre che compongono il vivaio giallorosso stanno completando la preparazione. Sono in totale nove le formazioni che il Ravenna FC metterà in campo in questa stagione, con l’obiettivo comune “a medio-lungo termine di formare e crescere giocatori – sottolinea il nuovo responsabile del settore giovanile, Nevio Valdifiori - che possano coronare il loro percorso con l’approdo in prima squadra che oggi, con la Serie C, rappresenta uno sbocco ancora più importante. La loro formazione e crescita non potranno prescindere dal giusto abbinamento tra qualità tecniche e appropriato atteggiamento”.
Squadra di punta del vivaio è la Berretti, che raccoglie l’eredità della Juniores, affidata al riconfermatissimo Marcello Ottaviani, che si avvarrà di Matteo Voria, ex difensore della Juniores e della prima squadra che a soli 21 anni ha deciso di avviare un percorso da tecnico. La squadra giallorossa, interamente formata da giocatori nati nel 2000 con qualche “rinforzo” del ’99, è inserita nel girone D dove avrà come avversari Arezzo, Fano, Fermana, Gubbio, Modena, Reggiana, Sambenedettese, Santarcangelo, Siena e Viterbese. L’inizio del campionato è fissato per sabato 23 settembre.
Sono due le squadre di Allievi allestite per questa annata: gli Allievi nazionali (classe 2001), affidati all’esperto Giancarlo Succi, e gli Allievi provinciali (classe 2002), affidati a Stefano Cassani, altro tecnico riconfermato, che continua a lavorare col gruppo che aveva nella stagione passata ma con un salto di categoria da affrontare.
Sono tre, invece, le formazioni allestite nella categoria Giovanissimi: i nazionali e provinciali (un unico gruppo di calciatori del 2003 che si dividerà tra le due formazioni), affidati ad una triade formata da Danilo Donati, Ivan Babini e Alessandro Bonfiglioli e che cominceranno il campionato domenica 10 settembre, ospitando il Mestre; i Professionisti (calciatori nati nel 2004), guidati da Domenico Carano (altro volto nuovo), assistito da Orazio Minguzzi (prima partita domenica 17 settembre a Sassuolo), e i Giovanissimi Sperimentali (nati nel 2005), affidati ad Alessandro Stefani e al vice Joseph Cambrini (prima partita sabato 16 settembre a Piacenza con la Pro).
Infine, fanno parte della Ravenna FC Academy anche la squadra di Esordienti 2006 e quella dei Pulcini 2007, allenate rispettivamente da Daniele Biral e da Alessandro Bonfiglioli. A queste formazioni si aggiunge, e questa è l’altra novità della stagione, la quota rosa dell’Academy costituita dalla formazione di ragazze Under 12/14 allenate da Raffaella Manieri.
“Ci siamo affidati ad allenatori – riprende Valdifiori – che conosciamo bene sia sotto il profilo tecnico che per il loro spessore umano. Si tratta di allenatori esperti, non più di primo pelo, in possesso di quei requisiti che riteniamo necessari per poter raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati, cioè quelli di rendere ancora più forte il vivaio giallorosso, in linea con il percorso di crescita e consolidamento nei professionisti che la società vuole portare avanti”.
Sei i campi del territorio che ospiteranno le partite di campionato della Ravenna FC Academy: San Zaccaria per la Berretti, Fosso Ghiaia per gli Allievi e Giovanissimi nazionali; Santo Stefano per gli Allievi provinciali; Lido Adriano per i Giovanissimi professionisti; San Pietro in Trento per i Giovanissimi Sperimentali e gli Esordienti; l’antistadio Benelli per i Pulcini.
“Voglio ringraziare tutte le società del territorio – conclude Valdifiori – perché ci hanno dato una grossa mano in questi primi mesi di lavoro; ho trovato grande collaborazione e disponibilità e questo mi sembra un buon avvio sulla strada di una riscrittura chiara e lineare dei nostri rapporti con tutti i club vicini e della costruzione di sinergie sempre più proficue per la crescita del calcio in città”.