FAENZA e DINTORNI

13. ago, 2018
E' già l'evento musicale più atteso dell’estate faentina. Domenica 19 agosto all’Arena spettacoli Reda di Faenza, ore 21,30, sarà di scena uno dei grandi protagonisti della canzone italiana dagli anni Sessanta ad oggi.
Dopo una trionfale tournée teatrale di sold out, Bennato torna in tour per un’estate a tutto rock.
Sul palco la sua poesia, intelligenza ed ironia per oltre due ore e mezza di canzoni e grande interazione con il pubblico. Il cantastorie che da quarant’anni immortala con le sue canzoni il mondo odierno, fatto di buoni e cattivi, sbeffeggiando i potenti e inneggiando alla forza umana del popolo, passa anche per il più classico tra i sentimenti ispiratori dei poeti della canzone: l’amore.
In scaletta brani epici tratti dai concept-album “Burattino senza fili”, “Sono solo canzonette”, “Abbi dubbi”, “Le ragazze fanno grandi sogni”, “ La fantastica storia del Pifferaio magico”, fino all’ultimo lavoro, “Pronti a Salpare”, album ricchissimo di contenuti, in cui Bennato fotografa con la sua caratteristica ironia politica, famiglia, figli, future, senza mai dimenticare le proprie radici.
L’artista afferma: “Viviamo un'era di grandi trasformazioni, di spostamenti biblici. Decine di migliaia, centinaia di migliaia di disperati cercano vie di scampo alle guerre, alla fame, alla miseria e si dirigono verso il conclamato benessere del mondo cosiddetto occidentale. Sono disposti a tutto, sono disperati, sono pronti a salpare! Ma tutti quanti noi dovremmo essere pronti a salpare. Il mondo cambia e dovremo entrare in un altro ordine di idee, guardare le cose da un altro punto di vista. Insomma, non solo gli emigranti ma tutti quanti noi in questo momento particolare dovremmo essere pronti a salpare…”.

Info biglietti: www.ticketone.it 
9. ago, 2018
A tutto  Ferragosto sotto le Stelle il 14 agosto a Faenza  con il Trio Italiano e ospiti del territorio A Faenza in Piazza della Molinella.
Il MEI premia Gianni Dall'Aglio per la diffusione della cultura beat al secondo Festival Beat di Faenza. Al lavoro per una tre giorni il prossimo anno, mentre il MEI di Faenza inaugura con una mostra alle radici della musica indipendente di Manifesti di Complessi Beat della Romagna a cura di Gianni Siroli.
A tutto  Ferragosto sotto le Stelle il 14 agosto a Faenza  con il Trio Italiano e ospiti del territorio A Faenza in Piazza della Molinella. 
Si festeggiano i 30 anni di attivita' e con i Defajence  i 90 anni in Musica di Secondo Casadei e si ricorda il musicista faentino Enrico Liverani.
A Faenza tona quest’anno il tradizionale Ferragosto sotto le Stelle, l’appuntamento in musica coi faentini rimasti in città, torna in Piazza Nenni, già della Molinella a Faenza.
Martedì 14 agosto alle 20 appuntamento con il Trio Italiano guidato dalla voce di Gaetano Barbarito, storico gruppo faentino ai quali si aggiungono Paolo Giovannini alla chitarra e Raffaele Montanari al basso per festeggiare i 30 anni di attività e che farà ballare la piazza con il suo ricco repertorio di musica leggera italiana. Quest’anno il Trio Italiano si esibirà con diversi artisti per arricchire una serata che si preannuncia come al solito ricca di ospiti e sorprese grazie alla presenza dei Defajence, storica band faentina guidata dal grafico, scrittore e musicista Cesare Reggiani. Con la band di Cesare Reggiani si ricorderà la figura del bassista Enrico Liverani, figura mitica della musica faentina, dal beat al liscio, recentemente scomparso e i Novant'anni in allegria con la Musica di Secondo Casadei.
Ospite sara' il cantante Roberto Rondinelli che portera' il suo personale tributo a Elvis Presley mentre una band formata da Sauro Saviotti, Claudio Toschi, Paolo Giovannini ricordera' con Romagna Mia e alcuni brani storici la figura musicale di Enrico Liverani, tra i fondatori dei Reali 23 di Romagna.
Il programma di Ferragosto sotto le Stelle a cura della Casa della Musica con il sostegno del Comune di Faenza  prevede quest'anno un itinerario musicale di grande interesse: martedì 24 luglio per i Martedì d'Estate alle 21  l'esibizione degli allievi di Artistation insieme ai Deus Funk, la seconda edizione del Festival Beat mercoledì 8 agosto a partire dalle ore 20 al Monte Brullo dell'Hotel Cavallino con Roger & Co e un Supergruppo Beat dopo il successo della prima edizione lo scorso anno e infine domenica 19 agosto una visita guidata nei luoghi campaniani di Faenza alle ore 20 a cura della Pro Loco dedicata al  poeta Dino  Campana a 133 anni dalla nascita. 
In occasione del 133 anni dalla nascita del poeta Dino Campana, si terranno a Faenza due interessanti eventi complementari.
Per informazioni e prenotazioni:
338.8811963 e 0546.663919 Ristorante Cavallino-Monte Brullo 338.8811963 /
Roger Store: 0546.663919 / Casa della Musica di Faenza: 0546.646012 /
349.4461825
Il MEI premia quest anno alla seconda edizione del Festival Beat  il musicista e autore Gianni Dall’Aglio storico batterista dei Ribelli e di tantissime altre band e artisti di rilievo nazionale per la diffusione della cultura beat, dopo avere premiato l'anno scorso Enrico Maria Papes dei Giganti sempre a Monte Brullo. Quest’anno il MEI inaugura con uma Mostra di Manifesti di Complessi Beat della Romagna a cura di Gianni Siroli  per andare alle radici della musica indipendente mentre la prossima edizione del Festival Beat del 2019 visto il riscontro sarà di tre giorni per creare un appuntamento di rilievo nazionale durante l'estate. Un altro momento beat si vivra’ a Faenza il 14 agosto con Ferragosto sotto le Stelle quando il Trio Italiano ricordera’ il musicista Enrico Liverani fondatore dei Reali 23 e dei Delta 4 .  Il Beat è alla base della musica Made in Faenza e il MEI vuole celebrarlo e ricordarlo come merita.
8. ago, 2018
Martedì 14 agosto, ore 21,00 al Parco del Cardello a Casola Valsenio.
Riccardo Tesi & Banditaliana in ARGENTO TOUR
Riccardo Tesi (organetto)
Claudio Carboni (sax)
Maurizio Geri (chitarra e voce)
Gigi Biolcati (percussioni)
Casola È Una Favola 2018 è lieta di ospitare nella splendida cornice naturale del Parco del Cardello, Banditaliana che festeggia i suoi 25 anni di carriera con un nuovo atteso album ed un tour dal significativo titolo ARGENTO.
Un ventaglio di nuove canzoni e composizioni strumentali che profumano di mar mediterrano, da sempre fonte di ispirazione per la loro musica senza frontiere dove tradizione ed innovazione si fondono e si confondono.
Un sentito omaggio all'amico GianMaria Testa di cui rileggono Polvere di gesso con la complicità di Paolo Fresu, la ripresa di Anar Pasar del cantautore occitano Jean Marie Carlotti con Mauro Pagani al bouzouki, le donne di Bella Ciao (Ginevra di Marco, Elena Ledda , Lucilla Galeazzi, Luisa Cottifogli) che interpretano il tradizionale Donna Guerriera e tante altre belle sorprese .
Il tour estivo sarà promosso dall'ufficio stampa nazionale BIG TIME - Ufficio Stampa per la musica
Il quartetto, nato nel 1992 da una felice intuizione di Riccardo Tesi, è ormai uno dei gruppi italiani di world music più noti a livello internazionale.
Composizioni originali, virtuosismi strumentali, preziosi incastri ritmici ed arrangiamenti raffinati costituiscono la cifra stilistica del gruppo che con la sua musica fresca e solare, profumata di Mediterraneo, ha incantato le platee dei più importanti folk and world festival mondiali.
BIGLIETTERIA
Sarà possibile prenotare i biglietti dello spettacolo chiamando il
392.6664211 o scrivendo a info@teatrodeldrago.it 
Sarà possibile acquistare i biglietti il giorno stesso dello spettacolo presso la biglietteria in loco (Parco del Cardello, Via Cardello 15 - Casola Valsenio) a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo (ore 20:00)
Ingresso unico adulti € 12,00
Ridotti Under 25, Over 65 e Residenti Casola Valsenio € 10,00
Gratuito under 14
7. ago, 2018

A tutto  Ferragosto sotto le Stelle il 14 agosto a Faenza  con il Trio Italiano e ospiti del territorio A Faenza in Piazza della Molinella.
Si festeggiano i 30 anni di attivita' e con i Defajence  i 90 anni in Musica di Secondo Casadei e si ricorda il musicista faentino Enrico Liverani -.
A Faenza tona quest’anno il tradizionale Ferragosto sotto le Stelle, l’appuntamento in musica coi faentini rimasti in città, torna in Piazza Nenni, già della Molinella a Faenza.
Martedì 14 agosto alle 20 appuntamento con il Trio Italiano guidato dalla voce di Gaetano Barbarito, storico gruppo faentino ai quali si aggiungono Paolo Giovannini alla chitarra e Raffaele Montanari al basso per festeggiare i 30 anni di attività e che farà ballare la piazza con il suo ricco repertorio di musica leggera italiana. Quest’anno il Trio Italiano si esibirà con diversi artisti per arricchire una serata che si preannuncia come al solito ricca di ospiti e sorprese grazie alla presenza dei Defajence, storica band faentina guidata dal grafico, scrittore e musicista Cesare Reggiani. Con la band di Cesare Reggiani si ricordera' la figura del bassista Enrico Liverani, figura mitica della musica faentina, dal beat al liscio, recentemente scomparso e i Novant'anni in allegria con la Musica di Secondo Casadei.
Ospite sara' il cantante Roberto Rondinelli che portera' il suo personale tributo a Elvis Presley mentre una band formata da Sauro Saviotti, Claudio Toschi, Paolo Giovannini ricordera' con Romagna Mia e alcuni brani storici la figura musicale di Enrico Liverani, tra i fondatori dei Reali 23 di Romagna.
Il programma di Ferragosto sotto le Stelle a cura della Casa della Musica con il sostegno del Comune di Faenza  prevede quest'anno un itinerario musicale di grande interesse: martedì 24 luglio per i Martedì d'Estate alle 21  l'esibizione degli allievi di Artistation insieme ai Deus Funk, la seconda edizione del Festival Beat mercoledì 8 agosto a partire dalle ore 20 al Monte Brullo dell'Hotel Cavallino con Roger & Co e un Supergruppo Beat dopo il successo della prima edizione lo scorso anno e infine domenica 19 agosto una visita guidata nei luoghi campaniani di Faenza alle ore 20 a cura della Pro Loco dedicata al  poeta Dino  Campana a 133 anni dalla nascita.
Martedì sera, 24 Luglio, Artistation school of the Arts proporrà una serata all'insegna della musica, per l'ormai tradizionale appuntamento per i "martedì d'estate" presso il parcheggio di Corso Saffi di fronte alla gelateria Linus Jazz.
Si esibiranno band composte da allievi della scuola, a partire da bambini fino agli adulti che frequentano il corso professionale Extended Diploma.
Inoltre, si esibiranno i Deus Funk, storica band faentina che conta al suo interno docenti di Artistation.
In occasione del 133 anni dalla nascita del poeta Dino Campana, si terranno a Faenza due interessanti eventi complementari.
Il primo è previsto per martedì 24 luglio alle ore 21 – nell’ambito dei Martedì d’Estate - a cura della Pro Loco Faenza. Sarà anche  l’occasione per salire sul campanile della chiesa di Santa Maria Vecchia, una affascinante architettura medievale che il poeta Campana descrisse nei suoi Canti Orfici, evocandola come un’antica “torre barbara”.
Il secondo appuntamento – organizzato dalla Casa della Musica e dal Comune di Faenza Con la Pro Loco Faenza - è previsto per domenica 19 agosto alle ore 20 con il Vice Sindaco Massimo Isola.  Si partirà alla scoperta di un particolarissimo itinerario in quanto costituito da un lato dai monumenti e dagli scorci cittadini descritti  da Campana nei Canti Orfici, dall’altro dai versi poetici riportati sulle quattordici targhe in ceramica poste accanto ai monumenti stessi.
Vi aspettiamo numerosi per celebrare questo nostro poeta di inizio Novecento.
Mercoledì 8 agosto al Ristorante Monte Brullo dell’Hotel Cavallino di Faenza in Via Forlivese 185 lungo la Via Emilia che porta da Faenza a Forlì arriva un altro evento speciale imperdibile a  Faenza: la seconda edizione del Festival Beat faentino "Juke Box" ideato da Giordano Sangiorgi e Roger Troncossi che vedra' insieme alla resident band di Roger, Beppe e Mario con il meglio degli Anni Sessanta e Settanta i live di due storiche band per la prima volta a Faenza come Enrico Maria Papes dei Giganti e Gianni Dall’Aglio dei Ribelli e il cantante Donatello con tantissimi musicisti dell'epoca. Ci saranno poi tanti ospiti a sorpresa per una serata beat da non perdere. Per informazioni e prenotazioni: 338.8811963 e 0546.663919 Ristorante Cavallino-Monte Brullo 338.8811963 / Roger Store: 0546.663919 / Casa della Musica di Faenza: 0546.646012 / 349.4461825.

19. lug, 2018
Tre giorni dedicati alla musica indipendente italiana.
Il MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti) è la più importante manifestazione dedicata alla nuova scena musicale indipendente italiana.
Il MEI si configura in tre giorni di concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, oltre a una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente.
Fondato e diretto da Giordano Sangiorgi, da quasi 25 anni è il punto di riferimento dell’ambiente musicale indipendente ed emergente italiano, indicando la strada nel confuso mondo del mercato musicale, creando una rete forte e stabile, scegliendo e valorizzando le migliori produzioni musicali.
Nei suoi quasi 25 anni di attività, infatti, il MEI ha registrato un totale di oltre 600 mila presenze, la partecipazione di oltre 10 mila tra artisti e band dal vivo, 5 mila realtà musicali coinvolte in expo e convegni tra etichette discografiche indipendenti, siti, riviste, promoter, booking, festival e tanti altri operatori del settore e centinaia di personalità del mondo dello spettacolo e della cultura. Sono oltre 1000 i giornalisti, più di 100 dall’Europa, che hanno parlato del MEI e hanno contribuito a farne la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana.
Nato nel 1995 come Festival delle Autoproduzioni, diventa MEI nel 1997 lanciando artisti che sono diventati nel corso degli anni i pilastri della scena musicale indipendente italiana come Afterhours, Bluvertigo, Subsonica, Pitura Freska, Baustelle. Negli ultimi anni sono stati premiati e si sono esibiti al MEI artisti e band allora ancora sconosciuti e oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica del nostro Paese come Ghali, Canova, Calcutta, Måneskin, Mirkoeilcane. Ma non solo, nel 2012 il MEI ha premiato Lo Stato Sociale, quell’anno al suo debutto, e nel 2007 e 2012 per ben due volte Ermal Meta (prima con gli Ameba 4 e poi con La Fame di Camilla). La storia di scouting del MEI è lunga e di grande successo, rendendo la manifestazione la più importante piattaforma di lancio di emergenti in Italia. Tra gli altri artisti passati per il MEI, ricordiamo anche Davide Van De Sfroos, quando all’inizio del 2000 si affacciava sulla scena musicale con la vendita di 50 mila cassette solo in Lombardia, Fabri Fibra che distribuiva le sue demo al MEI con Nesli e Noemi, che era presente tra il pubblico. Tra gli ospiti big che il MEI ha avuto l’onore di ospitare negli anni ricordiamo Ligabue e Franco Battiato, che tenne una meravigliosa lezione sul cantautorato alle giovani leve presenti al convegno.
Rilevante è anche l’attenzione che la politica ha riservato al MEI nel corso degli anni: Giovanna Melandri e Giorgia Meloni hanno inaugurato le edizioni del 2000 e del 2010 del MEI in qualità rispettivamente di Ministro alla Cultura e Ministro per la gioventù.
Il MEI è dunque una magnifica manifestazione che ha portato anche all’estero la scena indipendente Made in Italy, partecipando alle fiere più prestigiose e ai più noti festival in Europa, con puntate negli Usa e in Cina e che, per prima, ha sollecitato interventi a favore di tale nuova scena culturale da parte delle Istituzioni.
Nei suoi oltre 20 anni di vita, il MEI ha seguito la nuova scena musicale italiana e i suoi inevitabili mutamenti, spesso anticipandoli e, altre volte, accompagnandoli o, ancora, analizzandoli, sempre fornendo contributi e interpretazioni utili a tutto il settore. In particolare, in questi ultimi anni in cui la rivoluzione digitale si è sempre più imposta come una realtà stabile che ha fagocitato il mercato, portando ad un momento di inevitabile confusione professionale e ad un ambiente a tratti spaesato, il MEI ha cercato di dare una risposta a queste ed altre domande stimolando il dialogo ed il confronto in maniera ragionata, portando all’attenzione generale esempi virtuosi, proponendo le espressioni musicali più vicine all’oggi senza dimenticare ieri ed il percorso che ci ha portati qui.
PROGRAMMA non definitivo
VENERDÌ 28 SETTEMBRE
Palazzo delle Esposizioni
Ore 17.00
Inaugurazione mostra Manifesti Beat Prog in Romagna alle radici della scena indie di 50 anni fa (aperta tutti e tre i giorni).
Museo Internazionale delle Ceramiche
Dalle ore 20.00
Presentazione in anteprima “Infinito 200”, album antologico che ricorda il bicentenario del capolavoro leopardiano;
Festival “Anatomia Femminile” curato da Michele Monina in omaggio al cantautorato femminile.
 
SABATO 29 SETTEMBRE
Palazzo delle Esposizioni
Mostra Manifesti Beat Prog in Romagna alle radici della scena indie di 50 anni fa.
Piazza del Mercato
Finale MEI SUPERSTAGE, concorso rivolto agli artisti emergenti con assegnazione “Premio Super MEI Circus”.
Cortile Pala Laderchi
Finale MEI SUPERSTAGE, concorso rivolto agli artisti emergenti e rassegna con esibizione delle band provenienti dalla Rete dei Festival.
Salone del Consiglio Comunale Forum del Giornalismo Musicale diretto da Enrico Deregibus;
Sesta edizione TARGA MEI MUSICLETTER, premio nazionale ideato da Luca D’Ambrosio dedicato al giornalismo musicale sul Web. Saranno premiati il “Miglior sito collettivo” e il “Miglior blog personale”, mentre il premio speciale quest’anno sarà conferito al “Miglior Festival musicale italiano”.
Piazza del Popolo
Dalle ore 20.00
"PIMI Speciale 2018" ai THE ZEN CIRCUS e “Premio Speciale MEI” ai LACUNA COIL;
presentazione del nuovo album di KUTSO e BUSSOLETTI e concerto con LA MUNICIPAL (vincitori del Concerto del Primo Maggio 2018 di Roma), I FIGLI DELL’OFFICINA (vincitori del Concerto del Primo Maggio 2018 di Taranto), LA STANZA DI GRETA (Targa Tenco).
concerto dei LACUNA COIL (Cristina Scabbia, Andrea Ferro e Marco Coti Zelati, insieme a Rezophonic, per i loro 20 anni di carriera. Opening Act Celeb Car Crash;
Concerto THE ZEN CIRCUS.
Teatro Masini
Dalle ore 20.00
PREMIO DEI PREMI, coordinato da Enrico Deregibus grazie alla collaborazione con l’OMP (Officina della Musica e delle Parole) di Milano che metterà a disposizione una borsa di studio dal valore di 1,500 euro per il vincitore del premio. Saranno presenti i vincitori del 10 premi dedicati ai celebri cantautori scomparsi (Premio Pierangelo Bertoli, Premio Bindi, Premio Buscaglione, Premio Alberto Cesa, Premio Ciampi, Premio Bianca d’Aponte, Premio Fabrizio De André, Premio Bruno Lauzi, Premio Andrea Parodi, Premio Manente). Ospiti i cantautore Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo che omaggeranno Nick Drake;
"PIMI Extra/Progetti esclusivi" a Mauro Ermanno Giovanardi per l’album “La mia generazione”.
Ridotto del Teatro Masini
Ore 24.00
Premio “Artista eclettico dell’anno” e concerto di GIO EVAN;
Prometeo
Dalle ore 21.00
Concerto YLENIA LUCISANO e RENATO CARUSO;
Concerto PELIGRO.
Spazio Chiesa
Ore 21.00
Concerto GIUSEPPINA TORRE.
 
DOMENICA 30 SETTEMBRE
Intera giornata dedicata ai 40 anni della Legge Basaglia
Palazzo delle Esposizioni
Mostra Manifesti Beat Prog in Romagna alle radici della scena indie di 50 anni fa;
Salone Consiglio Comunale
Ore 10.00
Seconda giornata del Forum del Giornalismo Musicale con corso di formazione professionale, tra i relatori Riccardo Vitanza (fondatore e amministratore unico dell’agenzia di comunicazione Parole & Dintorni), Michele Monina (critico musicale), Fabrizio Galassi (coordinatore del Premio Italiano Videoclip Indipendente del MEI) e Paolo Prato (musicologo e saggista);
Ridotto del Teatro Masini
Dalle ore 15.00
Omaggio ai 40 anni della legge Basaglia con apertura del duo di cantautori psicotearapeuti Psicantria, formato da Gaspare Palmieri e Christian Grassilli;
presentazione del libro “Basaglia e Le Metamorfosi della Psichiatria” di Piero Cipriamo;
"Interiezioni" spettacolo di Pierpaolo Capovilla, voce del gruppo rock “Il Teatro degli Orrori”, e il maestro Paki Zennaro, compositore sperimentale e storico collaboratore di Carolyn Carlson.
Cinema Sarti
Ore 21:00
“PREMIO PIVI 2018” per il miglior videoclip indipendente dell’anno, in collaborazione con SoundScreen. Inoltre verrà consegnato a Dario Ballantini e alla band toscana Piccoli Animali Senza Espressione il “PREMIO SPECIALE PIVI 2018” per il video del singolo “In cammino”, estratto dal loro terzo disco dal titolo “Sveglio Fantasma”.