FAENZA e DINTORNI

3. dic, 2018

Dopo il successo dell'estate tornano le Cena & Concerto di Monte Brullo Winter all'Hotel Cavallino di Faenza con i nomi storici della musica italiana. Arrivano Alberto Radius,
Delirium e Corvi: ecco le prime tre date!
Dopo il grande successo della rassegna estiva, tornano le Cena & Concerto di Monte Brullo Winter all'Hotel Cavallino di Faenza con i nomi storici della musica italiana.
Venerdì 14 dicembre alle ore 20 Alberto Radius  al nuovo Ristorante Monte Brullo presso l'Hotel Cavallino di Faenza in Via Forlivese 185 inagura la stagione di Concerti Live Invernali dei nomi storici degli Anni Sessanta e Settanta che si succederanno per  tutta l'inverno. 
Parte così il 14 dicembre la rassegna Cena & Concerto Winter al Monte Brullo dell'Hotel Cavallino di Faenza con Alberto Radius che fara' un grande omaggio a Lucio  Battisti, mentre la settimana dopo venerdì 21 dicembre ci saranno tutti insieme i Delirium, storico gruppo beat progressive degli Anni Settanta, che ha appena dato alle stampe un libro sulla sua carriera edito da Editrice Zona, arrivati al successo con l'album Osanna e il singolo Jeshael, e il venerdì 25 gennaio arriveranno i Corvi, il mitico gruppo beat di Parma che portò al grande successo "Sono un ragazzo di strada", la canzone beat italiana piu' reinterpretata, sono infatti oltre 50 gli artisti che l'hanno inserita nel loro repertorio, a partire dal grande Vasco Rossi.
I tre concerti evento con la cena sono organizzati in collaborazione con la Casa della Musica di Faenza.
Per essere sicuri di avere il posto si può già prenotare fin da ora telefonando a Scambio per informazioni e prenotazioni allo: 0546.642283 e 338.8811963 / Uff Stampa: 349.4461825.

7. nov, 2018

Dopo il percorso avviato l’anno scorso che ha portato alla vittoria il cantautore fiorentino Giulio Wilson con il brano Mia Bella Ciao, stampato e diffuso dalla bolognese Fonoprint, e il progetto musicale del rapper Kento, si arriva quest’anno al finale di Materiale Resistente 2.0 che si terra’ sabato 15 dicembre a Faenza, dopo le tappe di Casola Valsenio e Cesenatico,
con il concerto live e la vittoria del rapper Tueff mentre il progetto musicale è stato vinto dall’ensemble dei Sàmbene. All’interno delle Giornate di Celebrazione della Liberazione di Faenza avvenuta il 17 dicembre 1945 la Casa della Musica di Faenza ospita al Prometeo di Faenza gli artisti vincitori di Materiale Resistente 2.0, il progetto sostenuto dall’Assessore
Regionale alla Cultura Massimo Mezzetti, sul tema della Memoria del ‘900 e della Celebrazione dei  Temi della Guerra di Liberazione attraverso le nuove musiche delle nuove generazioni.
Ma le sorprese non finiscono: verrà presentata sempre dal vivo il 15 dicembre con l’ultima tappa al Prometeo di Faenza la pubblicazione di un disco – compilation frutto del live al Monte Battaglia e di altri luoghi della  Resistenza e con le canzoni partecipanti alle due edizioni di Materiale Resistente 2.0 dedicato al calciatore partigiano faentino Bruno Neri e che è stato vinto nella prima edizione da Giulio Wilson per il brano e Kento per il progetto musicale mentre per il 2018 e’ stato vinto e’ stato vinto dal rapper napoletano Tueff per il brano e dai Sambene per il progetto musicale mentre ospiti speciali sono stati tra gli altri Patrizio Fariselli  lo Zoo di Berlino oltre tanti altri nomi come Vinsanto, L’Armata Brancaleone, Gasparazzo e tanti altri. Durante la presentazione di sabato 15  dicembre al Circolo Arci Prometeo di Faenza a partire dalle ore 20 e 45 si terrà anche la presentazione di alcuni libri.
Il progetto è stato realizzato dall’Associazione Rumore di Fondo della Casa della Musica di Faenza con il sostegno della Regione Emilia – Romagna in collaborazione con il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti e i  Comuni e le Anpi delle Città coinvolte.