NEWS

14. nov, 2018
RAVENNA: Il tema sarà “Slow photo: le possibilità “del quotidiano.
Prosegue il percorso di promozione della giovane fotografia d'autore con il ritorno di Camera Work, concorso fotografico, promosso dall'assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Ravenna, giunto alla sua terza edizione. Il tema prescelto per il 2019 è “Slow photo. Le possibilità del quotidiano”.
La quotidianità contemporanea è scandita da un susseguirsi di azioni repentine e sfuggenti, in cui si corre ogni giorno per ottenere il proprio contingente; la velocità ha sopraffatto qualsiasi cosa e l'intimità è continuamente inquinata dalla possibilità di inoltrare ogni momento alle masse. Diventa quindi fondamentale fermarsi per qualche istante, sollevarsi dalla routine per meravigliarsi davanti ai dettagli più intimi e minuti e scoprire una nuova dimensione di significato, in ogni particolare. Con uno sguardo meno affrettato e più consapevole, la fotografia può aprire alla possibilità di una nuova percezione del mondo.
Uno, tra i metodi che più si addicono a questo approccio, è la “Slow Photo” una fotografia riflessiva che si pone in alternativa alla fotografia fast che usa in modo compulsivo ed accelerato il medium fotografico.
Si tratta di un approccio metodologico, uno stato mentale che diventa prassi esecutiva con l’intento di penetrare più profondamente nell’essenza delle cose.  Non fa distinzione sul mezzo tecnico di ripresa, così come sui soggetti ripresi, sulle scelte stilistiche e sui contenuti. Si può essere fotografi lenti con un banco ottico, come con una piccola macchina digitale, finanche col telefonino.
La proposta di approfondimento tematico deriva dalla mostra di prossima inaugurazione presso lo spazio espositivo PR2 “La persistenza della luce – le fotografie di Mario Beltrambini” a cura di Denis Curti, che indaga attraverso l'utilizzo del foro stenopeico, la realtà apparentemente ovvia e scontata della nostra quotidianità. A partire dal concept della mostra, si sviluppa la proposta di indagine tematica che Camera Work rivolge ai giovani fotografi sollecitati a riflettere su tematiche teoricamente lontane dal comune sentire delle giovani generazioni.
Il concorso fotografico si avvale della collaborazione del Campus di Ravenna dell’Università di Bologna e del patrocinio di GAI – Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani.
I partecipanti dovranno inviare, attraverso il sito di file sharing gratuito WeTransfer alla casella di posta palazzorasponi2@comune.ra.it, entro e non oltre il 20 dicembre 2018, cinque immagini rappresentative del progetto, corredate da un testo narrativo di massimo 1500 battute, che illustri il concept del lavoro proposto.      
I tre progetti vincitori, selezionati da una giuria di esperti, verranno prodotti attraverso la stampa di 30 fotografie accompagnate dal catalogo della mostra ed entreranno a far parte del circuito ufficiale della manifestazione. La rassegna si compone anche di un Circuito OFF che verrà ospitato nei locali e bar del centro storico.
Collateralmente allo svolgimento delle rassegne dei fotografi premiati, continueranno anche per quest'anno workshop d'autore legati al tema del concorso, riservati ai giovani fotoamatori under 35 e laboratori didattici indirizzati ai più piccoli.
“L'idea di percorrere le vie della fotografia non deriva solo dall'interesse che i giovani manifestano spontaneamente per il mezzo, ma per il potenziale critico e creativo che esso è in grado di esprimere. Anche quest'anno l'assessorato alle Politiche giovanili – dichiara l'assessora Valentina Morigi – mantiene il suo impegno per promuovere la giovane fotografia, interessandosi da vicino al processo di elaborazione di tutte le idee progettuali che arriveranno e promuovendo un'importante attività formativa rivolta ai giovani che si svilupperà per tutto il corso dell'inverno”.
14. nov, 2018
RAVENNA: In un mondo sportivo e non, sempre più incentrato alla ricerca del proprio interesse, Ravenna vuole invertire la tendenza e rappresentare un esempio per tutti.
E’ stata infatti lanciata oggi un’iniziativa dal forte valore simbolico, promossa dalle tre realtà cittadine di maggior seguito nell’ambito degli sport di squadra: Orasì Basket Ravenna, Ravenna Football Club e Consar Porto Robur Costa.
A più riprese gli sportivi ravennati avevano manifestato l’esigenza di un abbonamento unico per seguire gli sport cittadini, esigenza che per motivi normativi non può essere messa in atto, ma, come spesso insegna proprio lo sport, quando c’è la giusta motivazione e voglia di collaborazione anche i limiti che sembrano invalicabili diventano superabili.
E’ nata così un’iniziativa che permetterà agli abbonati delle singole squadre, che complessivamente sono più 3300, di poter assistere alle partite degli altri sport a un prezzo molto vantaggioso che corrisponde indicativamente a quanto pagato dagli abbonati su una singola gara.
Ad esempio un abbonato al basket potrà andare a vedere calcio o pallavolo pagando un prezzo molto ridotto, e viceversa.
Un regalo, quello fatto dai team, ai tifosi ravennati, che in sempre maggior numero affollano gli eventi sportivi e che così potranno soddisfare la propria fame di emozioni senza veder piangere il portafoglio.
Alla presentazione del progetto in municipio sono intervenuti l’assessore allo Sport, Roberto Fagnani, il direttore generale di Ravenna FC, Claudia Zignani, il direttore generale di Orasì Basket Ravenna, Julio Trovato, il vicepresidente di Consar Porto Robur Costa, Piero Roncuzzi.

Claudia Zignani (direttore generale Ravenna Football Club): “Pur occupandoci di discipline sportive diverse, condividiamo l’idea di uno sport come veicolo di valori educativi e formativi per le nuove generazioni. Tra questi valori, il volere fare squadra e cercare un beneficio per tutti è fondamentale. Con questa iniziativa auspichiamo di rafforzare ancora di più una cultura sportiva cittadina, che sostenga con orgoglio chi, con mille sforzi, sta cercando di portare con onore il nome della città in giro per l’Italia. Speriamo anche che questa iniziativa possa trovare adesione anche in altre realtà cittadine”
Julio Trovato (direttore generale Orasì Basket Ravenna): “Le realtà sportive cittadine condividono molto del territorio ma soprattutto condividono momenti esaltanti ma anche periodi difficili. Offrire ai nostri tifosi la stessa condivisone ci sembra naturale sempre nel rispetto di chi ha creduto in noi fin dalla scorsa estate abbonandosi al basket Ravenna”
Luca Casadio (presidente Porto RoburCosta): “Mi fa piacere che questa idea, di cui si era discusso diverse volte negli incontri periodici che le società sportive della città hanno durante la stagione agonistica con l’amministrazione comunale, abbia trovato una sua concretizzazione, perché ritengo importante che nello sport ravennate non si ragioni solo per sezioni o per discipline ma si debba lavorare ed agire per creare sinergie e arrivare ad unico obiettivo: godere e gioire dei risultati delle varie realtà, nell’ottica di un percorso di crescita comune che faccia il bene della città. Appoggiamo, dunque, in pieno questa iniziativa, convinti della sua valenza”.
 “Si tratta di un’iniziativa – ha sostenuto l’assessore allo Sport Roberto Fagnani – che ci rende particolarmente orgogliosi della nostra realtà sportiva e della nostra città sempre in grado di unire le forze e costituire un’unica grande squadra: quella della famiglia sportiva. Anche questo è un risultato che se anche non ci vede impegnati direttamente, si inserisce in maniera coerente con l’azione dell’amministrazione comunale intesa ad una sempre maggiore valorizzazione dello sport e dei valori di solidarietà, unità e condivisione che è in grado di veicolare”.
Un sistema di società sportive che non solo condividono i sani valori dello sport, ma che cercano di unire ancora di più una tifoseria, una città sotto un’unica grande bandiera giallorossa.
 
PREZZI CONVENZIONATI PER ABBONATI:
Tariffe partite Ravenna FC:
SETTORE STADIO  
TARIFFA INTERA     TARIFFA ABBONATI      Altri Sport 
Tribuna VIP                           € 30,00                  € 22,00
Tribuna Centrale                   € 20,00                  € 14,00
Tribuna Lat. /Parterre            € 15,00                  € 11,00
Curva Mero                          € 10,00                    € 7,00
 
Tariffe partite Orasì Basket:
SETTORE PALAZZETTO  TARIFFA INTERA TARIFFA ABBONATI Altri Sport
Poltrona Centrale                         € 20,00                        € 14,00
Tribuna                                         € 15,00                        € 12,00
 
Tariffe partite Consar Porto Robur Costa:
SETTORE PALAZZETTO 
TARIFFA ABB. INTERO      TARIFFA ABBONATI Altri Sport

VIP                      €. 20,00        €. 17,00
Gradinata Unica  €. 14,00         €. 10,00
Per usufruire delle scontistiche sopra indicate, non cumulabili con altre promozioni, è necessario presentarsi ai botteghini muniti di tessera abbonamento della stagione in corso.
 
14. nov, 2018

CESENA: Nei giorni scorsi (n.d.r. martedì 13 novembre) la Tenuta Colombarda di San Vittore di Cesena nella prestigiosa cornice del Campidoglio, a Roma, ha ricevuto (unica azienda dell’Emilia Romagna) l’ambito riconoscimento della Bandiera Verde Agricoltura (nella sezione Agri-ecology), conferito dalla CIA - Agricoltori Italiani alle aziende che si distinguono per le loro capacità produttive e per la difesa del territorio e dell’ambiente.
Ha ritirato il premio, consegnatole dall’On. Antonella Incerti, Micaela Dionigi, titolare di Tenuta Colombarda, che ha dichiarato: «Fare bene il proprio lavoro è prima di tutto una soddisfazione personale. Ma quando sono anche gli altri ad accorgersene, sicuramente è più gratificante. Con l’importante riconoscimento ottenuto dalla nostra Azienda i grandi sforzi per riuscire a praticare una vitivinicoltura green e rispettosa della nostra terra sono stati premiati. Siamo consapevoli che si tratti di un processo che richiede applicazione e impegno continuo e che non sempre il mercato premia tali scelte, ma questa giornata ci conferma che abbiamo intrapreso la strada giusta, grazie anche alla supervisione attenta, vigile e propositiva, in vigna e in cantina, dell’enologo Giuseppe Meglioli».
Ad accompagnare la Dionigi nella trasferta romana c’erano lo stesso Meglioli e il ravennate Stefano Francia, membro della giunta di Cia Romagna e Presidente Nazionale AGIA – Associazione Giovani Imprenditori Agricoli della CIA. (www.colombarda.it

14. nov, 2018

Maurizio Rustignoli, ravennate, 47enne, è stato eletto all’unanimità nuovo Presidente nazionale di FIBA, la Federazione delle imprese balneari Confesercenti, dall’assemblea dei soci riuniti ieri pomeriggio a Roma.
Titolare di stabilimenti balneari a Punta Marina Terme, è Presidente di Fiba Emilia Romagna dal 20 novembre del 2014 (e riconfermato lo scorso 8 novembre), membro della Presidenza Provinciale della Confesercenti e succede nell’incarico nazionale a Vincenzo Lardinelli che, raggiunto il limite massimo di due mandati consecutivi, lascia dopo una lunga e significativa Presidenza che ha portato l’Associazione ad essere uno dei riferimenti primari del settore delle imprese balneari.
“Sono fiero di essere alla guida di una Federazione sindacale che ha saputo lavorare con impegno, forza e costanza, soprattutto in questi anni di crisi - ha dichiarato il neoeletto Rustignoli. – L’obiettivo è affrontare, con grande compattezza, tutte le sfide e le criticità che riguardano il nostro comparto, dalla Bolkestein, all’erosione della costa e la tutela del territorio, alla fiscalità, nel segno della continuità con l’attività svolta dalla associazione fino ad oggi. Un peso ed un ruolo, quello della nostra rappresentanza, che bisogna preservare e rafforzare a tutela delle nostre imprese. Occorre, infine, un grande sforzo unitario, per presentare un ‘manifesto’ della rappresentanza dei balneari alla politica”.
L’assemblea è stata anche l’occasione per approfondire, insieme alla politica e ai parlamentari presenti, le criticità che il settore balneare, comparto chiave del nostro turismo e della nostra economia, si trova ancora ad affrontare a partire dall’incertezza creata dalla direttiva Bolkestein.
La Presidenza Provinciale della Confesercenti ha espresso a Rustignoli le congratulazioni per questa nuova impegnativa responsabilità insieme agli auguri di buon lavoro.
E Rustignoli è già al lavoro oggi a Roma per un incontro al Senato sempre sul rinnovo delle concessioni balneari.
Oltre a Rustignoli da Ravenna sono entrati a far parte della Presidenza nazionale del sindacato Ivan Turci, Christian Falsarella, Ricky De Zordo e Riccardo Santoni.

13. nov, 2018
BELLARIA: Iniziativa originale nel percorso di educazione alla cittadinanza che vede coinvolta la classe 5^A.
Nella mattinata di oggi, i banchi del Consiglio Comunale di Bellaria Igea Marina hanno avuto alcuni ospiti insoliti: gli alunni della classe 5^A della scuola elementare Pascoli, ricevuti dal Presidente del Consiglio Filippo Giorgetti, dal dirigente Ivan Cecchini, da una rappresentanza della Giunta, della maggioranza e della minoranza consigliare, hanno infatti fatto visita alla residenza comunale di piazza del Popolo, accomodandosi poi in aula e “simulando” qui lo svolgimento di un dibattito.
Questa originale esperienza si inserisce tra le attività di educazione alla cittadinanza affrontate dalla classe in questo inizio di anno scolastico: iniziativa nel contesto della quale le bambine e i bambini sono stati avviati a concetti come la globalizzazione e alla nozione di “organizzazione internazionale” (ad esempio Onu, Fao, Unicef, Unseco, Croce Rossa, Green Peace), apprendendo inoltre il significato di “Stato”, “Unione Europea”, “Repubblica” e “Costituzione”.
Le attività hanno poi toccato il tema della democrazia, sviluppata attraverso la suddivisione della classe in gruppi di studenti simili ai partiti, con tanto di predisposizione e presentazione dei programmi “elettorali” e successiva votazione; l’esperienza di oggi si è conclusa con la simulazione di una seduta di consiglio, presieduta dalle tre alunne del “partito” che ha vinto le elezioni: dibattito in aula in cui non sono mancati un presidente (nominato con voto rigorosamente segreto) e piccoli consiglieri distribuiti tra maggioranza e minoranza.