FERRARA e DINTORNI

15. gen, 2018

Venerdì 22 giugno, dalle ore 20,30 a Ferrara
Fluo Run è nata a Ferrara nel Settembre 2014 come evento per promuovere il benessere e la felicità legata al movimento, in modo che tutti possano divertirsi e partecipare ai 5km notturni più luminosi.
Dalla prima edizione ad oggi è stata una continua escalation di iscritti e consensi con migliaia di partecipanti ad ogni edizione, ma al di là dei numeri, sono le emozioni e le mille luci Fluo a rendere questa corsa unica.
Che tu sia un corridore, un camminatore o un principiante Fluo Run è il posto giusto per promuovere benessere e movimento in modo completamente divertente!!!
Maglie Fluo e gadget luminosi saranno distribuiti a tutti i partecipanti proprio per esaltare il buio della notte
5 Km a ritmo libero tra le mura Estensi e il centro storico di Ferrara
E quando finisce la "corsa" inizia un vero e proprio party nel bellissimo parco del Sottomura Ferrara
"PRONTI AD ACCENDERE LA TUA CITTA'???"
PROGRAMMA
ore 20:300 Ritrovo presso Sottomura Ferrara via Baluardi
ore 22:00 Partenza corsa e camminata a ritmo libero
È possibile eseguire il percorso di corsa o al passo
Una volta terminato il percorso ci si potrà scatenare tra musica, animazione e tanto sano divertimento al Fluo Village

Per informazioni e iscrizioni:
Marcello Ricchieri +39 335 5242811
Monica Zannini +39 348 964 8620
Fabio Marzola +39 335 8250262
Luciano Mazzanti +39 339 3022018

REGOLAMENTO
Prima della partenza verranno consegnati i Kit Fluo a tutti i partecipanti
5 km a ritmo libero per le vie della città con arrivo al Sottomura Ferrara, sotto le stelle, dove inizia un vero e proprio party
In tutta la zona perimetrale ci saranno punti ristoro, food&drink, stand promozionali per sponsor e partner
Durante lo svolgimento della manifestazione sarà garantito il servizio di ambulanza
L’evento si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica

CAMMINATA APERTA A TUTTI
PERCORSO
5 km tra le mura Estensi e il bellissimo centro storico di Ferrara

11. gen, 2018

Domenica 4 e 11 febbraio | Piazzetta Trepponti Comacchio
Arrivato ormai alla sua 7° edizione, il Carnevale sull'Acqua di Comacchio è l'unico nel suo genere.
Barche allegoriche sfileranno tra i canali del centro storico. Gruppi mascherati, musica, spettacoli di ogni tipo e tante tante sorprese, animeranno le giornate del 4 e 11 febbraio 2018.
Vi sarà la possibilità di parcheggiare in parcheggi a pagamento e non. Sarà anche possibile sostare con i camper.
L'evento è organizzato dalla Cooperativa Sociale Girogirotondo, patrocinato dal Comune di Comacchio, in collaborazione con le associazioni del territorio, le scuole, le parrocchie e i volontari del comune di Comacchio.

2. gen, 2018

Mercoledì 17 gennaio, ore 20,45 alla Video biblioteca Vigor di Ferrara
L’Associazione Feedback organizza una serie di talk dedicati al mondo della fotografia: fotografi, critici ed esperti del settore saranno nostri ospiti per raccontarci le loro esperienze, per parlare del ruolo della fotografia nella società contemporanea, nella loro professione e per mostrare i propri lavori più significativi. Sono in calendario otto serate con cadenza mensile; gli incontri si svolgeranno presso la Videoteca “Vigor” del Comune di Ferrara, in via Gaetano Previati 18, a partire dalle ore 20.45. La partecipazione è gratuita per tutti i soci Feedback, è possibile tesserarsi sul posto.
Il relatore del quarto incontro della rassegna sarà RICCARDO MUSACCHI: “LA FOTOTERAPIA PSICOCORPOREA - FOTOGRAFIE ED ESPANSIONE DELLA CONSAPEVOLEZZA.”
La fototerapia psicocorporea strutturata da Riccardo Musacchi è un insieme di tecniche terapeutiche che si avvale dell’uso di fotografie o di immagini congiuntamente al lavoro di connessione al livello corporeo. Le fotografie permettono a ricordi e sensazioni di affiorare alla consapevolezza e il lavoro terapeutico con il corpo permette di elaborare al meglio i vissuti sollecitati dalle immagini, sempre con rispetto e all’interno della finestra di tolleranza della persona. L’assunto di fondo, che deriva dagli studi neuroscientifici degli ultimi anni e dalle teorie della Biosistemica, è che “noi siamo corpo”. Davanti alle immagini il nostro corpo reagisce, aumenta il respiro, blocca il respiro, diventa teso, impallidisce o arrossisce, distoglie lo sguardo... in presenza di un professionista che aiuta a stare in contatto con queste modificazioni e aiuta ad esplorarle, esse si trasformano in comunicazioni chiare con noi stessi e con gli altri, stimolando un’espressione più spontanea di sé.
Riccardo Musacchi è uno psicologo e psicoterapeuta con formazione in Psicoterapie Brevi, in Psicoterapia Biosistemica e in EMDR, docente della Scuola Italiana di Psicoterapia Biosistemica. Svolge attività privata di psicoterapia con adulti e coppie; formatore e supervisore in Psicoterapia Corporea Biosistemica ed Educatore in Fototerapia in vari istituti in Italia e in Brasile, è autore del libro “FotoTerapia Psicocorporea” edito da FrancoAngeli nel 2016.
Sito web: www.riccardomusacchi.it 

2. gen, 2018

14 gennaio 2018 alla Sala Estense Ferrara.
Contest di corti con premi in denaro e targhe riservato ai registi e filmaker di Ferrara e provincia.
Il Ferrara Film Festival, un progetto ideato dalla società di produzione statunitense Perpetuus, fondata da Maximilian Law, in collaborazione con la Ferrara Film Commission, la Fondazione Rambaldi, il Comune di Ferrara, il Comune di Vigarano Mainarda e l'Ambasciata USA in Italia, sarà un ufficiale Festival del Cinema inserito nel circuito internazionale, con cadenza annuale, a partire da giugno 2016 nella città estense. L'evento ha un obiettivo specifico: creare un ponte culturale tra Stati Uniti e Italia attraverso la piattaforma mediatica della Settima Arte che, oltre al fattore "intrattenimento", solidificherebbe un interscambio socioeconomico con la cultura Americana. Infatti, dal punto di vista commerciale, grazie all'ampio spazio dedicato agli Sponsor, si intende creare un ulteriore slancio del mercato nella promozione di marchi locali, nazionali ed internazionali.
Il Ferrara Film Festival e' molto più di un semplice concorso cinematografico internazionale, è un ponte culturale, educativo ed economico tra Italia e Stati Uniti attraverso l'arte e la vetrina di film, di eventi collaterali cinematografici e spettacoli di intrattenimento.
È il primo festival cel cinema in Italia "made in USA", ovvero gestito e organizzato direttamente da Los Angeles (California, USA).
La Città di Ferrara è parte dell'UNESCO come Patrimonio dell'Umanità e serve da incredibile scenario in questo evento cinematografico di alto profilo. La città si trova in una zona strategica nel nordest italiano tra Firenze, Bologna e Venezia e, pur avendo già strutture formidabili per ospitare grandi eventi, la città ancora non ha raggiunto il suo pieno potenziale nel panorama nazionale ed internazionale.
Il Ferrara Film Festival si avvale di prestigiosi collaboratori come il Comune di Ferrara, ASCOM, l'Ambasciata USA in Italia e molti altri.
Altro fondamentale tassello legato alla città di Ferrara è la partnership con Giovanni e Vittorio Alliata di Montereale e l’Archivio Vittorio Cini. Assieme ad altri nipoti di Lyda Borelli - la prima diva del cinema muto italiano, moglie di Vittorio Cini, ferrarese, grande imprenditore, mecenate e collezionista, trasferitosi a Venezia - arricchiranno infatti il festival con la proposta di documenti e film inediti, che restituiscono magia e orgoglio alle radici artistiche e culturali di Ferrara in campo cinematografico.

2. gen, 2018

Per chi ama leggere la Biblioteca Comunale "L.A. Muratori" da alcuni anni a questa parte è ormai un luogo di riferimento privilegiato, grazie ai "Tè Letterari". L'attesa rassegna, condotta anche quest'anno da Davide Tomasi e da Anastasia Rizzoni, torna giovedì 16 novembre, alle ore 17 con il primo appuntamento. Lo scrittore e giornalista Luciano Boccaccini presenterà il suo ultimo romanzo "Il mio paese sta bruciando." Dialogherà con l'autore, Antonella Guarnieri, Responsabile del Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara. L'ultima fatica letteraria di Boccaccini apre uno squarcio su una storia vera, un eccidio dimenticato, compiuto durante la Seconda Guerra Mondiale.
Questa edizione dei Tè Letterari, fortemente radicata sul territorio, si connoterà per gli esordi letterari. Due infatti sono le anteprime assoluta, oltre alla presentazione di un romanzo d'esordio.
Grande ripresa dei "Tè Letterari", dopo le vacanze di Natale con un outsider, lo scrittore comacchiese Marcello Simoni, letto e tradotto in tutto il mondo. L'11 gennaio Simoni ci guiderà alla scoperta dei "Misteri dell'Abbazia di Pomposa" con parole ed immagini. Si tratta di una vera e propria guida iconografica all'Abbazia, che ci farà scoprire ed apprezzare l'autore comacchiese in una veste nuova.
L'8 febbraio sarà la volta di Francesca Capossele, autrice ferrararese, salita alla ribalta delle classifiche di vendita con il romanzo d'esordio "1972" . E' l'anno doloroso che ha cambiato la vita della protagonista Cristina, ferrarese trasferitasi a Lagos, e di suo fratello. Sullo sfondo le manifestazioni e le lotte studentesche. A conversare con l'autrice sarà Maria Gloria Panizza.Cristiano Cavina, autore romagnolo tra i più celebri, sarà protagonista del Tè letterario del 22 marzo prossimo insieme al suo romanzo "Fratelli nella notte" . Cavina dialogherà con Gianluca Coppola, vicario dell'Istituto comprensivo di Porto Garibaldi. Il libro è incentrato sulla storia di due fratelli in prima linea, durante la Resistenza.
Gran finale il 5 aprile con la seconda anteprima assoluta. Ignazia Di Liberto presenterà il suo libro d'esordio "Tonio Gomitolo", fiaba lieve per adulti e bambini che ruota attorno all'amicizia tra un gatto ed un bambino. Non mancheranno, infine, i consueti incontri di approfondimento su temi narrativi. In occasione della Giornata della Memoria, il 25 gennaio Luca De Angelis e Stefano Pederzani si cimenteranno con L'umorismo ebraico nella Coscienza di Zeno di Italo Svevo, mentre Ignazia Di Liberto il 22 febbraio terrà un incontro monografico sull'autore statunitense Cormac McCarthy. Ricordiamo che tutti gli incontri si svolgeranno nei giorni del giovedì alle ore 17, al piano nobile di Palazzo Bellini. Tutti gli appuntamenti letterari sono ad ingresso libero e gratuito. Nel corso degli appuntamenti saranno offerti tè e biscotti a tutti i partecipanti e sarà possibile acquistare copie dei libri presentati.